WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Semplificazione, De Lise (Commercialisti): " Il governo coinvolga i professionisti"

(05/03/2021)

“Semplificazione, evoluzione e integrazione tecnologica. Non occorreva il trauma socio economico causato dalla pandemia per richiamare l’attenzione su questi aspetti nei rapporti tra attività economiche e pubblica amministrazione. I dottori commercialisti da sempre sono propositivi in tal senso, avendo dato più volte la disponibilità per un confronto costruttivo. Eppure, apprendiamo dalla stampa che il ministro del Lavoro Andrea Orlando ritiene già pronta la semplificazione della procedura di richiesta di intervento degli ammortizzatori sociali. Dispiace che ancora una volta i professionisti, intermediari abilitati, soggetti in prima linea chiamati poi alla gestione della suddetta procedura, ne siano stati tenuti all’oscuro”. Lo afferma Matteo De Lise, presidente dell’Unione nazionale giovani dottori commercialisti ed esperti contabili.

“Secondo il ministro, sarebbe imminente la sperimentazione sul campo di questa procedura, in alcuni sedi dislocate sul territorio nazionale. Sarebbe determinante il contributo dell’Inps per rendere user friendly quei meccanismi che ormai da un anno hanno generato diseconomie negli uffici dello stesso Istituto, nelle imprese e negli studi professionali; oltre a ritardi nei pagamenti ai lavoratori interessati. A noi – evidenzia De Lise - non resta che attendere, recepire e applicare. Aggiungiamo: sperare, che l’innovazione annunciata sia stata ponderata per contemperare tutte le esigenze di chi ne viene coinvolto”.

“Ci chiediamo come sia possibile implementare un cambiamento così importante come la gestione degli ammortizzatori sociali in periodo di pandemia Covid, senza averlo concertato con tutti i soggetti coinvolti. Senza cioè ascoltare chi poi sarà l’effettivo fruitore del servizio. Il solo apporto dell’Inps ha il rischio che le modifiche siano state pensate per migliorare le dinamiche dal solo lato della pubblica amministrazione”. Per il presidente dell’Ungdcec, “ancora una volta non resta che auspicare un coinvolgimento dei dottori commercialisti nel brevissimo termine. Già nella annunciata fase di sperimentazione della nuova procedura nelle sedi Inps scelte, riteniamo il nostro apporto fondamentale per consegnare all’utenza un nuovo modello di gestione degli ammortizzatori sociali efficiente, sul quale non si debba tornare nuovamente ad intervenire con ulteriore spreco di risorse che il Paese non può permettersi”.

“Instaurare un dialogo con il ministero del Lavoro è una priorità a cui i commercialisti non intendono sottrarsi. Auspichiamo, pertanto, l’avvio di un confronto sui temi più importanti per il sostenimento futuro del sistema Paese”.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

San Giorgio a Cremano - Riapre il mercato all'aperto non alimentare

San Giorgio a Cremano, 20 aprile 2021 - Riapre mercoledì 21 aprile, il mercato all'aperto non alimentare, nell'area di via Manzoni, in virtù del ritorno della Campania in zona arancione. L'amministrazione guidata dal Sindaco ...continua
Castellammare di Stabia - Pronta la richiesta per l'assegno familiare

È scaricabile da oggi, sul sito del Comune di Castellammare di Stabia, la modulistica per richiedere l'assegno per nuclei familiari con almeno tre figli di età inferiore ai 18 anni. La domanda può essere presentata dal padre ...continua
SOS Imprese Stabia, Donnarumma (Lega):" Saremo vicino alle imprese"

- "In qualità di amministratore locale stabiese sono vicina e supporto tutti i commercianti e le realtà produttive locali messe in ginocchio dalla pandemia e da una chiusura protratta ormai da troppo tempo. Il grido di aiuto che ...continua
Campania in zona arancione, con conseguente riapertura di molte attività

Confesercenti Campania accoglie con fiducia il ritorno della Campania in “zona arancione”, con conseguente riapertura di molte attività. «E’ una buona opportunità per diverse imprese– commenta Vincenzo ...continua
Castellammare di Stabia, restrizioni anticovid per gli esercenti a partire dal 10 sino al 18 aprile 2021

Il sindaco Cimmino - Ho firmato poco fa l’ordinanza sindacale n. 149 del 9 aprile 2021, con cui ho disposto le misure anti-Covid nella mia città da sabato 10 aprile 2021 fino a domenica 18 aprile 2021. Le principali novità ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.