Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Musica



86° FESTIVAL del MAGGIO MUSICALE FIORENTINO

In scena Teresa Iervolino

(17/04/2024)

Realizzato in sostituzione del vecchio Teatro Comunale, il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino è un complesso multifunzionale progettato dall’architetto Paolo Desideri e inaugurato il 21 dicembre 2011 con la ‘Nona Sinfonia’ di Beethoven diretta dal M° Zubin Mehta.

Situato nei pressi del Parco delle Cascine e della stazione ‘Firenze Porta al Prato’ (la cosiddetta Leopolda), è dotato di una sala da circa 1900 posti destinata al teatro lirico, un auditorium da 1200 per i concerti sinfonici e la musica da camera, e una cavea all’aperto da 2300 posti.

Il secondo appuntamento della 86a edizione del Festival del Maggio (inaugurata il 13 aprile da Daniele Gatti, già direttore del Teatro dell’Opera di Roma e da quest’anno della Staatskapelle di Dresda) ha visto in scena domenica scorsa (Sala Mehta ore 20) il mezzosoprano Teresa Iervolino accompagnata da Francesco Pareti al fortepiano (Carl Stein, 1835), che ha aperto il ciclo della rassegna ‘Sulle ali del canto’, collaborazione del Teatro del Maggio con l’Accademia del Fortepiano ‘Bartolomeo Cristofori’.

Gli altri quattro concerti della rassegna vedranno ai fortepiano d’epoca della collezione dell’Accademia, Maurizio Baglini (16 aprile) Jin Ju (18), Francesco Libetta (19) e Yuang Sheng (20).

La rassegna ripercorre i momenti salienti di grande intensità espressiva ispirati alla vocalità. Il termine ‘cantabile’ ricorre con grande frequenza nella musica strumentale (in particolare pianistica) che ha come riferimento la vocalità, in un periodo che va dalla fine del XVIII secolo al Biedermeier fino al tardo Romanticismo.

Il cantabile pianistico oggi è arte apprezzata da addetti ai lavori e appassionati, grazie alla perfezione e alla bellezza dei moderni strumenti, ma la strada per giungere al risultato che oggi conosciamo è stata lunga, e può essere pienamente compresa ed apprezzata solo ripercorrendola sugli strumenti d’epoca.

Avvolta in uno splendido abito di raso color cobalto, la Iervolino ha spaziato in celebri arie da camera (Saverio Mercadante, Friedrich Kuhlau, Gaetano Donizetti e Gioachino Rossini) irrompendo poi nel repertorio più popolare della canzone napoletana. Molti gli applausi e numerosi i bis.

Dopo l’inaugurazione sinfonica, il Festival alzerà il sipario operistico su Giacomo Puccini del quale quest’anno si celebra il centenario della morte: il 21 aprile andrà in scena ‘Turandot’ (le repliche sono previste il 24, il 27, il 30 aprile e il 3 maggio), cui seguirà ‘Tosca’ (dal 24 giugno in poi).

Sul podio di ‘Turandot’ -oggi come alla prima messa in scena del 1997- ci sarà il M°Mehta.

La regia è di Zhang Ymou, ripresa per l’occasione da Stefania Grazioli.

I sontuosi costumi sono di Wang Yin e le luci sono curate da Valerio Tiberi.

Il cast è composto da nomi di alto profilo ma al loro debutto fiorentino: nel ruolo del titolo si esibirà Olga Maslova vincitrice del Concorso Čajkovskij di Mosca.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

La Nuova Orchestra Scarlatti in un concerto di grande musica viennese e un pizzico di Napoli

Grande musica viennese e un pizzico di Napoli con il concerto “Haydn/Hummel”, che si terrà mercoledì 8 maggio alle ore 20 nello splendore barocco della Chiesa dei SS. Marcellino e Festo (Napoli, Largo San Marcellino 10), ...continua
Maradona ispira Gianni Busiello e nasce "Gladiatori del Vesuvio"

Esce oggi,  martedì 3 maggio 2024, il videoclip ufficiale del brano Gladiatori del Vesuvio (Sud in Sound) testo e musica di Giovanni Busiello (autore, compositore, trombettista e flicornista) con la collaborazione di Marco Colucci, Super ...continua
Giornata Internazionale del Jazz 2024 a Napoli si celebra con Gianluca Petrella e la sua Cosmic Renaissance

Promossa dal Comune di Napoli nell’ambito del progetto Napoli Città della Musica, il 30 aprile si celebra a Napoli la Giornata Internazionale del Jazz 2024, ideata da Herbie Hancock nel 2011. Protagonista sarà il trombonista ...continua
NUOVA ORCHESTRA SCARLATTI | Concerti per Federico, nel segno dell’anima ‘blues’ di Napoli

Giovedì 2 maggio ore 19, a Napoli, con ingresso libero nel Complesso universitario di Monte Sant’Angelo (Via Vicinale Cupa Cintia 26), si svolgerà “Blues mediterraneo, da Scarlatti a Pino Daniele”, terzo appuntamento ...continua
Il “gentleman” del jazz Anthony Strong a Pompei per l’International Jazz Day

Con il british style del pianista, compositore e cantante Anthony Strong e con la verve tutta mediterranea della Salerno Jazz Orchestra diretta dal Maestro Stefano Giuliano, Pompei celebra anche quest’anno l’International Jazz Day. L’...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences