Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Istruzione



Napoli - “Sogni che meritano di volare” - consegnate borse di studio a 16 studenti rifugiati e migranti

Accordo fra GESAC, Federico II e Comunità di Sant’Egidio

(17/04/2024)

grazie all’accordo fra GESAC, Federico II e Comunità di Sant’Egidio

Si è svolta oggi la Cerimonia conclusiva dell’iniziativa “sogni che meritano di volare”, nata per celebrare gli 800 anni della più antica Università pubblica del mondo, con lo scopo di offrire un sostegno tangibile a studenti meritevoli provenienti da Paesi in guerra, travolti da carestie o sottoposti a gravi limitazioni dei diritti economici, civili e politici.

L’evento si è svolto in una sede che da 800 anni è crocevia di culture e sapere, nonché luogo di valorizzazione delle diversità, l'Università degli Studi di Napoli Federico II. La consegna delle borse di studio si è tenuta nella sala del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo alla presenza del Rettore Matteo Lorito, del responsabile della Comunità di Sant'Egidio di Napoli Marco Rossi e dell’Amministratore Delegato di GESAC Roberto Barbieri. L’evento, che si è svolto in una sede che da 800 anni è crocevia di culture e sapere, nonché luogo di valorizzazione delle diversità, è stato arricchito dalla presenza dello scrittore Maurizio de Giovanni.

Per l’anno accademico 2024/2025, sono stati 16, su 36 candidati, gli studenti assegnatari delle borse di studio finanziate da GESAC. Le studentesse e gli studenti sono stati selezionati da una commissione - composta da un delegato della Federico II, dal segretario generale della Comunità di S. Egidio a Napoli e da un rappresentante di GESAC. Criteri di valutazione sono stati, oltre l’effettiva e documentata situazione di bisogno, la ferma motivazione a proseguire gli studi, il certificato di immatricolazione alla “Federico II” con gli eventuali esami sostenuti, il percorso formativo e professionale, anche nei Paesi di origine, nonché il livello di conoscenza della lingua italiana, veicolo fondamentale per la prosecuzione degli studi e l’inserimento nel contesto accademico e sociale. Così come si è tenuto conto della partecipazione a progetti di volontariato e ad attività che evidenziano il contributo significativo dei giovani stranieri alla costruzione di una rete di solidarietà.

Gli studenti, già dispensati dal pagamento delle tasse universitarie, grazie alla politica della Federico II consolidata da anni, riceveranno un importante sostegno economico per supportare una fase nuova del loro percorso accademico, che potrà consentire di raggiungere obiettivi professionali coerenti con gli studi intrapresi.

I Paesi di provenienza dei borsisti, di cui 7 studentesse e 9 studenti, sono: Afghanistan, Guinea, Iran, Mali, Nigeria, Senegal, Sudan e Ucraina mentre i corsi di studio includono: biotecnologie mediche, economia aziendale, filosofia, giurisprudenza, lettere, medicina, ingegneria elettronica, geotecnica, informatica e meccanica, relazioni internazionali e scienze infermieristiche.

L’evento, che si è svolto in una sede che da 800 anni è crocevia di culture e sapere, nonché luogo di valorizzazione delle diversità, è stato arricchito dalla presenza dello scrittore Maurizio de Giovanni.

Il bando del progetto “sogni che meritano di volare” è a disposizione di tutti gli Atenei italiani, con l’auspicio che diventi un modello da emulare per l’integrazione e l’inclusione e di una sana e armonica relazione fra pubblico, privato e terzo settore che, oltre a guardare agli interessi degli studenti, tenga conto delle esigenze reali e indifferibili della società italiana, di cui i giovani migranti e rifugiati rappresentano una grande opportunità di arricchimento e crescita per poter vivere insieme un rinnovato senso di cittadinanza in un Paese aperto alle grandi sfide del mondo.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Cultura della legalità e orientamento: Istituti Scolastici Superiori in visita alla Caserma Zanzur della Guardia di Finanza di Napoli

Nell'ambito delle iniziative voltea promuovere la conoscenza del Corpo della Guardia di Finanza tra i giovani, diversi istituti scolastici superiori della Campania hanno chiestodi visitare lastoricaCaserma Zanzur della Guardia di Finanza di ...continua
L’I.C. Forzati-de Curtis pluripremiato al Concorso Picciocchi

Nelle giornate del 13 e del 14 maggio, gli allievi musicisti dell’I.C. Forzati-de Curtis di Sant’Antonio Abate si sono misurati in una bellissima competizione che si è tenuta in Baiano. La prima edizione del premio musicale ...continua
Il Liceo Galilei è tra le 8 scuole ITALIANE FINALISTE della competizione MAD FOR SCIENCE 2024

Quando la passione per le scienze non ha limite, quando la voglia di fare supera la sola conoscenza teorica, solo allora si avviano progettazioni importanti come partecipare a Mad for Science il concorso nazionale che premia la passione per le Scienze ...continua
Primo premio al Concorso IMAGO 2024 per la giovane Martina

L'alunna Martina A., 14 anni, si è classificata al primo posto al concorso di fumetto e grafica IMAGO 2024, una delle manifestazioni principali del Comicon Napoli 2024...continua
A Foiano di Val Fortore carabinieri e scuola parlano di legalità

Nell’ambito degli incontri organizzati per promuovere la cultura della legalità i carabinieri della stazione di Baselice hanno fatto visita alla scuola secondaria di primo grado di Foiano di Val Fortore, facente parte dell’istituto ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences