Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Istruzione



Primo edificio del Centro di Biotecnologie e Medicina Traslazionaledell’Università di Torino

(30/06/2020)

Con un ampliamento di 30.000 mq del progetto sull’area ex Scalo Vallino, il Centro di Biotecnologie e Medicina Traslazionaledell’Università di Torino si presta ad essere uno dei principali poli di ricerca del territorio piemontese e nazionale destinato all'insediamento di attività di ricerca che favoriranno la sinergia tra gruppi provenienti dai Dipartimenti di Biotecnologie, di Neuroscienze, di Tecnologie del Farmaco e Medicina dell'Università di Torino, ma anche a diventare un luogo aperto a incubatori di impresa e a parte del BiomedicalEngineering del Politecnico di Torino. Il primo lotto, realizzato a cura della Fondazione CIRP con il contributo della Regione Piemonte (15 milioni di euro), dell’Università di Torino (5 milioni di euro) e della Fondazione San Paolo (5 milioni di euro) sarà ultimato entro la fine di agosto.
Già dal mese di settembre, dopo i primi collaudi dell'opera, inizieranno i primi trasferimenti delle attività di ricerca.Il secondo lotto, realizzato dall’Ateneo a completamento dell’edificio in costruzione, vedrà l'inizio dei lavori a fine luglio.A darne l’annuncio, a pochi giorni del taglio del nastro l’assessore regionale alla Ricerca e ai Rapporti con l’Università, Matteo Marnati, e il Rettore dell’Università di Torino, Stefano Geuna.
«Si sta concretizzando la realizzazione di una infrastruttura fondamentale per l'ampliamento del centro di biotecnologie molecolari - ha spiegato Marnati - E questo permetterà a Torino e al Piemonte di realizzare uno dei centri di ricerca più grandi d'Italia. Ci sono molte aziende che aspettano di insediarsi e di creare nuove occupazioni».
«Il nuovo Centro di ricerca di Biotecnologie e Medicina traslazionale - ha spiegato il Rettore dell’Università di Torino, Stefano Geuna - è un importante investimento dell'Università di Torino per mettere a sistema la filiera della salute e della ricerca medica aprendola al territorio e alle imprese. Rispetto alla domanda di salute ed alle attese di adeguatezza e sostenibilità di modelli e strutture, gli investimenti in edilizia sanitaria e tecnologica da una parte e l’innovazione della ricerca, costituiscono elementi fondamentali di cambiamento per essere pronti alle sfide del futuro. In questo senso il Centro rappresenta un importante passo avanti verso il piano di sviluppo del settore della ricerca avanzata in campo medico nell'ottica del futuro Parco della Salute».






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Inaugurato a Donnaregina il nuovo anno accademico della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio della Federico II

La cerimonia si è svolta oggi nel suggestivo coro della trecentesca Chiesa di Donnaregina, presso cui ha sede la Scuola. La lectio di Blasi, già professore ordinario di restauro dell'università degli Studi di Parma, è ...continua
I carabinieri ospiti del liceo scientifico statale di Colle Sannita

I Carabinieri della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo e della Stazione di Colle Sannita sono stati ospiti del Liceo Scientifico Statale "Don Peppino Diana" di Colle Sannita. Numerosi gli studenti e gli insegnanti che hanno accolto ...continua
Cultura della legalità - I carabinieri incontrano la scuola a Colle Sannita

Nell’ambito degli incontri organizzati per promuovere la cultura della legalità, i Carabinieri della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo e della Stazione di Colle Sannita hanno fatto visita all’Istituto Professionale di Stato ...continua
Ilaria Abagnale: “Il micronido nell'ex villetta abusiva, lavori proseguono spediti”

In corso il consolidamento sismico della struttura. L'immobile è stato confiscato, acquisito ai beni del Comune e riutilizzato per finalità sociali, come da protocollo siglato con la Procura Generale di Napoli “I lavori ...continua
Sant' Antonio Abate - Il sindaco Abagnale: " Plesso Buonconsiglio, primo lotto operativo"

Stiamo approfittando di queste giornate di pausa didattica per ponte di Carnevale per conseguire un decisivo miglioramento nella nostra comunità educativa: siamo al lavoro per organizzare il trasferimento del primo lotto di aule presso la ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences