WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Istruzione

Marco D’Amore batte il primo ciak alla Matteo della Corte di Pompei

(20/06/2021)

Sabato 19 giugno la Matteo della Corte ospita Marco D’Amore nell’ambito del
programma “Per Chi Crea” realizzato grazie al sostegno del MiBACT e di SIAE.
SATOR OPERA è un educational movie che ha come protagonista l’archeologia. Scritto e
realizzato dagli studenti usando sia il linguaggio del documentario, che quello del cinema di narrazione.
Circa 45 studenti della scuola, nei mesi di maggio e giugno, hanno imparato a progettare contenuti, inventare e scrivere soggetti, disegnare uno storyboard, elaborare una
sceneggiatura e dialoghi, fare riprese e recitare in video. La storia dell’episodio pilota parte dal Quadrato del Sator, una ricorrente iscrizione latina oggetto di frequenti ritrovamenti archeologici, il cui significato simbolico rimane ancora oscuro. Nel 1936 fu proprio
l’archeologo Matteo della Corte a trovarne uno durante uno scavo nella Palestra Grande del Parco Archeologico.
Un’esperienza cinematografica unica grazie alla quale gli allievi del progetto imparano a
conoscere i beni culturali e le scoperte archeologiche, dai mosaici agli affreschi, passando dai riti antichi fino agli oggetti ritrovati. Un viaggio educativo per ricostruire il cammino della nostra civiltà. Uno scavo stratigrafico che svelerà parte del nostro patrimonio
storico-culturale.
Nella giornata di sabato si è svolto l’incontro speciale con l’attore e regista Marco D’Amore, che ha parlato con i ragazzi dei suoi inizi con il cinema, degli anni di formazione a teatro e di come inizialmente, a diciotto anni, molti ostacolassero la sua scelta di intraprendere il percorso da artista e di come lui abbia reagito prendendosi la responsabilità di questa difficile scelta. “Sono più importanti le bocciature, i no, le cadute, perché diventano il termometro delle nostre azioni, incoraggiando noi stessi a voler continuare nonostante i grandi ostacoli. Il sogno che inseguiamo è qualcosa di biologico, una necessità senza la quale non possiamo vivere. Siate determinati ragazzi, il cinema è fatica. Per questo motivo il mio messaggio è quello di scoraggiarvi a fare cinema. La più grande fregatura è il talento, perché il talento non basta”.
La dirigente scolastica Maria Neve Tarantino ha annunciato dal prossimo anno la nascita di un laboratorio audiovisivo permanente in cui i ragazzi avranno la possibilità di incontrare
grandi protagonisti del cinema, approfondire la loro capacità di spettatori ma soprattutto un luogo dove sviluppare talenti artistici e tecnici.
Il progettista e direttore creativo Francesco Domenico D’Auria ha evidenziato come la
specificità di questo progetto riguardi la possibilità di imparare il cinema facendo cinema.
“Non solo spettatori ma produttori”.
Alla fine dell’incontro gli studenti sono passati all’azione. Marco D’Amore è stato condotto sul set dove ha guidato gli attori per la realizzazione di una delle scene del film in produzione, rimanendo molto colpito sia dalla preparazione del cast tecnico che da quello artistico.

Grande emozione per i ragazzi quando l’attore e regista ha pronunciato la fatidica parola che dà vita al cinema, “coraggio ragazzi, ora è il vostro momento, AZIONE!”. Dopo il primo ciak ha dato delle indicazioni sulla posizione degli attori sulla scena, ispirata ad un laboratorio di scienze in disuso. “È stato una sorta di battesimo per i ragazzi” ha commentato Francesco Domenico D’Auria, ideatore e responsabile del progetto.
“Un incontro indimenticabile ed importante per i nostri studenti” ha confermato la Dirigente Scolastica, “che apre nuove strade all’educazione del linguaggio audiovisivo”.
Le riprese del film saranno realizzate nei prossimi giorni. Sul set, un completo cast tecnico formato da studenti - assistiti da esperti del settore audiovisivo - e un cast artistico formato da 4 giovanissimi attori undicenni e 3 attori professionisti (Anna Carla Broegg, Angela Rosa D’Auria e Francesco Domenico D’Auria). La direzione della fotografia sarà curata da
Gaetano Acunzo.
Il progetto si avvale della partnership con il Parco Archeologico di Pompei, il Centro
Internazionale per gli Studi Pompeiani, la casa di produzione Mediterraneo Cinematografica
S.r.l., l’Associazione Kinemata Arte e Cultura e l’Associazione di Promozione Sociale






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Approvata la delibera per il ridimensionamento dei plessi scolastici

Castellammare di Stabia si allinea pienamente alle direttive regionali per il dimensionamento della rete scolastica. Abbiamo approvato oggi la delibera di giunta per la definizione di due nuovi istituti comprensivi, attraverso l’accorpamento ...continua
20 Borse di studio per gli studenti universitari Si rinnova anche quest'anno la convenzione con l'Università Pegaso

 San Giorgio a Cremano, 13 ottobre 2021 - Anche quest'anno si rinnova l'opportunità per 20 giovani cittadini residneti a San Giorgio a Cremano, di ottenere 20 borse di studio per frequentare i corsi di laurea presso l'Universit&agr...continua
Portici, nasce il Polo dell'educazione per giovani da zero ai sei anni

Nasce a Portici, nell'area vesuviana della città metropolitana di Napoli, il Polo dell'educazione per giovani da zero a sei anni. La nuova sede della scuola Il Ciliegio - a ridosso di via Libertà e dell'omonima stazione ...continua
Aperto il Centro Ludico per bambini ed adolescenti a Boscoreale

E’ stato pubblicato l’avviso pubblico per l’accesso al servizio “Centro Ludico Educativo” rivolto a massimo 60 bambini e ragazzi di età compresa tra 3 e 14 anni, residenti nel territorio del Comune di Boscoreale, ...continua
Al via la VI Edizione della Settimana Nazionale della Dislessia

● “DSA: un mondo in una mappa” è il titolo della manifestazione di quest’anno, che punta a informare ed educare sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento con oltre 100 iniziative. ● La sezione AID di Napoli ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.