Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati



Commercialisti, ecco i fondi europei per gli enti locali

L’incontro si terrà venerdì 15 novembre 2019 alle 14,30  all’Istituto “Don Geremia Piscopo” di Arzano

(12/11/2019)

ARZANO - “La possibilità dell’Ente locale di accedere ai fondi europei rappresenta l’unica strada per superare il taglio dei trasferimenti statali e le rigidità del patto di stabilità e consentire uno sviluppo delle infrastrutture del territorio attraverso la creazione di network e la formazione di personale qualificato, consentendo così di fare rete tra quelle realtà locali accomunate dalle stesse necessità e dagli stessi bisogni”. Lo ha detto Vincenzo Natale, consigliere tesoriere e delegato agli Enti Locali dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperi contabili di Napoli Nord, presieduto da Antonio Tuccillo, presentando il forum “Fondi Europei: le opportunità per gli Enti Locali” che si terrà venerdì 15 novembre 2019 alle 14,30 nella sala conferenze dell’Istituto “Don Geremia Piscopo” di Arzano (via Napoli, 57 bis). All’incontro interverranno Andrea Cozzolino (Parlamentare Europeo), Salvatore Silvestro (responsabile dell’ufficio finanziario del Comune di Arzano), Domenico De Biase (Responsabile ufficio finanziario del Comune di Casapesenna), Francesco Saveriano (Consulente esperto). Introdurrà i lavori Carmela Ferrara (dirigente scolastico “Don Geremia Piscopo”), Guido Rossi (vicepresidente dell’Odcec di Napoli Nord). “Con il focus sui fondi europei - ha sostenuto Diego Musto, consigliere delegato agli Enti Locali dell’Odcec Napoli Nord - si chiude il ciclo formativo promosso dalla Commissione di studio dell’Ordine a favore dei colleghi che si occupano di Enti Locali. Siamo partiti dal dissesto finanziario che accomuna molti comuni dell’area metropolitana, abbiamo poi parlato del bilancio e dei suoi costi per poi arrivare a parlare di una reale possibilità che hanno le amministrazioni pubbliche territoriali attraverso i fondi messi a disposizione dall’UE.” “Per accedere ai fondi comunitari - ha aggiunto - è necessario conoscere in maniera dettagliata le procedure e i tempi, per questo motivo i professionisti hanno l’obbligo di studiare tutti gli aggiornamenti formativi che vengono predisposti dal nostro organismo”. Giuseppe Vitagliano, consigliere dell’Odcec di Napoli Nord ha rimarcato che “gli enti pubblici - locali, regionali o nazionali - possono beneficiare di diversi fondi messi a disposizione dall'Unione Europea, tra cui investimenti destinati a sostenere il miglioramento della capacità istituzionale e dell'efficienza e i progetti per le infrastrutture locali”. “Non tutti, forse, sono a conoscenza del fatto che è possibile richiedere finanziamenti ‘ad hoc’ per la gestione e la promozione di enti locali di diversa natura. E’ necessario che le strutture pubbliche locali, sempre più disastrate economicamente e finanziariamente, si dotino di strutture altamente specializzate in grado di intercettare il ‘bando’, progettare, rendicontare e renderlo fruibile. A supporto di questo processo - ha osservato - si colloca la figura del dottore commercialista , che con la sua professionalità e competenza rappresenta un elemento indispensabile affinché le amministrazioni comunali possano beneficiare delle opportunità messe a disposizione dall’Europa”.

 

  






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Stop al numero chiuso alla facoltà di medicina

Apprendendo dell’adozione da parte del Comitato ristretto della Commissione Istruzione del Senato - praticamente all'unanimità – di un testo base per andare verso lo Stop al numero chiuso a Medicina annunciato dal presidente ...continua
PRO&NG, Nespolino (Uilm Campania): “Inaccettabile mancato pagamento stipendi”

PRO&NG oggi in presidio a Pomigliano d’Arco. I dipendenti della società di progettazione di impianti di comunicazione, che annovera tra i propri clienti aziende come Open Fiber Spa, Tim, Enel Spa ed enti pubblici, hanno manifestato ...continua
Spera (Ugl Metalmeccanici): ”Rilancio Made in Italy essenziale per ripresa dell’intero settore”.

“L’Ugl Metalmeccanici sostiene che la tutela del Made in Italy resta essenziale e trainante per la ripresa dell’intero settore industriale del nostro paese. Bisogna sostenere qualunque processo che veda al centro una nuova alleanza ...continua
Stellantis, Ficco-Auriemma (Uilm): “Produzione Panda proseguirà oltre il 2026 e assicurerà piena occupazione”

“Oggi Stellantis ci ha annunciato che la produzione della Panda non cesserà nel 2026, bensì proseguirà anche oltre quella data come minimo nel 2027 e forse anche oltre, in virtù del suo continuo successo di mercato. ...continua
Palumbo (Cisal): "Agroindustria e territorio binomio inscindibile".

"L'Agroindustria e la provincia di Caserta rappresentano un binomio inscindibile, una vocazione territoriale che non si ferma alle sole produzioni agricole ed ai soli numeri macroeconomici". E' quanto ha dichiarato questa mattina ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences