WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Eventi

FLASH MOB a Piacenza dei musicisti delle orchestre da ballo per chiedere di poter lavorare

(25/05/2021)

Ibid orchestre da ballo Piacenza

NO BALLO? NO ORCHESTRE
È questo lo slogan scelto da Unione Obis per denunciare il permanere di una situazione di immobilità del settore che potrebbe essere la condanna a morte per un comparto che conta oltre 15.000 addetti, lavoratori e imprese, oltre a un numeroso indotto, operando in ambito culturale e sociale e nella custodia della tradizione.

Le conseguenze devastanti di 15 mesi di sospensione di ogni attività legata alle Orchestre da Ballo ha annientato la categoria. A questo si aggiunge l’impossibilità di costruire un futuro anche per i prossimi mesi. Se tutti gli altri settori economici hanno la possibilità concessa dal Governo di programmare la ripresa, le aziende del ballo non vedono la fine della crisi, perché dipendenti esclusivamente da un esercizio – il ballo – che, ancora oggi, non è stato disciplinato.

«Il blocco dell’attività del ballo anche per le sagre enogastronomiche e feste patronali, crea una situazione tragica, 15.000 musicisti delle orchestre da ballo rimarranno senza lavoro anche questa estate dopo 15 mesi di fermo totale.
Migliaia di orchestre da ballo sono al collasso, stiamo parlando di vere imprese con costi da sostenere e dipendenti. Per questo motivo venerdì 28 maggio scenderemo in piazza a Piacenza con una manifestazione pacifica per chiedere al governo l’immediata riapertura dell’attività del ballo adottando protocolli adeguati come tutte le altre attività». Moreno Conficconi (presidente Unione OBIS)

Nessuna ripartenza senza il ballo!

Unione OBIS, rappresentante delle Orchestre del ballo italiane, ha organizzato una manifestazione nazionale per venerdì 28 maggio in piazza Cavalli a Piacenza alle ore 18:30 con i musicisti delle orchestre da ballo e i loro strumenti, per sensibilizzare il Governo sulla gravità del problema e sull’impossibilità di attendere oltre, pena la chiusura definitiva di migliaia di aziende.

I punti che porteranno all'attenzione delle autorità sono:
Riconoscere come non più giustificata la sospensione dell’attività del ballo.
Indicare una data certa e prossima, che consenta l’esercizio del ballo per coloro che sono vaccinati, immuni perché già contagiati e guariti, oppure con tampone effettuato nelle 48 ore, infine, per i congiunti.
Siano autorizzate e disciplinate le sagre enogastronomiche e le feste patronali.
Siano adottati i protocolli per lo svolgimento in sicurezza delle attività del ballo.
Sia garantito un adeguato sostegno economico all’intero comparto fino a quando non venga messo nelle medesime condizioni di ogni altro settore






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Tutto pronto per fare festa: sarà delirio assoluto

Fervono i preparativi per la nuova iniziativa organizzata da Lucia e Angela Andolfo, presso la sede del locale In Arte Vesuvio, sita in Napoli in Piazza Nazario Sauro, 23....continua
Napoli Animal Save Partecipa a Performance Campagna Globale Dropcroc

Sabato 4 dicembre le attiviste e gli attivisti di Napoli Animal Save si sono riuniti alle ore 17 per eseguire una nuova performance informativa davanti all’Hermès store di via Filangieri, a poco più di un mese dalla scorsa azione ...continua
LIBER, esposizione d’arte contemporanea, inaugura la ‘seconda sessione’

  La mostra d’arte contemporanea, Liber, inaugura la seconda esposizione il 4 dicembre alle ore 16:00, nelle sale della Galleria Angelica, presso la preziosa Bibliotheca Angelica di Roma. L’esposizione, curata dal critico ...continua
Il pianista Davide Cabassi protagonista di Autunno Musicale

Sarà il pianista Davide Cabassi il protagonista del prossimo appuntamento di “Autunno Musicale-Suoni e luoghi d’arte” in programma domenica 5 dicembre 2021 (ore 18) nel Museo archeologico di Calatia di Maddaloni. Nell’ambito...continua
All’ ex base Nato di Bagnoli ”Natale al Parco”: dall’8 dicembre al 6 gennaio - Ingresso ed eventi gratuiti

Dall’8 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022 “Natale al Parco”. Il Parco San Laise (ex base Nato) di Bagnoli si veste di magia con i mercatini di Natale tra luci e decorazioni, con aree riservate all’intrattenimento. Tante le ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.