Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Istruzione

Sciopero della scuola. Il 30 maggio in piazza per impedire la desertificazione delle prossime generazioni

(27/05/2022)

Del professore Eugenio Benvenuto 

 

La scuola pensata dalla Costituzione italiana subisce l’ennesima picconata dalle lobby neoliberiste della “formazione orientata” come la Fondazione Agnelli (un nome, una garanzia). Il DL 36/20, dietro il paravento di un presunto miglioramento della didattica attraverso una formazione praticamente obbligatoria (ed eterodiretta), cala ipocritamente un altro mattone sul muro che da decenni si sta realizzando per mortificare la libertà d’insegnamento e la fioritura di coscienze critiche e pensanti. Senza scendere nella descrizione minuta del DL 36/20 elenchiamo sinteticamente gli effetti di questo provvedimento che mette il turbo alla didattica dell’alternanza scuola lavoro e all’idea di presidi-sceriffi:
1) Grave limitazione della libertà d’insegnamento;
2) Sostanziale sottomissione dei docenti di ruolo ai desiderata del mercato;
3) Sostanziale sottomissione dei docenti precari ai fornitori di CFU a pagamento;
4) Discriminazione sociale verso chi ambisce a insegnare e non può permettersi (dopo essersi laureato e fatto concorsi) di pagare ulteriormente per “comprarsi” altri CFU;
5) Riduzione del numero dei docenti per scuola;
6) Utilizzo dei soldi del PNRR non per l’edilizia scolastica o per ridurre le classi pollaio ma per mettere in piedi l’ennesimo baraccone autoreferenziale mangia soldi: la Scuola di Alta Formazione (dopo INVALSI e INDIRE).
E fermiamoci qui. Il prossimo 30 maggio, quindi, si sciopera per la scuola ma non solo. Si sciopera per difendere quel che resta della Costituzione, per mettere sotto accusa questa governance del MIUR che sta realizzando la desertificazione delle prossime generazioni, per dire “NO” a Draghi che sembra non rispondere alle persone ma alle multinazionali.

 

* docente liceo Classico Plino seniore Castellammare di Stabia 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Innovazione degli uffici giudiziari italiani: l’Università di Salerno tra i protagonisti del progetto Start-UPP

  Il Team Unisa del Disa-Mis tra le sette università che hanno preso parte al primo meeting nazionale per un nuovo approccio ai modelli organizzativi e gestionali degli Uffici per il Processo. Da Salerno una lettura moderna delle ...continua
GDF Salerno. Educazione alla legalità. Incontro con gli studeti dell'I.C. San Tommaso D'Acquino

Nei giorni scorsi, a Salerno, si è svolto, presso l’Istituto comprensivo “San Tommaso D’Aquino”, un incontro sul tema “Educazione alla Legalità Economica”, promosso dalla dirigenza del plesso scolastico ...continua
Prima seduta di laurea nella sede Scampia della Federico II

Nel complesso, appena inaugurato, dedicato ai corsi delle Professioni sanitarie della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo, sono stati proclamati dottori sei studenti del Corso di laurea in Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria ...continua
Città della Scienza sostiene la giornata mondiale della scienza per la Pace e lo Sviluppo

In occasione della giornata mondiale della scienza per la pace e lo sviluppo, Riccardo Villari, lancia un importante messaggio sottolineando l'importanza della scienza come strumento di dialogo e cooperazione tra i popoli....continua
Gli studenti dell’Istituto Comprensivo Oriani-Guarino di Napoli seguono La Via della Felicità

Giovedì 10 Novembre, i volontari de La Via della Felicità, da anni attivi sul territorio con iniziative sul rispetto ambientale, si sono recati presso l’Istituto Comprensivo dell’ “Oriani-Guarino” di Napoli. Dopo ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.