WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Comune di Boscoreale, intervento dell’assessore ai tributi, Langella, su commercinati che non vorrebbero pagare la Tari a causa del lockdown

(17/11/2020)

Sulle lamentele dei commercianti, intensificatesi in questi ultimi giorni, che non vorrebbero pagare la Tari per i mesi in cui le attività sono state ferme a causa del lockdown, interviene l’assessore ai tributi Giuseppe Langella che spiega “In questi giorni ci stanno pervenendo rimostranze da parte dei commercianti che ritengono ingiusto dover pagare la Tari anche per il periodo di lockdown in cui sono rimasti chiusi. A tal riguardo - afferma Giuseppe Langella -  va preliminarmente precisato che ai sensi della vigente normativa, il Comune, che peraltro com’è noto è in predissesto, è tenuto, senza alcuna deroga, ad assicurare la copertura integrale del costo sostenuto per il servizio rifiuti urbani. Va anche evidenziato che le varie norme che si sono succedute in concomitanza con l’esplosione della pandemia da Covid-19, non hanno contemplato alcuna sospensione dei tributi locali, né altri interventi in materia di fiscalità locale. Ciò detto - continua l’assessore Langella -, l’amministrazione comunale, sensibile alle esigenze della comunità, e nell’ambito delle sue limitate competenze in materia, ha inteso adottare strumenti di sollievo nel contesto economico sanitario determinatosi, posticipando l’inizio del versamento della Tari a ottobre, diluendola in quattro rate. Sono consapevole delle difficoltà incontrate dalla stragrande maggioranza degli operatori commerciali, ai quali va la mia solidarietà, per gli effetti devastanti del lockdown della scorsa primavera e degli ulteriori che subiranno dalle nuove restrizioni imposte in queste settimane, ma purtroppo la legge non ci consente di poter assumere alcun provvedimento di sospensione o riduzione della tassa. Con l’occasione intendo ricordare che grazie al mio impegno, e a quello del Consiglio comunale, è stato possibile modificare il regolamento Tari introducendo l’opportunità per i contribuenti di rateizzare fino a sessanta rate (prima erano ventiquattro) i debiti con l’Ente, ed eliminando anche le garanzie bancarie, e quello della Cosap, per le aree esterne, riducendo di gran lunga il canone di occupazione di suolo pubblico. Nell’ambito, poi, delle altre mie deleghe - conclude l’assessore Langella - informo che stiamo lavorando per la costituzione del forum dei giovani, un organismo importante per la crescita dei nostri giovani, mentre prosegue la massima collaborazione con tutte le associazioni presenti sul territorio, che si è concretizzata anche con il patrocinio di quasi tutti gli eventi che si sono svolti nella nostra città”.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Pollena Trocchia. Il Comune pubblica 5 avvidi di mobilità. Si punta ad aumentare il numero dei dipendenti in forza all'Ente

Sette nuove figure professionali per aumentare l’efficienza e l’efficacia della macchina amministrativa al servizio della cittadinanza. Dopo la mobilità già espletata per l’assistente sociale e l’assunzione ...continua
Procida, si riaccendono i riflettori sul TTG Travel Experience

Dopo un anno difficile, si riaccendono i riflettori sul TTG Travel Experience, uno tra i principali appuntamenti internazionali per gli operatori del turismo. Il delegato al turismo Leonardo Costagliola ha condiviso: “L’indotto prodotto ...continua
Obbligo Green Pass - Confesercenti Campania: «E' utile ma migliaia di aziende a rischio chiusura»

Il presidente Vincenzo Schiavo: «Siamo a favore del vaccino, ma le attività che si poggiano su figure professionali specifiche no vax come fanno? Perdono clientela, incassi e rischiano di chiudere 5mila tra ristoranti e aziende della ...continua
Accordo tra il Comune di Procida ed Equitalia Agenzia delle Entrate Riscossione

 Il Comune di Procida ha stretto accordo con Equitalia Agenzia delle Entrate Riscossioni per l’affidamento del servizio di riscossione coattiva. Equitalia si occuperà del recupero forzoso delle entrate comunali, tra le quali ad ...continua
PA, Confapi e Cup Napoli: concorsi pubblici svuotano Pmi e studi professionali

 NAPOLI – I presidenti di Confapi Napoli e della Consulta unitaria delle professioni lanciano l'allarme sullo «svuotamento» delle Pmi e degli studi professionali. «I sempre più numerosi concorsi pubblici ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.