WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Covid, Confapi jr: «Settore autonoleggio ko, a rischio 3mila aziende»

(27/01/2021)

NAPOLI – «Autisti invisibili». Così si sono definiti i rappresentanti dell'associazione bus turistici durante una protesta messa in atto la scorsa estate a Napoli. Da allora, però, nulla è cambiato. Anzi, la situazione è, per quanto possibile, anche peggiorata. «Durante l’emergenza Covid, il settore della mobilità cittadina, turistica e aziendale, è stato completamente abbandonato al suo destino dalla politica. Le aziende del trasporto pubblico locale non di linea, dai taxi, ai bus operator, agli ncc (noleggio con conducente), hanno mezzi fermi da mesi. Basti pensare a quelle chiuse dal 23 febbraio, quasi un anno fa, cioè da quando sono state vietate le gite scolastiche. E parliamo di mezzi che costano 300mila euro e si svalutano ogni anno del 20%» lancia l'allarme Massimo Di Santis, presidente del gruppo Giovani Confapi di Napoli.

«Solo in Campania - sottolinea - parliamo di 1600 aziende di noleggio autobus, 1500 vetture ncc e circa 10mila lavoratori del settore autisti. A livello nazionale, a fronte di oltre un milione di veicoli in circolazione, c’è stato un calo del 42,9% (in un settore che racchiude oltre 25mila bus circolanti con un fatturato che supera i due miliardi e mezzo). La preoccupazione più grande è che tutto ciò possa favorire infiltrazioni della criminalità organizzata attraverso fenomeni quali l'usura».

«Troppo poco si parla di queste categorie – continua Di Santis – in relazione al crollo del mercato turistico. Il noleggio auto, ad esempio, è stato quasi completamente azzerato dall'emergenza sanitaria eppure nessuno sembra preoccuparsene. Società e concessionarie storiche a Napoli come nel resto d'Italia hanno dovuto chiudere i battenti e mettere in cassa integrazione i dipendenti perché impossibilitate a mantenere i costi. Con il mondo in movimento, fino a un anno fa, era naturale e conveniente noleggiare una vettura per spostarsi. Oggi che le frontiere sono chiuse, e bisogna fronteggiare un'epidemia, rischiamo di veder saltare un intero comparto industriale».

«Per questo motivo, chiediamo a gran voce alla Regione Campania e al governo nazionale di mettere in campo tutti quegli aiuti necessari per combattere la paralisi degli spostamenti per lavoro e turismo. È necessario - conclude Di Santis – prevedere ristori adeguati contro le difficoltà affrontate dai lavoratori e dagli imprenditori operanti in un settore che, seppure formalmente in attività, di fatto è come se non lo fosse».






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Procida, si riaccendono i riflettori sul TTG Travel Experience

Dopo un anno difficile, si riaccendono i riflettori sul TTG Travel Experience, uno tra i principali appuntamenti internazionali per gli operatori del turismo. Il delegato al turismo Leonardo Costagliola ha condiviso: “L’indotto prodotto ...continua
Obbligo Green Pass - Confesercenti Campania: «E' utile ma migliaia di aziende a rischio chiusura»

Il presidente Vincenzo Schiavo: «Siamo a favore del vaccino, ma le attività che si poggiano su figure professionali specifiche no vax come fanno? Perdono clientela, incassi e rischiano di chiudere 5mila tra ristoranti e aziende della ...continua
Accordo tra il Comune di Procida ed Equitalia Agenzia delle Entrate Riscossione

 Il Comune di Procida ha stretto accordo con Equitalia Agenzia delle Entrate Riscossioni per l’affidamento del servizio di riscossione coattiva. Equitalia si occuperà del recupero forzoso delle entrate comunali, tra le quali ad ...continua
PA, Confapi e Cup Napoli: concorsi pubblici svuotano Pmi e studi professionali

 NAPOLI – I presidenti di Confapi Napoli e della Consulta unitaria delle professioni lanciano l'allarme sullo «svuotamento» delle Pmi e degli studi professionali. «I sempre più numerosi concorsi pubblici ...continua
Comune di Pozzuoli, contratto firmato per i primi funzionari, nuove energie al servizio dei cittadini. Pronte altre assunzioni

Questa mattina hanno firmato il contratto di assunzione nel Comune di Pozzuoli 21 dei 31 laureati vincitori del concorso Ripam della Regione Campania. Gli altri 10 entreranno in organico tra qualche settimana. Andranno a ricoprire il ruolo di funzionari ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.