Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro



EAV - 13 Gennaio sciopero generale

(10/01/2023)

Venerdì 13 gennaio torneremo, purtroppo, a scioperare, lo faremo per far valere i nostri diritti contro un’azienda  che, in barba a ciò che dichiara, non vuole assolutamente dialogare coi Sindacati su questioni, ormai ataviche che riguardano tutte le categorie di lavoratori: funzionari aziendali, personale delle stazioni, fermate, deviatori, passaggi a livello, operai delle manutenzioni, capitreno, macchinisti… Sciopereremo, perché non riusciamo ad avere un confronto costruttivo con l’EAV, nonostante sia stato richiesto persino dalla Prefettura e, addirittura, dalla Commissione di Garanzia sugli Scioperi.

Venerdì 13 gennaio scioperiamo contro un’azienda che non rispetta accordi liberamente sottoscritti, che carica e scarica sui dipendenti le responsabilità, sempre maggiori, che la nuova  normativa di sicurezza impone, che cambia le condizioni lavorative, aggravandole, a fronte di indennità economiche irrisorie. Sciopereremo contro un’azienda che, la scorsa estate, ha dichiarato e sottoscritto di voler introdurre gli aspetti normativi/giuridici/retributivi del contratto delle attività ferroviarie e da allora nessuna riunione è stata mai convocata.

Sciopereremo contro un’azienda che “dice” e non fa, che “dichiara” ma non mantiene, che “sottoscrive” ma non rispetta.

Sciopereremo per 24 ore venerdì 13 gennaio 2023 e di questo chiediamo scusa a tutti i Viaggiatori del disagio che causeremo, ma vogliamo far capire a tutti che lo facciamo perché i nostri diritti vengono quotidianamente calpestati e non abbiamo altri mezzi per protestare.

Venerdì 13 gennaio scioperiamo non solo perché vogliamo che i nostri diritti siano rispettati ma anche perché vogliamo lavorare nelle migliori condizioni ed in sicurezza, perché vogliamo che l'EAV sia, finalmente, un'azienda di trasporto pubblico di cui vadano orgogliosi tutti, soprattutto i dipendenti, perché vogliamo uscire da un passato (e presente) contraddistinto da una lunghissima serie di promesse non mantenute e rilanciarci in un futuro di concretezza.

Il giorno 13 gennaio, diremo NO a al muro che l’EAV ci ha eretto contro, rifiutando un confronto costruttivo, e chiederemo a tutti di appoggiare la nostra battaglia perché essa ritorni ad essere un azienda di Trasporto Pubblico che abbia  realmente a cuore il Trasporto di tutti i Viaggiatori su tutte le linee ferroviarie ed automobilistiche che ha in gestione.

SCIOPERO DI 24 ORE VENERDI' 13 GENNAIO 2023

SCIOPEREREMO PERCHÉ NESSUNO DEBBA MAI AVERE PAURA DI FAR VALERE I PROPRI DIRITTI

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Incontro in collaborazione con INPS sui contributi obbligatori ai fini previdenziali e assistenziali

Ieri 23 maggio 2024 si è svolto, presso la Sala Rossa dell’Istituto Tecnico Agrario “M. Vetrone”, in località Piano Cappelle, Benevento, un interessantissimo incontro, in sinergiatra l’Istituto e la sede INPS ...continua
Nasce il Distretto Urbano del Commercio a San Giuseppe Vesuviano

  Come preannunciato dal dottor Aldo Aldi, coordinatore della Commissione Straordinaria del Comune di San Giuseppe Vesuviano, durante l’incontro con gli imprenditori locali lo scorso mese di marzo, nasce il Distretto Urbano del Commercio ...continua
Pimonte approva riduzione TARI

Pimonte approva la riduzione della tassa sui rifiuti . Un grande risultato che porta la firma dell’amministrazione guidata dal sindaco Somma. Il provvedimento votato in Consiglio Comunale dalla maggioranza , con voto contrario della minoranza, ...continua
A Nola la terza edizione di “Interporti al Centro”

Terza edizione del Convegno Nazionale UIR all’Interporto di Nola. Presenti il Viceministro ai trasporti, Galeazzo Bignami, e il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca "Via l’Imu dagli immobili degli interporti. La ...continua
Il Sindacato ORSa attacca i vertici della Circumvesuviana: "Telefonare a chi è ammalato per sapere diagnosi e prognosi; assurdo"

L’inadeguatezza gestionale dei dirigenti e dei funzionari del trasporto ferroviario dell’EAV è sotto gli occhi di tutti: hanno cominciato con il cambio dell’orario dei treni, in Circumvesuviana, che se non è schizofrenico, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences