Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Eventi



Nunzia la maestra va in pensione

(08/02/2024)

L’ultima delle «maestre vere», quelle di una volta. Quelle che prima di insegnarti a scrivere o leggere ti insegnavano a vivere e a rispettare il prossimo.

E’ questo Nunzia Camelia, storica maestra delle elementari  , oggi scuola primaria, di Santa Maria del pozzo di Napoli, nel quartiere di Barra una scuola con grosse problematiche per questo più impegnativo e sfidante per chi deve educare.

Fra un anno , dopo tanti anni di servizio  potrà godere la meritata pensione ma con il  rammarico di non poter continuare a servire e aiutare quei ragazzi, contro ogni forma  discriminatoria e consapevole come affermava don Orione di salvare i fanciulli sole o tempesta del domani.

Un’insegnante d’altri tempi, Nunzia Camelia, ancora profondamente convinta che prima della didattica deve venire l’educazione civica, il buon comportamento, da mettere in pratica ogni giorno nella vita quotidiana.

 Nei gesti semplici, nella natura, nella riflessione, è lì che la Maestra Nunzia  trova l’ispirazione per insegnare ai bambini a crescere come individui con valori forti e sani. Insegnare a  riflettere sulla pace, sull’amore, sulla solidarietà e sul sostegno. Con quel suo piglio tranquillo e sereno, la voce calma, ha accompagnato intere generazioni nella crescita abbracciando i veri valori della vita.

           

Impegnata dentro e fuori la scuola ha abbracciato il progetto promosso dalla Caritas di Napoli a sostegno dei più bisognosi, e nella Azione Cattolica per i  diritti umani.

La scuola di oggi è diversa si ha paura di contrastare le famiglie, si pensa al posto, alla carriera , vige il pensiero di non vale la pena fare sacrifici tanto è inutile, dell’apparire più dell’essere.  Ma non per la maestra Nunzia dove educare è una missione,  bisogna essere nello stesso tempo insegnanti, psicologi infantili, infermieri, amministratori, giudici, genitori e poeti, per  segnare  in maniera indelebile quei momenti fondamentale in cui i bambini si affacciano al mondo per dotarli dei primi, essenziali strumenti con cui dovranno affrontarlo. 

Col tempo la felicità , la massima ricompensa di una precettrice e vederli ritornare per ringraziare dell’insegnamento avuto, ricordare il tempo che si passato insieme ,  è lì tutta la magia di un mestiere tra i più belli e importanti del mondo, scrivere le prime pagini, quelle più importanti, del libro bianco di un bambino .

Grazie Maestra Nunzia.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Città della Scienza si terrà Quantum Nexus

Antonio Barone e Vittorio Silvestrini nell’Arte della Scienza Sala Archimede Città della Scienza, Napoli Le sfere di Arte e Scienza si intersecano con interazioni evidenti sottolineate sia da artisti che da scienziati, nonché ...continua
PESCARE SHOW, AL VIA DOMANI A NAPOLI LA FESTA DELLA PESCA SPORTIVA DI IEG

La prima edizione napoletana del Salone di Italian Exhibition Group offre tre giorni all’insegna della passione sportiva, dall’1 al 3 marzo alla Mostra d’Oltremare • Dalla teoria alla pratica: Pescare Show coniuga formazione ...continua
Sant'Agnello. Gli eventi pasquali e la prima edizione del Concorso per musiche delle processioni

Dalla sinergia tra il Comune di Sant’Agnello e le Confraternite santanellesi nasce il cartellone degli eventi che accompagnerà la cittadinanza dal 2 al 31 marzo 2024. “Resurrexit” è il nome che racchiude gli appuntamenti ...continua
Artemisia

Fino al 9 marzo alla Galleria Gard in mostra 13 donne che raccontano il mestiere dell'arte per le donne e delle donne...continua
In onda su ArteOraTv uno speciale dedicato ad Antonio Del Donno

Continua l'interesse costante dei media per le straordinarie opere di Antonio Del Donno. Domani, 23 febbraio, alle 21:00, su ArteOraTv, canale 123 del digitale terrestre, Roberto Porcelli guiderà uno speciale dedicato al talentuoso artista ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences