Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Musica

Alburni World Jazz Festival XXVIII edizione 10-11-12 agosto a Serre, Cilento

Tra i protagonisti ci sarà Eugenio Bennato e la Taranta Power

(19/07/2022)

Alburni World Jazz Festival XXVIII edizione 10-11-12 agosto a Serre, Cilento

Con un programma live qualitativamente ricco votato alla valorizzazione della storia, delle tradizioni culturali, enogastronomiche e paesaggistiche dell'alto Cilento, torna uno dei festival più longevi della Campania.
L'Alburni World Jazz Festival 2022 propone un trittico di concerti che vedranno protagonisti il camerunése Richard Bona; il rappresentante della world music italiana Eugenio Bennato con i Taranta Power e il trio francese composto dal batterista Andrè Ciccarelli, il chitarrista Sylvain Luc e contrabbassista Thomas Bramerie.
Da quest'anno la direzione artistica è affidata al cantante e pianista jazz Walter Ricci.

Nel borgo medievale di Serre, in provincia di Salerno, situato alle porte del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, ai piedi dei Monti Alburni; si svolgerà nei giorni 10-11-12 agosto la ventottesima edizione dell'Alburni World Jazz Festival 2022.

Con la direzione artistica del cantante e pianista jazz napoletano Walter Ricci - affiancato dalla società organizzatrice Mr Few - la manifestazione, tra le più longeve della Campania, cambia denominazione in World Jazz Festival in virtù di una nuova e ristrutturata concezione musicale che vuole aprirsi alle contaminazioni e alle condivisioni di genere.

Tutti i concerti in programma sono ad ingresso libero e si svolgeranno dalle ore 21:30 presso Piazza Ennio D'Aniello.

"La musica costruisce dei ponti che mettono in comunicazione fra loro uomini provenienti da altre culture, che parlano altre lingue e che professano religioni diverse - dichiara il direttore artistico Walter Ricci. La musica è capace di costruire ponti culturali, abbattere i muri dell'indifferenza e assumere anche una funzione sociale presentandosi come un strumento straordinario di integrazione culturale. La musica è un linguaggio universale ed è comprensibile a tutti, anche a chi non l’ha mai praticata e si è solo limitato ad ascoltarla. E' proprio questa la chiave del nuovo festival: offrire agli ascoltatori le potenzialità di uno strumento raffinato e artistico che allo stesso tempo ha funzione sociale." “La mia carriera - conclude Ricci - è iniziata alla tenera età di dieci anni quando mio padre, arrangiatore e produttore musicale, mi ha trasmesso la passione e la grinta per districarmi in questo mondo. Ed oggi essere stato invitato a dirigere una rassegna così importante mi fa sentire onorato e orgoglioso perché posso mettere in pratica i suoi insegnamenti”.

"Per la nostra comunità il festival è molto importante e atteso. Nonostante la longevità pensiamo che sia un evento da preservare e al contempo rinnovare anno dopo anno." Dichiara il Sindaco di Serre Antonio Opramolla. "Sono sindaco solo da giugno e quindi ho avuto poco tempo per programmare e ideare questa edizione ma col contributo del nuovo direttore artistico sono convito che sarà un successo. Walter Ricci è stato scelto in quanto professionista serio e artista di caratura internazionale e con lui che questa amministrazione vuole fare un lungo percorso innovativo."

Ad inaugurare il festival ci sarà “lo Sting africano” ovvero Richard Bona; cantante, bassista e compositore del Camerun - di stanza prima a Parigi e poi a New York - che carico della sua cultura contaminata si esibirà il giorno 10 agosto.
Bona ha condiviso il palco con i più grandi artisti jazz contemporanei: Manu Dibango, Salif Keïta, Jacques Higelin, Didier Lockwood, Joe Zawinul, Larry Coryell, Michael e Randy Brecker, Mike Stern, George Benson, Branford Marsalis, Chaka Khan, Bobby McFerrin, e Steve Gadd. Il giorno successivo, 11 agosto, sarà la volta di Eugenio Bennato, uno dei massimi esponenti della musica popolare ed etnica italiana. Accompagnato dalla sua band Taranta Power proporrà un misto di ballate e canzoni cantautoriali della tradizione del Sud Italia e inediti del suo lungo repertorio folk che da decenni diffondo messaggi di integrazione tra popoli e culture diverse. A chiudere la tre giorni invece ci saranno due grandi musicisti jazz francesi: Andrè Ceccarelli, musicista di caratura mondiale, performer di classe dotato di sensibilità e controllo incredibili sullo strumento che con il suo drumming raffinato e il suo swing propulsivo è un autentico riferimento per chiunque suoni la batteria. Con lui sul palco il chitarrista, polistrumentista e arrangiatore Sylvain Luc, considerato uno dei grandi nomi del jazz europeo, e il contrabbassista Thomas Bramerie.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Vissi d’Arte”: Magnifica serata dedicata alla Lirica con due grandi Star.

Grande successo per Amarilli Nizza e Fabio Armiliato al Teatro Politeama di Catanzaro, accompagnati dall’Orchestra Filarmonica Calabrese diretta dal maestro Filippo Arlia. ...continua
Magasin du Café in Piazzolla Portrait

Per la rassegna “M’illumino d’inverno 2022” 04 Dicembre Chiesa di San Paolo ore 20:00...continua
Procida 2022, nasce un’orchestra di migranti: dalla musica un messaggio di accoglienza

Con il progetto “Amih” l’isola costruisce un ensemble multietnico con 14 persone proveniente da 7 nazioni e 3 continenti diversi: tra loro musicisti selezionati con una call lanciata attraverso rete nazionale SAI (Sistema Accoglienza ...continua
Autunno Musicale 2022 A Maddalena e Capua tre concerti

Quartetto e Pianofestival all’Autunno Musicale, con tre concerti d’eccezione nei Musei di Capua e di Maddaloni in questo weekend. Sabato 19 novembre (ore 19.30) al Museo Campano di Capua con l’Aron Quartet (Ludwig Müller & ...continua
NUOVA ORCHESTRA SCARLATTI | “Sopra il Vulcano. Piccola storia sonora di Napoli dai Campi Flegrei”

Al Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare di Napoli, Viale Kennedy 54, mercoledì 23 novembre 2022 alle ore 20.00, con ingresso gratuito senza prenotazione, si svolgerà il concerto “Sopra il Vulcano. Piccola storia ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.