Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Fallimenti, Moretta (commercialisti Napoli): “Nuova riforma decisiva per rilancio economia italiana”

(22/03/2019)

moretta commercialisti napoliNAPOLI – “La nuova legge sul fallimento ha dato un ruolo centrale e strategico ai consulenti e in particolare ai dottori commercialisti, perché si cerca di evitare la crisi intervenendo quando i primi segnali d’insofferenza compaiono nei bilanci aziendali. Il compito di tutti - imprenditori, magistrati e professionisti - è prepararsi al meglio in vista dell’avvio di questa riforma che verrà introdotta definitivamente a luglio del 2020 e che sarà decisiva per l’economia dell’intero Paese, perché permetterà di prevenire la crisi d’azienda e agire nei tempi necessari”. Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, aprendo il convegno “Il nuovo codice della crisi di impresa e dell'insolvenza”, promosso in collaborazione con l’Unione dei giovani commercialisti.

Il presidente della sezione Fallimentare del Tribunale di Napoli, Gian Piero Scoppa, afferma: “Dopo la riforma del 2006, la situazione per quanto riguarda i fallimenti è sicuramente migliorata. Però la macchina giudiziaria e burocratica è complessa e quando si avvia non si riesce a fermare, a discapito di molti imprenditori. Quindi la scommessa di questa riforma è che si crei un clima di fiducia nei meccanismi istituzionali”.

“La nuova legge fallimentare avrà un impatto enorme su aziende, professionisti e contribuenti - ha evidenziato Immacolata Vasaturo, consigliere delegato alla commissione Crisi di impresa Odcec Napoli -. Professionisti e magistrati dovranno avere grandi competenze, ma soprattutto gli imprenditori dovranno imparare a capire l’importanza delle fasi di programmazione, monitoraggio, controllo e rendicontazione perché oggi gli obblighi di segnalazione potrebbero far fallire l’azienda in meno di un anno rispetto al passato”.

Maria Caputo, presidente Unione giovani dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli, ha spiegato: “Come giovani professionisti siamo pronti a dare un contributo. Ci sono alcuni aspetti da migliorare ma con un lavoro sinergico si potranno ottenere i risultati sperati”.

Per Ciro Esposito, presidente Commissione di studio sul diritto della crisi di impresa e dell'insolvenza Odcec Napoli, “la riforma Rordorf è finalizzata alla tempestiva emersione della crisi, e per riuscirci focalizza l’attenzione sulla centralità dell’organo di controllo”.

All’incontro sono intervenuti Antonio Blandini (professore ordinario Università degli Studi di Napoli "Federico II), Marco Pugliese (magistrato della sezione Fallimentare del Tribunale di Napoli) e Matteo De Lise (Consigliere nazionale dell’Unione dottori commercialisti).






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Scuola Bonito Cosenza, la dirigente Maria Giugliano va in pensione

Una donna autorevole dal cuore d'oro. Una preside signorile, professionale, sempre disponibile al confronto e al dialogo. Una dirigente elegante che ha retto per quindici anni la Bonito Cosenza trasformandola in una scuola aperta al territorio ...continua
Ugl Caserta. Palumbo chiama a raccolta la provincia: "Povertà dilagante, è tempo di aprire un contenzioso con le istituzioni"

"I dati sulla povertà assoluta diramati questa mattina dall'Istat sono terrificanti" è quanto ha dichiarato il Segretario Territoriale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo a margine di un focus sindacale. "Caserta ...continua
Turismo, Napoli cresce. Malfatti (ACQUA Napoli Est): "Investire ora sulle periferie!"

In queste ore il Comune di Napoli ha diffuso i primi dati relativi all'afflusso turistico della stagione: solo nel primo weekend di maggio sono state registrate oltre 97mila presenze e il trend è in costante crescita, come testimonia ...continua
CNA orafi incontra la filiera campana

Romualdo Pettorino (presidente orafi campani Cna): “prendere per mano il settore creando sinergie positive e propositive” Confronto, dibattito e sinergie questa la visione globale di CNA orafi che ad Oromare ha incontrato la filiera ...continua
Cammarano: “Ospedale Roccadaspide, si arruolino medici e si riattivino reparti chiusi”

“L’ennesimo trasferimento di un medico ha portato alla chiusura, inevitabile, anche del reparto di Cardiologia dell’ospedale di Roccadaspide, uno dei pochi in Campania in cui si effettuano i test al cicloergometro, l’eco-stress ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.