WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Istruzione

Al via l’8° edizione di “Una vita da social”


Al via l’8° edizione di “Una vita da social” la Campagna educativa itinerante sui temi dei social network, bullismo e del cyberbullismo. Un Tour itinerante della Polizia di Stato con un truck di 18 metri allestito con un’aula didattica multimediale in cui gli Operatori della Polizia Postale incontreranno studenti insegnanti e genitori sui temi della sicurezza online con un linguaggio semplice ma esplicito adatto a tutte le fasce di età. Riparte dall’Istituto Comprensivo “Guido Negri” di Vò Euganeo (PD), in concomitanza della Cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico alla presenza del Presidente della Repubblica la più importante e imponente campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia di Stato e dal Ministero dell’Istruzione nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli della Rete per i minori. Un progetto al passo con i tempi delle nuove generazioni, che nel corso delle precedenti edizioni ha raccolto un grande consenso: gli operatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni hanno incontrato oltre 2 milioni e mezzo di studenti sia nelle piazze che nelle scuole, 220.000 genitori, 125.00 insegnanti per un totale di 18.500 Istituti scolastici, 350 città raggiunte sul territorio e due pagine twitter e facebook con 127.000 like e 12 milioni di utenti mensili sui temi della sicurezza online. Ancora una volta la Polizia di Stato scende in campo al fianco della scuola per un solo grande obiettivo: ”fare in modo che il dilagante fenomeno del bullismo e cyberbullismo e di tutte le varie forme di prevaricazione connesse ad un uso distorto delle tecnologie, non faccia più vittime”. L’obiettivo dell’iniziativa, infatti, è quello di prevenire episodi di violenza, vessazione, diffamazione, molestie online, attraverso un’opera di responsabilizzazione in merito all’uso della “parola”. Gli studenti attraverso il diario di bordo https://www.facebook.com/unavitadasocial/ potranno lanciare il loro messaggio positivo contro il bullismo e cyberbullismo. Capire i ragazzi oggi non è sempre per gli adulti compito agevole, soprattutto quando si tratta di comprenderne i bisogni, i modelli di riferimento, gli schemi cognitivi inerenti i diversi gruppi di riferimento che compongono il variegato universo giovanile. Giovani che sempre più spesso restano “contagiati” da modelli sociali trasgressivi completamente sconosciuti ai genitori. Sempre più sono i giovanissimi a rischio solitudine che per ore su Internet incontrano altri internauti altrettanto solitari che, a volte, sono già stati contagiati dai “pericoli del web”. Il fascino della rete e la sottile suggestione del messaggio virtuale, l’idea di sentirsi “anonimi”, nonché il senso di deresponsabilizzazione rispetto ai comportamenti tenuti online, stanno dilagando così da determinare serie preoccupazioni in coloro che ancora credono in valori fino a ieri condivisi. Per fare della Rete un luogo più sicuro occorre continuare a diffondere una cultura della sicurezza online in modo da offrire alle nuove generazioni occasioni di riflessione ed educazione per un uso consapevole degli strumenti digitali. I social network infatti sono ormai uno strumento di comunicazione del tutto integrato nella quotidianità dei teenager. Dai dati che emergono dalle esperienze investigative e dagli incontri nelle scuole, si evince come l’attività di prevenzione sia sempre più importante rispetto all’attività repressiva.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Castellammare di Stabia. Work in progress, prosegue il percorso per restituire alla città la scuola di Postiglione.

 Il Ministero dell'Istruzione decreta il finanziamento da 1 milione e 400mila euro: un importante risultato da noi conseguito, a seguito dell'approvazione del progetto, per velocizzare l'iter per i lavori. Avanti tutta!...continua
Diritti persone con disabilità. Corte EDU afferma il pieno diritto all'assistenza scolastica e alla non discriminazione

La Corte europea dei diritti dell'uomo ha condannato l'Italia per non aver fornito una adeguata assistenza scolastica ad una minore, affetta da una forma di autismo, nei primi anni della scuola primaria. Sono state respinte le ragioni portate ...continua
Slitta l'apertura della scuola anche a Gragnano e in Penisola Sorrentina

Cominciamo ad arrivare le prime ordinanze da parte di numerosi sindaci, tra cui il primo cittadino di Gragnano che,in considerazione delle numerose problematiche logistiche,legate all'assenza di banchi monoposto e ai lavori strutturali in corso ...continua
Boscoreale. Scuole chiuse sino al 27 settembre

Con apposita ordinanza, il sindaco Antonio Diplomatico ha disposto la chiusura temporanea dei plessi scolastici degli istituti comprensivi 1° Cangemi, 2° Dati e 3° Castaldi Rodari, per i giorni dal 24 al 27 settembre 2020. Il provvedimento ...continua
Speciale Scuola. Continuano i lavori di adeguamento ai plessi scolastici stabiesi

Continuano in maniera incessante i lavori di adeguamento e di messa in sicurezza di tuti i plessi scolastici per consentire una ripresa delle attività in sicurezza in linea con gli accorgimenti da adottare per l’emergenza epidemiologica ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.