Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

“Five” inaugura l’asilo nido con inglese e percorsi di psicomotricità

Welfare aziendale ai massimi livelli con assicurazioni sanitarie e benefit. Pronte 200 nuove assunzioni

(28/09/2019)

Un asilo nido gratis per i dipendenti. È questo l’ultimo tassello di welfare aziendale messo in piedi dalla Five, dopo l’area relax, la sala mensa e il bar, tutto dedicato al benessere personale e familiare dei dipendenti. Il taglio del nastro lunedì 30 settembre alle ore 18,30 presso la sede di via Arcora 110 a Casalnuovo. Valorizzare e rafforzare il ruolo dei propri collaboratori all’interno di una società sempre più debole e povera di sostegno alle famiglie è un obiettivo che la Five si è posta fin dai suoi albori. Una mentalità che proietta l’azienda che commercializza servizi per privati e aziende tra le società leader in Italia per la cura dei propri dipendenti. In una prima fase i soci Valerio Buonocore e Salvatore Pisano hanno puntato sul benessere dei propri collaboratori durante le ore di lavoro, lavorare tranquilli consente di lavorare senza stress e quindi meglio. Poi l’attenzione, grazie alla socia Paola Coppola, si è spostata su una categoria che spesso non incontra le opportunità di lavoro perché deve scegliere tra carriera e famiglia: i genitori e in particolare le mamme.

La Five ha infatti deciso di stanziare oltre 70mila euro per progettare e realizzare nella mega sede di Casalnuovo un asilo nido dedicato ai dipendenti che così ricevono un doppio vantaggio: in primis possono lavorare, in secondo luogo risparmiano la retta per un asilo nido. A questo si aggiunge che la struttura è stata realizzata secondo regole pedagogiche ben precise, di filosofia montessoriana, che assicurano il massimo livello di cura dei bambini, oltre all’insegnamento della lingua inglese e ai percorsi di psicomotricità per chi ne ha bisogno. Il tutto monitorabile attraverso un’app fornita a chi decide di usufruire della struttura. A tutto questo si aggiunge che la Five si trova in un momento di forte espansione tanto da proporre sul mercato una domanda di lavoro per circa 200 dipendenti. Si tratta di una boccata d’ossigeno per tanti giovani e meno in un territorio depresso come quello dell’hinterland napoletano. Studenti universitari infatti potrebbero approfittare dei part time offerti dalla Five per mettere un piede nel mondo del lavoro durante il proprio percorso di studi. La Five fa parte di un gruppo molto più ampio composto da una galassia di società che operano nel mondo della commercializzazione e promozione di servizi di uso quotidiano a clienti residenziali o business, quindi piccole e medie imprese, corporate e professionisti. Si tratta di servizi di uso quotidiano come luce, gas, telefonia, assicurazioni, efficientamento energetico, finanziamenti per finire con auto e scooter. Ma per chi lavora alla Five si apre un mondo di benefit e vantaggi.

Area relax con libreria, tavolo da ping pong, carambola, calcio balilla, tv satellitare e playstation. Area food e bar dove i piatti vengono cucinati direttamente in loco. Il dipendente può degustare un caffè, bere un succo e pranzare a costi bassi, ma può comunque sfruttare quell'area senza alcun obbligo portando il cibo da casa. C’è poi anche una palestra interna, ambiente riservato ai dipendenti che nel tempo libero (pause di lavoro o prima di iniziare il turno) possono usufruirne gratuitamente. La Five ha anche un’agenzia di viaggi interna che organizza le vacanze ai dipendenti senza commissione, oltre ad occuparsi di biglietti per eventi, treni, arei e tutto quello che gira intorno al mondo dell'intrattenimento. Ma quello che proietta la Five nell’élite delle aziende col più alto welfare aziendale sono: l’assicurazione sanitaria che copre sia tutta la parte diagnostico preventiva, che quella curativa; benefit e gare da aggiungersi allo stipendio, come per legge; sia la possibilità di organizzarsi internamente con i propri colleghi le ferie e permessi.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Mezzo milioni di addetti, in maggioranza donne o persone svantaggiate. Ecco le imprese sociali in Italia

 Economia sotto l’ombrellone, la rassegna dedicata ai temi di attualità affronta il nodo di uno sviluppo inclusivo attraverso le testimonianze di tre importanti realtà friulane: il consorzio COSM, la cooperativa Lybra e ...continua
Politiche Sociali: POR CAMPANIA -Asse Inclusione Sociale- Corso Operatore Socio Sanitario - O.S.S

 La delegata alle politiche sociali Sara Esposito ha condiviso: “In questi giorni insieme ai Comuni dell’Ambito abbiamo consegnato i Diplomi agli Operatori Socio Sanitari che si sono formati grazie al progetto I.T.I.A. che ci ha ...continua
CCNL Enti Locali, Petillo (Ugl): “Amaro boccone per dipendenti spettatori e non protagonisti”.

“Da oltre dieci anni andiamo sempre più indietro, per tutti i dipendenti degli Enti Locali oggi si è siglata l’ennesima sconfitta. Ci sono comparti più penalizzati rispetto agli altri, quello degli Enti Locali è ...continua
Nocera Inferiore: Mario Della Porta è il nuovo presidente Ugdcec

A completare il direttivo sono stati eletti: Giuseppe Esposito (Vice Presidente), Marina Paola Amodio (Segretario), Ciro Senatore (Tesoriere)...continua
Marelli, UglM e Fim: "Le preoccupazioni rimangono in essere, la nostra allerta è alta"

 "L'ultimo incontro con i Vertici Aziendali come previsto nel quadro di confronto avuto a livello Nazionale nel febbraio scorso, non ha dato rassicurazioni sul futuro dello stabilimento Peligno. L’azienda ha esclusivamente fornito ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.