Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

A Villa Bruno il Governatore De Luca spiega il Piano per il Lavoro della Regione Campania alla presenza dei sindaci del Vesuviano

(12/11/2018)

San Giorgio a Cremano, 12 novembre 2018 - Piano Lavoro per la Regione Campania. A San Giorgio a Cremano il Governatore Vincenzo De Luca presiederà l'incontro in cui sarà esposto il programma che prevede la assunzione di circa 10 mila giovani diplomati e laureati nei prossimi anni, alla presenza dei sindaci del Vesuviano.

Martedì 13 novembre, alle ore 18.00, nella Fonderia Righetti (Villa Bruno), oltre al Presidente De Luca, Pasquale Granata, consigliere regionale incaricato dal presidente De Luca per la riforma della Pubblica Amministrazione, spiegherà le linee guida del corso-concorso. Saranno presenti i sindaci di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno; di Portici, Vincenzo Cuomo; di Ercolano, Ciro Buonajuto; di San Sebastiano al Vesuvio, Salvatore Sannino; di Cercola, Vincenzo Fiengo; di Massa di Somma, Gioacchino Madonna; di Pollena Trocchia, Carlo Esposito; di Sant'Anastasia, Raffaele Abete; di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno e di Volla, Pasquale Di Marzio.

L'incontro che riunisce le realtà del Vesuviano un unico appuntamento, è aperto al pubblico, in quanto rappresenta un'opportunità per tutti i diplomati e laureati per conoscere le modalità e il funzionamento del corso concorso, finalizzato a creare 10 mila posti di lavoro in 550 comuni della Campania.

"Questo piano per il lavoro ha un duplice obiettivo - spiega il sindaco Giorgio Zinno. Creare occupazione per migliaia di diplomati e laureati e al contempo sopperire alle carenze di personale nelle pubbliche amministrazioni locali. Con nuovi innesti gli enti potranno colmare quei vuoti operativi e garantire così servizi efficienti al cittadino. San Giorgio a Cremano è stato uno dei primi comuni ad approvare l'atto di adesione al "Progetto Ripam e stiamo già provvedendo a redigere il piano di fabbisogno del personale".

Il Piano per l'occupazione messo in campo dalla Regione, parte dalla necessità del settore pubblico campano di figure professionali dipendenti. Con questo progetto la Regione si impegna dunque a creare occupazione attraverso percorsi di formazioni e tirocinio, in grado di prestare funzionalità a tutte le Pubbliche Amministrazioni interessate.

Dopo l’analisi dei fabbisogni degli Enti verrà emesso il bando dalla Regione Campania, nei primi mesi del 2019, in collaborazione con il Formez. Dopo la prima selezione partiranno i tirocini formativi al termine dei quali sarà stilata una graduatoria che darà il via all’assunzione.
 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Scuola Bonito Cosenza, la dirigente Maria Giugliano va in pensione

Una donna autorevole dal cuore d'oro. Una preside signorile, professionale, sempre disponibile al confronto e al dialogo. Una dirigente elegante che ha retto per quindici anni la Bonito Cosenza trasformandola in una scuola aperta al territorio ...continua
Ugl Caserta. Palumbo chiama a raccolta la provincia: "Povertà dilagante, è tempo di aprire un contenzioso con le istituzioni"

"I dati sulla povertà assoluta diramati questa mattina dall'Istat sono terrificanti" è quanto ha dichiarato il Segretario Territoriale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo a margine di un focus sindacale. "Caserta ...continua
Turismo, Napoli cresce. Malfatti (ACQUA Napoli Est): "Investire ora sulle periferie!"

In queste ore il Comune di Napoli ha diffuso i primi dati relativi all'afflusso turistico della stagione: solo nel primo weekend di maggio sono state registrate oltre 97mila presenze e il trend è in costante crescita, come testimonia ...continua
CNA orafi incontra la filiera campana

Romualdo Pettorino (presidente orafi campani Cna): “prendere per mano il settore creando sinergie positive e propositive” Confronto, dibattito e sinergie questa la visione globale di CNA orafi che ad Oromare ha incontrato la filiera ...continua
Cammarano: “Ospedale Roccadaspide, si arruolino medici e si riattivino reparti chiusi”

“L’ennesimo trasferimento di un medico ha portato alla chiusura, inevitabile, anche del reparto di Cardiologia dell’ospedale di Roccadaspide, uno dei pochi in Campania in cui si effettuano i test al cicloergometro, l’eco-stress ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.