WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Istruzione

Scuola di Ponticelli - Napoli – “Distanti ma vicini – per una nuova ripartenza”

(01/07/2020)

 ieri pomeriggio, 30 giugno dalle 18.30, al Lotto G di Ponticelli, Napoli, un incontro di festa, di aggregazione, di saluto che l’IC Aldo Moro di Ponticelli e i Maestri di Strada, che hanno supportato i docenti durante i due mesi di lockdown con attività di didattica a distanza, laboratori artistici virtuali, hanno voluto donare ai ragazzi e alle loro famiglie, per restituire senso e valore agli ultimi mesi di scuola “virtuale” affrontati con fatica e disorientamento. «Distanti ma vicini, questo momento vuole essere di restituzione per i ragazzi che hanno partecipato al progetto dell’IC Aldo Moro e di Maestri di Strada, un collaborazione che ha avuto al centro il laboratorio teatrale, sia in presenza che a distanza, con la realizzazione del cortometraggio “Alieni”», spiega Barbara Di Cerbo, dirigente dell’IC Aldo Moro, «Distanti ma vicini vuole dare un messaggio positivo e costruttivo, un esempio di ciò che la scuola può fare collaborando con le associazioni del territorio. Queste sono le buone pratiche che arricchiranno la scuola che si riaprirà a settembre».

Un fitto programma di proiezioni dei video sulle attività educativo-didattiche laboratoriali realizzate dagli allievi durante il periodo di lockdown, la consegna dei diplomi di fine anno scolastico ai ragazzi della terza media, l’anteprima di “ALIENI”, il cortometraggio a fumetti scritto e interpretato dagli giovani in collaborazione con gli educatori ed esperti di teatro di Maestri di Strada e dell’Associazione Trerrote e performance musicali e teatrali che hanno coinvolto numerosi studenti.

L’evento è stato ospitato nel Lotto G di Ponticelli, in quella che sarà la sede delle attività socioeducative di Maestri di Strada e altre associazioni del territorio, il futuro CUBO - Cantiere Urbano per la Cura del Bene Comune, intitolato a Ciro Colonna, giovane vittima innocente della camorra.

«La scuola del futuro è questa: educatori, famiglie, insegnanti, ragazzi, maestri di strada insieme. Perché deve essere così la scuola? Perché deve somigliare alla vita. Nella vita noi apprendiamo in ogni luogo, in ogni tempo e con qualsiasi persona», spiega Cesare Moreno, presidente di Maestri di Strada, «Per aprire, per riaprire la scuola bisogna aprire le menti, bisogna avere l’idea che non è la scuola che insegna, ma è la scuola che raccoglie insegnamenti dalla vita e aiuta i giovani a rielaborare ciò che serve loro per vivere meglio. Questo è stato possibile farlo anche con le scuole chiuse, a distanza, durante il lockdown per il coronavirus. Lo stiamo facendo ora, ed è molto importante ci siano dei dirigenti scolastici che siano sensibili e condividano questo nostro pensiero».
 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Approvata la delibera per il ridimensionamento dei plessi scolastici

Castellammare di Stabia si allinea pienamente alle direttive regionali per il dimensionamento della rete scolastica. Abbiamo approvato oggi la delibera di giunta per la definizione di due nuovi istituti comprensivi, attraverso l’accorpamento ...continua
20 Borse di studio per gli studenti universitari Si rinnova anche quest'anno la convenzione con l'Università Pegaso

 San Giorgio a Cremano, 13 ottobre 2021 - Anche quest'anno si rinnova l'opportunità per 20 giovani cittadini residneti a San Giorgio a Cremano, di ottenere 20 borse di studio per frequentare i corsi di laurea presso l'Universit&agr...continua
Portici, nasce il Polo dell'educazione per giovani da zero ai sei anni

Nasce a Portici, nell'area vesuviana della città metropolitana di Napoli, il Polo dell'educazione per giovani da zero a sei anni. La nuova sede della scuola Il Ciliegio - a ridosso di via Libertà e dell'omonima stazione ...continua
Aperto il Centro Ludico per bambini ed adolescenti a Boscoreale

E’ stato pubblicato l’avviso pubblico per l’accesso al servizio “Centro Ludico Educativo” rivolto a massimo 60 bambini e ragazzi di età compresa tra 3 e 14 anni, residenti nel territorio del Comune di Boscoreale, ...continua
Al via la VI Edizione della Settimana Nazionale della Dislessia

● “DSA: un mondo in una mappa” è il titolo della manifestazione di quest’anno, che punta a informare ed educare sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento con oltre 100 iniziative. ● La sezione AID di Napoli ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.