WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Circumvesuviana. La dirigenza vuole cancellare Castellammare di Stabia dalla propria linea

Se la notizia trova fondamento, avvertono da Palazzo Farnese, testimonia la cecità di chi è a capo dell'Eav

(14/05/2020)

È con immane stupore che apprendiamo da fonti stampa che questa estate la Circumvesuviana vuole ‘cancellare’ Castellammare dalla propria linea. Una decisione che, se confermata, confermerebbe anche la cecità, la mediocrità e l’incapacità gestionale di una dirigenza che fa acqua da tutte le parti nominata dal governatore Vincenzo De Luca. Il presidente, tra chi ‘merita’ il suo lanciafiamme, continua a dimenticare chi sta devastando la Circumvesuviana.

Eav, ovvero l’azienda regionale che gestisce la Circum, per ridurre i rischi assembramenti ed evitare resse starebbe pensando di saltare completamente le fermate stabiesi nei fine settimana estivi. Non ci stupiamo che non hanno pensato di partorire altro, Eav ha dimostrato più volte di non essere in grado di guardare al di là del proprio naso e di qualche orticello in penisola.

Un metodo semplice per continuare a dimenticarsi di Castellammare dopo aver cancellato servizi e stazioni. Ogni altro servizio su rotaia di qualunque Paese al mondo capirebbe che per evitare assembramenti senza penalizzare utenza e territori è necessario aumentare le corse, non eliminare le fermate. È necessario aumentare la sicurezza, non lasciare i ‘carri’ carichi di persone per mezza provincia di Napoli. È necessario pulire e sanificare continuamente, non evitare che gli utenti utilizzino il servizio.

Ma forse, prima di tutto, è necessario buttare fuori dalla porta dell’azienda un po’ di pensatori politicizzati che non hanno mai pensato ai cittadini di Castellammare. Forse proprio a causa di una condotta politica passata becera che ci ha messo in un angolo. Eav è avvertita: non siamo il passato, la Circum è anche e soprattutto nostra. Nessuno supererà, bypasserà e dimenticherà noi cittadini di Castellammare.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Bonus edilizi, De Lise: no ad ampliamento di professioni abilitate a rilascio visto di conformità

“In seguito all’introduzione del 'Decreto antifrode', e della conseguente estensione del visto di conformità sulle operazioni di cessione dei crediti derivanti da bonus edilizi, il presidente nazionale di un’associazione ...continua
La Confesercenti di Napoli approva il super Green pass per salvare le feste di Natale

Ieri incontro in Prefettura con il Prefetto Palomba e il Sindaco di Napoli Manfredi. Il presidente di Confesercenti Campania Vincenzo Schiavo: «Piena sinergia con le Istituzioni, i controlli verranno fatti solo sul possesso del documento verde: ...continua
Fontana (commercialisti), fondamentali gli strumenti per aiutare famiglie e microimprese

“La Pandemia, correlata al COVID -19 ha ulteriormente aggravato la situazione economica, già disastrosa, del Sud Italia. Oggi quindi è ancora più importante far conoscere la legge 3/2021, uno strumento che consente a lavoratori ...continua
Professioni: i commercialisti di Napoli approvano il Bilancio preventivo 2022

NAPOLI - L’Assemblea dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli ha approvato oggi il Bilancio preventivo 2022. “Lascio dopo 20 tanti anni questo importante e prestigioso ruolo di guida dell’ordine ...continua
Sviluppo e promozione territoriale. Al via la 14° edizione di "A Natale Consuma Campano"

I numeri delle eccellenze agroalimentari in Campania sono davvero imponenti: 15 Prodotti a Denominazione di Origine Protetta, 11 Prodotti a Indicazione Geografica Protetta più 4 in corso di istruttoria, 3 Specialità Tradizionali Garantite, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.