Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati



Grande (Ugl Caserta): “Il piano ospedaliero tenga conto delle condizioni socio economiche dei cittadini"

(14/01/2019)

Ferve la discussione sul nuovo piano ospedaliero previsto dalla Giunta Regionale Campana che prevede la riorganizzazione delle unità operative complesse quali sono gli ospedali di Maddaloni e Piedimonte Matese nonché il declassamento dell’ospedale di Santa Maria Capua Vetere. La neo Segretaria Provinciale della Ugl Sanità di Caserta Patrizia De Rosa si è dichiarata preoccupata per la futura concretizzazione nei fatti di tali misure ed ha sottolineato attraverso una nota trasmessa agli organi di stampa l’importanza di intervenire immediatamente per migliorare un piano che “potrebbe peggiorare le condizioni di cittadini e degli addetti ai lavori”. “Non solo” ha argomentato la sindacalista “occorre intervenire sulle carenze di organico del personale sanitario ed infermieristico al fine di arginare i turni supplementari e la mancata fruizione delle ferie, che troppo spesso servono per coprire i turni di lavoro. Preoccupa infine la condizione dei lavoratori delle cooperative sociali divenuti quasi invisibili dopo aver prestato la loro opera per interi decenni”.

“Vogliamo comprendere bene gli effetti del nuovo piano sulla cittadinanza di Maddaloni, del Medio e dell’Alto Casertano” ha commentato la responsabile dell’ufficio politiche del Welfare Marianna Grande “qualunque riorganizzazione non può prescindere dalla dislocazione geografica dell’utenza, dalle condizioni socio economiche dei cittadini delle aree più periferiche della provincia e dell’altissima incidenza di alcune gravi patologie registrate presso la popolazione residente”.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Stop al numero chiuso alla facoltà di medicina

Apprendendo dell’adozione da parte del Comitato ristretto della Commissione Istruzione del Senato - praticamente all'unanimità – di un testo base per andare verso lo Stop al numero chiuso a Medicina annunciato dal presidente ...continua
PRO&NG, Nespolino (Uilm Campania): “Inaccettabile mancato pagamento stipendi”

PRO&NG oggi in presidio a Pomigliano d’Arco. I dipendenti della società di progettazione di impianti di comunicazione, che annovera tra i propri clienti aziende come Open Fiber Spa, Tim, Enel Spa ed enti pubblici, hanno manifestato ...continua
Spera (Ugl Metalmeccanici): ”Rilancio Made in Italy essenziale per ripresa dell’intero settore”.

“L’Ugl Metalmeccanici sostiene che la tutela del Made in Italy resta essenziale e trainante per la ripresa dell’intero settore industriale del nostro paese. Bisogna sostenere qualunque processo che veda al centro una nuova alleanza ...continua
Stellantis, Ficco-Auriemma (Uilm): “Produzione Panda proseguirà oltre il 2026 e assicurerà piena occupazione”

“Oggi Stellantis ci ha annunciato che la produzione della Panda non cesserà nel 2026, bensì proseguirà anche oltre quella data come minimo nel 2027 e forse anche oltre, in virtù del suo continuo successo di mercato. ...continua
Palumbo (Cisal): "Agroindustria e territorio binomio inscindibile".

"L'Agroindustria e la provincia di Caserta rappresentano un binomio inscindibile, una vocazione territoriale che non si ferma alle sole produzioni agricole ed ai soli numeri macroeconomici". E' quanto ha dichiarato questa mattina ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences