Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Federalberghi Costa del Vesuvio: «Usare la tassa di soggiorno per migliorare la vivibilità delle città»

(12/11/2021)



La stagione turistica appena conclusa è stata senza dubbio tra le più difficili degli ultimi anni. La pandemia ha, di fatto, frenato e bloccato l’espansione che, prima della sua comparsa, stava vivendo il territorio di Costa del Vesuvio.
Nonostante tutto ciò, però, l’ultimo scorcio di estate ha fatto registrare un incremento delle presenze con numeri importanti, anche se ancora lontani da quelli pre-Covid e che, seppur non risolutivi, rappresentano una base importante da cui ripartire. Insieme ai nostri associati, nei mesi precedenti l’estate, avevamo lanciato appelli alle istituzioni locali, regionali e nazionali per provare a combattere insieme le difficoltà di questo delicato momento storico.
Investimenti, sforzi, sacrifici che le imprese turistiche hanno cercato di affrontare – e continuano a farlo – per sostenere con il lavoro le strategie per affrontate il futuro. Eppure l’impegno profuso rischia spesso di restare lettera morta, poiché i turisti che visitano il nostro territorio, oltre alle bellezze artistiche, culturali ed architettoniche devono fare i conti con il degrado, le difficoltà di spostamenti, strade sporche e colme di rifiuti. E’ un colpo al cuore per l’imprenditore, che oltre agli impegni economici, mette passione e cuore, e alla fine è costretto a leggere le, tanto temute, recensioni rilasciate dai turisti, che spesso sono negative non per le attività ma rispetto al territorio. Sono recensioni che la classe politica dovrebbe leggere e per le quali dovrebbe impegnarsi ancora di più. Anche perché la pandemia ha modificato il modo di viaggiare. Sono tante le famiglie, le coppie o gli amici che scelgono percorsi individuali e non organizzati. In questo modo, però, fuori dai circuiti tradizionali vivono, oltre al bello, anche il brutto delle nostre zone. Pertanto, ai sindaci chiediamo un impegno reale, concreto e definito per rendere le nostre città sempre più appetibili dal punto di vista turistico. Anche perché gli avventori in alcune città del territorio pagano un obolo: si chiama tassa di soggiorno e, almeno nelle intenzioni di chi l’ha istituita, in qualità di tassa di scopo, dovrebbe servire a finanziare opere e lavori volti a migliorare il territorio e a dotarlo di servizi, a renderlo sempre più turistico!

Adelaide Palomba
Federalberghi Costa del Vesuvio






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Professioni, De Lise e Nucera (commercialisti): “Equo compenso senza equi diritti”

“L’ipotesi di un’approvazione del Disegno di Legge sull’equo compenso 'sic et simpliciter', criticato e avversato dagli stessi professionisti, è frustrante. Già è svilente che serva una norma per decidere che ...continua
Cosa sono le criptovalute: l’analisi degli avvocati Oreste Maria Petrillo e Fabio Santoro

1) Avv. Cominciamo a fare chiarezza, cosa sono le criptovalute? Quali sono i meccanismi che le governano è come sono nate 2) quale grado di affidabilità può offrire una moneta i cui meccanismi sono ancora poco trasparenti? 3) ...continua
Lenus Media firma il nuovo progetto web di Simbiosi, technology provider per l'agribusiness e l'economia circolare

Simbiosi afferma il proprio brand in un segmento strategico grazie anche alla comunicazione efficace curata da Lenus Media con il nuovo portale Lenus Media ha firmato il nuovo progetto web di Simbiosi, technology provider per l'agribusiness ...continua
TuttiMedia: Award Donna è Innovazione a Mariya Gabriel (Commissaria EU) evento esclusivo da Mediaset a Milano

Roma, 28 aprile 2022 – Mariya Gabriel (Commissaria Eu innovazione, ricerca, cultura, istruzione e giovani) ha ricevuto presso la sede Mediaset di Cologno Monzese a Milano l’Award Donna è Innovazione, premio che l’Osservatorio ...continua
Pnrr beni confiscati: due richieste di finanziamento presentate dal comune

Boscoreale- Sono due le richieste di finanziamento per il riutilizzo a fini sociali di beni confiscati alla camorra, presentate dal comune nell’ambito del bando promosso dal Ministero per il Sud con fondi del PNRR. Il primo intervento è ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.