WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Istruzione

I ragazzi delle scuole si trasformano in opere d’arte, ecco i tableau vivant di Agerola

(05/06/2020)

I ragazzi delle scuole si trasformano in opere d’arte, ecco i tableau vivant di Agerola


L’iniziativa, coordinata dai docenti Angela Perriccio e Valentina Sorrentina, si inquadra nelle attività di didattica a distanza messe in campo dall’Istituto Comprensivo “S. Di Giacomo - E. De Nicola”

L’emergenza da Covid-19 ha avuto importanti ripercussioni sulla attività scolastica. Le scuole in breve tempo, hanno dovuto riprogrammare lezioni e didattica alla luce dell’obbligo, valido anche per alunni e studenti, di restare a casa. In questo panorama inesplorato l’Istituto Comprensivo “S. Di Giacomo - E. De Nicola” ha messo in campo diverse iniziative interessanti. L’ultima, in ordine cronologico, è ispirata ai “Tableau Vivant", un’espressione che descrive la rappresentazione in cui un gruppo di attori o ballerini si dispone sulla scena, rimandando in silenzio, in modo da ricreare o evocare un quadro o un’immagine celebre. Il risultato è stato estremamente soddisfacente, come hanno avuto modo di confermare gli stessi docenti che hanno lavorato alla realizzazione del soggetto.

«I ragazzi dell’Istituto “S. Di Giacomo - E. De Nicola” di Agerola hanno sperimentato, in questo periodo di didattica a distanza, un nuovo modo di “fare” arte» dice la professoressa Maria Gentile, animatore digitale dell’Istituto. «I ragazzi si sono trasformati in opere d’arte. La loro fantasia e l’impegno e la creatività del nostro istituto, hanno prodotto risultati eccezionali che hanno sorpreso anche le docenti coinvolte».

«Durante le scorse settimane, in pieno lockdown - aggiunge il Dirigente Michele Manzi - è stata offerta la possibilità di poter visitare, in modo virtuale, musei, pinacoteche e luoghi d’arte. I nostri studenti, magistralmente condotti dai loro docenti, non hanno voluto essere solo spettatori, ma sono entrati nell’opera d’arte, cogliendone i tratti caratterizzanti e reinterpretandoli. La messa in scena originale ha anche consentito una condivisione con i familiari arrivando in alcuni casi a coinvolgerli direttamente, quando l’azione da rappresentare ha richiesto la partecipazione di più soggetti. Un’altra bella esperienza, della quale conservare la memoria significherà riprenderla dal prossimo settembre, nell’ottica di una differenziazione degli approcci al raggiungimento delle conoscenze, capacità e competenze».

«L’arte e la bellezza davvero salveranno il mondo, ne sono convinta» chiude l’assessore alla Pubblica istruzione Regina Milo. «Complimenti al Dirigente, ai docenti e ai ragazzi che sono stati bravissimi. Questo approccio all’arte e più in generale alla cultura, è il modo giusto per creare un interesse reale sugli argomenti, trasformando lo studio in un appassionante viaggio alla scoperta di nuove informazioni».






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Approvata la delibera per il ridimensionamento dei plessi scolastici

Castellammare di Stabia si allinea pienamente alle direttive regionali per il dimensionamento della rete scolastica. Abbiamo approvato oggi la delibera di giunta per la definizione di due nuovi istituti comprensivi, attraverso l’accorpamento ...continua
20 Borse di studio per gli studenti universitari Si rinnova anche quest'anno la convenzione con l'Università Pegaso

 San Giorgio a Cremano, 13 ottobre 2021 - Anche quest'anno si rinnova l'opportunità per 20 giovani cittadini residneti a San Giorgio a Cremano, di ottenere 20 borse di studio per frequentare i corsi di laurea presso l'Universit&agr...continua
Portici, nasce il Polo dell'educazione per giovani da zero ai sei anni

Nasce a Portici, nell'area vesuviana della città metropolitana di Napoli, il Polo dell'educazione per giovani da zero a sei anni. La nuova sede della scuola Il Ciliegio - a ridosso di via Libertà e dell'omonima stazione ...continua
Aperto il Centro Ludico per bambini ed adolescenti a Boscoreale

E’ stato pubblicato l’avviso pubblico per l’accesso al servizio “Centro Ludico Educativo” rivolto a massimo 60 bambini e ragazzi di età compresa tra 3 e 14 anni, residenti nel territorio del Comune di Boscoreale, ...continua
Al via la VI Edizione della Settimana Nazionale della Dislessia

● “DSA: un mondo in una mappa” è il titolo della manifestazione di quest’anno, che punta a informare ed educare sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento con oltre 100 iniziative. ● La sezione AID di Napoli ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.