WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

De Lise (commercialisti): la semplificazione in Italia resta un miraggio

(20/11/2020)

De Lise commercialisti

“Siamo in piena pandemia e il diktat sbandierato è sempre lo stesso: semplificare. Eppure, in questi ultimi mesi non c’è stato un solo passaggio che abbia ‘semplificato’ la vita ai professionisti e ai contribuenti. Forse il governo sta facendo una lotta ‘alla’ semplificazione, più che ‘per la’ semplificazione. Crediamo che sarebbe opportuno, in piena pandemia sanitaria e nel mezzo di una grave crisi economica, una semplificazione reale per i contribuenti e i professionisti che ogni giorno li assistono, altrimenti il sistema andrà al collasso”. Lo afferma Matteo De Lise, presidente dell’Unione nazionale giovani dottori commercialisti ed esperti contabili.
“Tutte le scelte prese sono andate nella direzione contraria rispetto a una semplificazione del fisco”, evidenzia De Lise.
“Si pensi alla fattura elettronica, che non ha mai generato un utilizzo automatico da parte dell’Agenzia delle Entrate. Oppure ai decreti confusi, pieni di refusi e rimandi ad altri decreti e non possono essere considerati come una agevolazione o un alleggerimento volto ad una migliore gestione del periodo pandemico”.
“Adesso, ci dicono che nel 2021 dovrebbe partire la periodicità mensile dell’invio dei dati al Sistema TS, che finora è stato un adempimento annuale. Ricordiamo che ad oggi le fatture emesse dai medici nei confronti dei loro pazienti privati sono le uniche a non poter transitare attraverso il canale SDI per le carenze dell’Agenzia delle Entrate, incapace di garantire la privacy dei riceventi fattura”.
“Infine - conclude il presidente nazionale dell’Ungdcec - preoccupa la previsione di utilizzo dello SPID come unico metodo attraverso cui accedere alle posizioni personali dei contribuenti. Sarebbe utile che anche i professionisti possano acquisire un’unica delega (e non 5, come accade oggi) per tutte le “potenzialità” dei servizi pubblici”.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

L’assessore regionale Nicola Caputo ad Agerola, il sindaco Luca Mascolo «Necessario trovare soluzioni per salvaguardare il comparto agricolo»

Il responsabile dell’agricoltura ha incontrato anche una rappresentanza dei sindaci della Costa d’Amalfi. «Territorio ricco di eccellenze, bisogna tutelarlo» Venerdì 27 novembre il neo assessore all’Agricoltura ...continua
Porto, Confapi: serve ricambio al vertice, imprenditori insoddisfatti Il presidente Marrone: «Basta conflitti, nostro appello alle istituzioni»

 NAPOLI – «Il porto di Napoli è l'azienda strategica più importante della regione Campania. È opportuno rilanciarla, pertanto, ascoltando gli imprenditori che vi operano e immaginando un cambio di governance ...continua
Covid, Confapi: cantieri Superbonus bloccati per ritardi Genio civile

NAPOLI – «I Superbonus sono a rischio flop per la lentezza degli uffici del Genio civile di Napoli». A lanciare l'allarme è il presidente del gruppo Giovani Confapi di Napoli, Massimo Di Santis. «Le ...continua
Per Confindustria il 2020 finirà in recessione. G. Lepre: "Non è scontato, come non lo è il meccanismo che genera il default"

Le previsioni di Confindustria per l'Economia tricolore non sono affatto rosee: "il 2020 finirà in recessione". "L'idea che corre lungo i corridoi del palazzo di viale dell'Astronomia - esordisce Gianni Lepre, opinionista...continua
Agenzia delle Entrate.Al via per i contributi a fondo perduto

Previsti dai Decreti “Ristori” e “Ristori Bis” per i contribuenti che non hanno presentato l’istanza per il precedente contributo del decreto “Rilancio”. E’ possibile inviare le istanze fino al 15 ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.