Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Istruzione

Laboratorio sartoriale nella casa circondariale di Avellino

(16/11/2021)

Si è concluso con successo il Laboratorio sartoriale che le volontarie dell’Associazione Socio Culturale l’Incrocio delle Idee, hanno tenuto all’interno della Casa circondariale “Antimo Graziano” di Avellino.
Associazione selezionata attraverso un bando emanato dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (Ministero della Giustizia), e dunque dalla Casa circondariale di Avellino, finalizzato all’offerta di opportunità di valorizzare le capacità culturali – espressive dei detenuti.
Hanno preso parte 13 detenuti che si sono cimentati a realizzare manufatti e nello specifico shopper e grembiuli ricavati dalle tele degli ombrelli.
Ai detenuti, nel corso delle 42 ore di laboratorio, sono state date informazioni di piccola sartoria fornendo riferimenti tecnici e pratici. Nello specifico elementi teorici inerenti l’uso degli strumenti di cucito, introduzione alla metodologia della piccola sartoria, applicazioni pratiche, avvio del laboratorio e realizzazione dei manufatti.
Una esperienza dura ma nel contempo entusiasmante per le volontarie, al contatto con le regole di un carcere “importante” e con detenuti con lunghe pene o fine pena mai.
Detenuti che si sono appassionati, dopo una prima normale difficoltà iniziale, a realizzare autonomamente le shopper e i grembiuli con le tele degli ombrelli, imparando a tagliare le tele e soprattutto a usare la macchina per cucire.
L’obiettivo del direttore della Casa Circondariale, Dott. Paolo Pastena, scaturito soprattutto dalla richiesta dei partecipanti al laboratorio, è di trovare nuove forme per continuare questa attività che potrebbe trovare anche opportunità oltre le mura del carcere.
Nella lezione finale l’associazione ha consegnato ai 13 partecipanti, attestati di partecipazione registrando una sorta di amarezza da parte dei detenuti che hanno chiesto a viva voce di dare seguito a questa loro esperienza e tristezza da parte delle volontarie le quali hanno costatato personalmente, un aspetto per la verità noto a chi s’interessa di questo settore, quanto è possibile fare per tante persone che hanno voglia di redimersi.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Innovazione degli uffici giudiziari italiani: l’Università di Salerno tra i protagonisti del progetto Start-UPP

  Il Team Unisa del Disa-Mis tra le sette università che hanno preso parte al primo meeting nazionale per un nuovo approccio ai modelli organizzativi e gestionali degli Uffici per il Processo. Da Salerno una lettura moderna delle ...continua
GDF Salerno. Educazione alla legalità. Incontro con gli studeti dell'I.C. San Tommaso D'Acquino

Nei giorni scorsi, a Salerno, si è svolto, presso l’Istituto comprensivo “San Tommaso D’Aquino”, un incontro sul tema “Educazione alla Legalità Economica”, promosso dalla dirigenza del plesso scolastico ...continua
Prima seduta di laurea nella sede Scampia della Federico II

Nel complesso, appena inaugurato, dedicato ai corsi delle Professioni sanitarie della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo, sono stati proclamati dottori sei studenti del Corso di laurea in Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria ...continua
Città della Scienza sostiene la giornata mondiale della scienza per la Pace e lo Sviluppo

In occasione della giornata mondiale della scienza per la pace e lo sviluppo, Riccardo Villari, lancia un importante messaggio sottolineando l'importanza della scienza come strumento di dialogo e cooperazione tra i popoli....continua
Gli studenti dell’Istituto Comprensivo Oriani-Guarino di Napoli seguono La Via della Felicità

Giovedì 10 Novembre, i volontari de La Via della Felicità, da anni attivi sul territorio con iniziative sul rispetto ambientale, si sono recati presso l’Istituto Comprensivo dell’ “Oriani-Guarino” di Napoli. Dopo ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.