Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Guardia di Finanza e Comune di Benevento stipulano intese per monitorare l'uso corretto del PNRR

(17/11/2022)

Nell’odierna mattinata, presso la Sala Consiliare di “Palazzo Mosti”, la Guardia di Finanza ed il Comune di Benevento hanno sottoscritto un protocollo d’intesa con l’obiettivo condiviso di implementare la reciproca collaborazione e garantire un presidio di legalità a tutela del corretto e puntuale impiego delle risorse rivenienti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), il programma nazionale di riforme e investimenti discendente dal “Next Generation EU”.

L’intesa protocollare - siglata dal Sindaco, On.le Clemente Mastella, e dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Eugenio Bua, pone le basi per rafforzare ulteriormente la tutela degli interessi finanziari dell’Unione e nazionali e per prevenire potenziali frodi o altri illeciti impieghi delle cospicue risorse destinate anche al contesto territoriale beneventano.

Il Regolamento UE 241/2021, che ha istituito, a livello europeo, il dispositivo per la ripresa e la resilienza prevede infatti che gli Stati membri, quali beneficiari di fondi, adottino tutte le opportune misure per tutelare gli interessi finanziari dell’Unione e per garantire che l’utilizzo delle risorse sia conforme al diritto dell’Unione e nazionale applicabile.

Un intervento di portata epocale come il PNRR richiede la più stretta sinergia tra le Amministrazioni, non solo centrali, ma anche territoriali e locali, chiamate ad assicurare - sulla base delle rispettive competenze istituzionali - un quadro di sistematici ed efficaci controlli volti a prevenire e contrastare i casi di frode, di corruzione, di conflitti di interesse e di duplicazione dei finanziamenti, a salvaguardia del disegno complessivo di transizione per far crescere il Paese e condurlo verso un’economia più sostenibile, innovativa e inclusiva.

La mirata circolarità di qualificati input informativi e un canale strutturato di comunicazione tra l’Ente firmatario e la Guardia di Finanza, previsti dall’intesa odierna, contribuisce al rafforzamento del dispositivo di prevenzione e contrasto delle eventuali irregolarità e delle potenziali condotte illecite, connesse alle straordinarie misure di sostegno e finanziamento previste dal Piano.

L’accordo di collaborazione, valido fino al completamento del PNRR e comunque non oltre il 31 dicembre 2026, prevede - nello specifico - che il Comune di Benevento ponga a disposizione della Guardia di Finanza dati e informazioni circostanziati e notizie qualificate, di cui sia venuto a conoscenza quale soggetto destinatario finale, beneficiario o attuatore, ritenuti utili per la prevenzione e la repressione di illeciti.

L’importante sforzo organizzativo e di gestione richiesto a tutte le Amministrazioni beneficiarie di fondi e i recenti interventi normativi di semplificazione soprattutto in materia di appalti pubblici, vanno accompagnati da un’attività di vigilanza tempestiva, penetrante ed efficace, anche attraverso una specifica analisi di contesto derivante dalle evidenze più significative monitorate nell’ambito territoriale di pertinenza nonché sulla base degli elementi di anomalia più di frequente rilevate nel corso delle funzioni di monitoraggio e controllo proprie delle competenti strutture.

La Guardia di Finanza, quale forza di polizia economico-finanziaria a competenza generale, potrà utilizzare gli elementi così acquisiti per orientare efficacemente la propria azione verso i contesti connotati da più elevato rischio, avviando conseguenti analisi, approfondimenti e controlli.

Il Comandante Provinciale, evidenziando la portata epocale per il sistema Paese dell’intervento pubblico a sostegno dell’economia e dell’ammodernamento, ha sottolineato il massimo impegno, qualitativo e quantitativo, delle Fiamme Gialle, correlato al rilievo strategico del contesto.

Il Sindaco di Benevento, da parte sua, ha inteso rimarcare come l’Amministrazione Comunale abbia subito accolto positivamente la proposta di accordo formulata dalla Guardia di Finanza, nella piena consapevolezza che si tratti di uno strumento di assoluta valenza nel contrasto ai contesti di illegalità che possano pregiudicare il corretto impiego delle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

L’odierno protocollo d’intesa si inserisce nella prospettiva di assicurare una sempre crescente efficacia nell’espletamento del ruolo di polizia economico finanziaria riconosciuto al Corpo anche dalle norme comunitarie, oltre che nazionali, attraverso un’azione operativa capace di favorire la compliance e di svilupparsi in modo trasversale al fine di prevenire, anche grazie alla collaborazione degli Enti a vario titolo coinvolti e dei cittadini, potenziali fenomeni fraudolenti, corruttivi o rischi di infiltrazione della criminalità organizzata, resi sicuramente più concreti ed elevati in ragione del volume di risorse finanziarie pubbliche in gioco.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Vincenzo De Luca ai Commercialisti di Nola: "Collaboriamo per non perdere l’occasione del Pnrr"

"L’Italia - ha detto il presidente dell’Odcec Felice Rainone - è un Paese abituato ad alzare la testa nei momenti complicati. Sono certo che anche stavolta faremo la nostra parte"...continua
EAV - 13 Gennaio sciopero generale

Venerdì 13 gennaio torneremo, purtroppo, a scioperare, lo faremo per far valere i nostri diritti contro un’azienda  che, in barba a ciò che dichiara, non vuole assolutamente dialogare coi Sindacati su questioni, ormai ataviche ...continua
Riva Acciaio partecipa al workshop dell’Associazione Italiana Metallurgia

Tra le attività che Riva Acciaio ha portato avanti nel mese di dicembre c’è anche la giornata di formazione organizzata a Bergamo, un ritrovo importante per chi opera nel settore siderurgico...continua
Basta infierire su Castellammare, occorre una seria programmazione

Sul suo blog Scaffale Stabia, Salvatore Vozza richiama l’attenzione sulla vertenza MEB: "In queste righe provo a richiamare l’attenzione di tutti su una vertenza che merita rispetto e attenzione. Dopo aver discusso per anni – ...continua
Registrare un contratto di comodato? Da oggi si fa tutto via web La novità sarà presto estesa anche ad altri atti privati

La registrazione dei contratti di comodato d’uso arriva online. È ora disponibile un nuovo servizio che consente di inviare la richiesta direttamente dal proprio pc insieme agli allegati (contratto, eventuali planimetrie, ecc). Questa possibilita...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.