WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Eventi

Marina di Camerota, Il Meeting del Mare festeggia i suoi primi 25 anni

(14/07/2021)

Il Meeting del Mare festeggia i suoi primi 25 anni con l'edizione 2021 del festival diretto da don Gianni Citro, in programma dal 22 al 25 luglio a Marina di Camerota (SA).

Musica, danza, mostre e incontri in riva al mare animeranno per 4 giorni e 4 notti la cittadina cilentana, pronta a ospitare 50 esibizioni di artisti e musicisti da tutta Italia, con tre headliner: Ariete, Iosonouncane e Venerus.

Organizzata dalla Fondazione Meeting del Mare CREA con il sostegno della Regione Campania e del Comune di Camerota, la XXV edizione è dedicata al tema “il corpo” e si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti-covid.

Nell’era della celebrazione del corpo mediatico, reso immagine, perché viviamo il trionfo del mondo virtuale, il Meeting del Mare ci chiama a un incontro di corpi, fatti di carne, sangue e parole. Tante parole che, condotte da suoni, diventano respiro.

Dopo l’anteprima di giugno con le attività del MdM Camp – residenza artistica sostenuta da SIAE con il progetto Per chi Crea, che per due settimane ha ospitato 8 giovani artisti under 35, guidati da Eugenio Cesaro e Lorenzo Kruger – il festival entra nel vivo. Giovedì 22 luglio la serata inaugurale della rassegna – ad accesso gratuito - presenta un concerto esclusivo con la CREA meets Orchestra diretta da Pasquale Bardaro. Un travolgente esperimento orchestrale con un ensemble di 15 musicisti, che vaga dai poemi lirici ai temi jazz: composizioni originali di Bardaro ispirate a famose arie d’opera italiane (Rossini, Verdi, Puccini). Sul palco, insieme al vibrafonista e percussionista originario di Camerota ci saranno Sara Vanderwert (voce), Nicola Pellegrino (clarinetto), Andrea Marotta (corno inglese), Claudio Mautone (sax alto), Bruno Cucciniello (sax tenore), Angelo Carpinelli (sax baritono), Antonio Fedullo, Francesco Trenga e Alessandro Modesti (tromba), Antonio Reda e Giovanni Reda (trombone), Mirko Maria Matera (piano, rhodes, elettronica), Vincenzo Maurogiovanni (basso) e Pierluigi Villani (batteria).

Venerdì 23 luglio il secondo atto di questo meeting con il concerto (già sold out in prevendita) di Ariete, giovanissima songwriter classe 2002, nuova scommessa di Bomba Dischi. La cantante e chitarrista romana – al secolo Arianna del Giaccio – si è affermata in meno di un anno nella scena musicale italiana grazie al suo talento cristallino e alla naturalezza con cui lo maneggia. Come testimoniano i suoi due ep pubblicati lo scorso anno, “Spazio” e “18 anni “e i il recente singolo “L'Ultima Notte”, presente nella colonna sonora della seconda stagione della serie Netflix, “Summertime”.

Sabato 24 luglio tocca a Iosonouncane artista acclamato da pubblico e critica per il suo terzo lavoro discografico “Ira”, considerato uno dei migliori album italiani del 2021. Arrivato a sei anni di distanza dal precedente “Die”, il disco comprende 17 brani cantanti in 4 lingue diverse, per un'opera monumentale di circa due ore. Jacopo Incani in arte Iosonouncane presenterà in Cilento un set inedito, pensato per questa estate, in cui verranno eseguiti brani del nuovo disco e dei due precedenti. Con lui sul palco Bruno Germano (co-produttore dei suoi lavori), Francesco Bolognini e Amedeo Perri.

A chiudere questa edizione sarà Venerus (già sold out in prevendita), atteso il 25 luglio nell’area porto di Marina di Camerota con il suo tour a supporto dell'album “Magica Musica”, pubblicato lo scorso febbraio. Cantautore, polistrumentista e produttore, astro nascente del cantautorato italiano, Andrea Venerus nel suo disco d’esordio esplora il suono a 360° gradi e unisce parole e musica in una miscela originalissima. Fondendo sonorità soul e R&B all’elettronica, per un risultato complessivo che parla il linguaggio del pop in modo del tutto inedito.

 

Anche quest’anno, nonostante le difficoltà e le limitazioni, il Meeting del mare si conferma come luogo aperto a nuove realtà e forme espressive. Una vetrina che racconta la contemporaneità, la creatività giovanile e le nuove tendenze della scena underground. Nel corso delle quattro serate, infatti, il festival accoglierà diversi artisti e band, selezionati tra gli oltre 300 che hanno risposto alla open call. Annibale, Tartaglia Aneuro, Quel, Mestica, Marculedu e Da Blonde (da Napoli). Little P, Settembre, Nelson Valletta4, FrankAmente & Amalinze, Spina, Fiori di Cadillac, Ferix, Ndonio, Pianoterra e La Mecca (da Salerno). Ocropoiz (da Benevento), Melga e Rossana De Pace (da Taranto), Ritual e L’ennesimo (da Cosenza), Coriale (da Crotone). E ancora, Laneve (da Roma), La Gabbia, Miglio e Vergine (da Bologna), Vins (da Torino), Maso (Cuneo), Dario Comparini (da Padova), Tōru (da Pisa) e Guendalina (da Milano).

In programma, inoltre, mostre fotografiche, installazioni d’arte, incontri con i protagonisti del festival e l’azione coreografica Corporum.

Nato nel 1997 da una idea di don Gianni Citro e dalla determinazione di giovani cilentani appassionati di musica e arte, nel corso degli anni il Meeting del Mare ha ospitato grandi nomi del panorama musicale italiano e in alcuni casi anche internazionale. Tra questi, Franco Battiato, Vinicio Capossela, Francesco De Gregori, Enzo Avitabile, Caparezza, J-Ax,  Baustelle, Subsonica, Piero Pelù, Mannarino, Negrita, Gogol Bordello, Morgan, Dubioza Kolektiv, Bombino, Carmen Consoli, Afterhours, Elisa, Max Gazzè, Daniele Silvestri, Bandabardò, Fabrizio Moro, Lo Stato Sociale, Verdena, Articolo31, Ministri, Marta Sui Tubi, Elio e le Storie Tese, 24 Grana, Linea77, Otto Ohm,  Le Vibrazioni,   Frankie HI-NRG, Marracash, Motel Connection, Il Teatro Degli Orrori, Sud Sound System, Maldestro, Modena City Ramblers, Gianluca Grignani, Kutso, I Cani, Eugenio Bennato, Foja, Cosmo, Calcutta, Diodato, Planet Funk, Franco126, Motta, Fulminacci, Psicologi, Colapesce e Dimartino solo per citarne alcuni.

Al Meeting del Mare in questi 25 anni si sono esibiti più di 500 artisti emergenti, diventando di fatto uno spazio permanente per la promozione di nuove realtà artistiche e musicali.

I biglietti per assistere ai concerti, dal costo di 8 € + diritti di prevendita, si possono acquistare su Ticketone e Go2. Per l’accesso all’evento non è richiesto il tampone.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

24 settembre 2020 - 24 settembre 2021: il Museo Archeologico di Castellammare di Stabia “Libero D’Orsi” compie un anno!

...continua
Stabiae Street: dal 27 settembre al 1 ottobre nel centro storico

Il progetto mira a raggiungere, nel medio termine, il maggior numero possibile di muri, volte e spazi del centro storico così da realizzare, per i cittadini ed i turisti, una passeggiata tra l’arte contemporanea murale Dal ...continua
La Notte dei Filosofi 2021 al Maschio Angioino di Napoli

Come ogni anno, puntuale, ritorna la Notte dei Filosofi, questa edizione è dedicata alla ripresa alla vita. L’evento è ospitato nella rassegna Ritmi di sole, di mare, di viaggio, di sud, promossa dal Comune di Napoli – ...continua
Due giornate nella lingua dei segni ai musei del Sacro Monte di Varese. L’arte diventa inclusiva

Sabato 25 e domenica 26 settembre, in occasione delle Giornate europee del patrimoio, Archeologistics in collaborazione con il Gruppo IntegraLIS di Varese propone due esperienze in LIS, la lingua dei segni italiana, per scoprire in una veste nuova ...continua
L’Arcidiocesi Sorrento Castellammare di Stabia, ha avuto il privilegio di ospitare Edith Bruck

Scrittrice, poetessa, traduttrice e regista di grande fama, ha presentato ieri sera, presso il suggestivo sagrato della Cattedrale di Sorrento, il suo ultimo lavoro letterario, Il pane perduto (edito La Nave di Teseo) finalista al Premio Strega ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.