Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Istruzione

Ercolano non smette di restituire tesori: ritrovate le ' Historiae' perdute di Seneca il Vecchio

(19/05/2018)

È  grazie alla ricercatrice dell’Università di Napoli Federico II, Valeria Piano, se oggi possiamo godere di questa nuova scoperta. Il PHerc 1067 (esattamente Papiro proveniente da Ercolano num. 1067), nascondeva infatti un testo che si credeva perso per sempre: stiamo parlando delle ‘Historiae’ di Seneca il Vecchio (Cordova 54 a.C.- Roma 39 d.C.) padre del celebre filosofo Lucio Anneo Seneca. Si pensava, inizialmente, che si avesse di fronte un’orazione politica attribuibile, forse, a Lucio Manlio Torquato.

Delle ‘Historiae ab initio bellorum civilium’ (titolo completo dell’opera) non esisteva fino ad ora alcuna notizia diretta, ma grazie ad un accurato lavoro della ricercatrice, è stato possibile ricomporre tutti i frammenti catalogati e provenienti dallo stesso rotolo per trarne in beneficio questa scoperta. Sedici pezzi in tutto, quelli che hanno permesso la certa attribuzione all’autore di quest’opera storico-politica, opera che interessa le vicende dei primi decenni del principato di Augusto e Tiberio (27 a.C.- 37 d.C.). Tale attribuzione non fa altro che confermare la rilevanza della Villa dei Pisoni e della sua ricca biblioteca, adorna anche di busti dei più famosi autori del tempo, oltre che di libri. È  opportuno sottolineare che Lucio Calpurnio Pisone Cesonino, probabile proprietario della villa, essendo il suocero di Cesare, occupava un ruolo rilevante nella società del tempo, dunque l’importanza della sua biblioteca era vasta, tanto che vi soggiornò anche Filodemo di Gadara, filosofo originario della Palestina.

Non è tardata la risposta soddisfacente da parte del Mibact che ha replicato con orgoglio, invitando a proseguire sempre verso nuove scoperte, e ringraziando per aver restituito al mondo un’opera alquanto rilevante nella letteratura latina e fino ad ora sconosciuta.

 

A cura di Ivana Rita Afeltra






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Nola: Dispersione scolastica. Carabinieri denunciano 3 genitori

  I Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli sono da sempre in prima linea nel contrasto alla dispersione scolastica. I militari dell’Arma, in una forte sinergia con le scuole presenti sul territorio e con la Procura presso il ...continua
Castellammare di Stabia - Contrasto alla dispersione scolastica

Sinergia totale e cooperazione con i dirigenti scolastici per rafforzare la rete dei soggetti che a vario titolo sono coinvolti nelle azioni di contrasto all’evasione dell’obbligo scolastico e individuare strategie e percorsi condivisi ...continua
Pollena Trocchia - Gli alunni rientrano nella nuova struttura scolastica al Parco Europa

Settimana di rientro in aula per gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado del territorio. In particolare, per questi ultimi, il primo giorno di scuola in presenza del nuovo anno ha coinciso con l’ingresso nella nuova struttura ...continua
Piano di Zona S2: avviato il progetto per gli interventi a contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo

Il Piano di Zona S2 Cava Costiera amalfitana informa che ha avuto inizio il progetto denominato “ABCDEmozioni”, relativo al bando “Piani di interventi ed azioni per la prevenzione, gestione e contrasto del fenomeno del bullismo ...continua
Castellammare di Stabia. Cimmino incontra i rappresentanti d'istituto per una scuola più sicura

Si è appena concluso un sano e proficuo confronto con i rappresentanti d’istituto degli studenti delle scuole secondarie di II grado. Abbiamo istituito un tavolo permanente per discutere sui temi sensibili per gli studenti e per tutta ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.