WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Eventi

Anche la città di Napoli ha conferito al Milite Ignoto la cittadinanza onoraria

(14/05/2021)

Anche la città di Napoli, su proposta del Sindaco Luigi de Magistris ha conferito al Milite Ignoto la cittadinanza onoraria. E’ quanto dispone una delibera della Giunta comunale in vista del 4 novembre 2021 quando si terranno le Celebrazioni del Giorno dell'Unità Nazionale e della Giornata delle Forze Armate e quando, in particolare, sarà ricordato, in modo solenne, il primo centenario della traslazione del Milite Ignoto nel sacello dell'Altare della Patria, al Vittoriano, a Roma.
 Il Sindaco de Magistris nella delibera approvata dalla Giunta raccoglie l’invito del Presidente delle MOVM (Medaglie d'Oro al Valore Militare) con la quale veniva formulata una proposta commemorativa al Presidente dell'ANCI circa il progetto di promuovere il conferimento della Cittadinanza Onoraria al Milite Ignoto – da parte delle Città Italiane -  in occasione del Centenario della traslazione.
Inoltre nell’atto deliberativo viene altresì ricordato “ che la Città di Napoli è insignita della Medaglia d'Oro al Valore Militare per le Quattro Giornate del settembre 1943, quando – per prima in Europa – si ribellò all'oppressione nazi-fascista, contribuendo, in modo determinante, alla costruzione della democrazia ed all'affermazione della libertà nel nostro Paese. “
Raccogliendo quindi le richieste sia dell’Associazione che dell’ANCI, Napoli esprime così “ il commosso omaggio alla memoria di quanti hanno perso la vita, non solo, nelle guerre ma, anche nelle vicende che hanno contrassegnato la storia della nostra comunità e di quella nazionale”
“La cittadinanza Onoraria – scrive de Magistris nella delibera - costituisce  un  pubblico attestato dei sentimenti di omaggio, di vicinanza e di commossa memoria a quanti sono caduti, o sono stati dichiarati dispersi nelle guerre che, tragicamente, hanno attraversato la storia dell'Italia. Un atto simbolico, ma di profondo riconoscimento alle donne, agli uomini che hanno sacrificato la propria vita  per la costruzione della democrazia,  per l'affermazione dei principi di libertà, di giustizia e per l'unità del nostro Paese.”

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Pozzuoli, in programma “È Festa sulle Rampe”

Si terranno da Venerdì 18 a Domenica 20 Giugno 2021, sulle rampe Cappuccini e Palazzo Migliaresi (Rione Terra) Pozzuoli (NA), gli eventi dedicati ai 40 anni di attività della storica Associazione“LUXinFABULA”,presieduta ...continua
Salerno Danza Festival: 10 date tra Salerno e il Cilento

Danza e turismo: il linguaggio dell’ars coreutica si esprime nei luoghi più suggestivi del territorio Compagnie di danza dall'Italia e dall'estero in scena a Salerno, Ascea, Gioi Cilento e Santa Maria di Castellabate DIECI ...continua
Procida, riprendono le visite a Palazzo d’Avalos

  Da sabato 12 giugno Palazzo d’Avalos, complesso simbolo di Procida, riapre ai visitatori dopo un lungo lockdown: costruito nel ‘500 dalla famiglia D’Avalos, che governò l’isola fino al ‘700, per volere ...continua
Live painting performance al Dum Dum di Capaccio-Paestum

PAESTUM (Salerno). «Servono simboli»: ne è convinto lo street artist Jorit, quando commenta il murale dedicato a Martin Luther King a Barra, nella periferia orientale di Napoli. Un “simbolo di lotta antirazzista, ma soprattutto ...continua
CampaniaTeatro Festival 2021 presso il museo di Capodimonte

Al via l’edizione 2021 del Festival diretto da Ruggero Cappuccio: il Museo e Real Bosco di Capodimonte diventa una cittadella teatrale a cielo aperto Debutta in prima assoluta La morte e la fanciulla di Ariel Dorfman, per la regia di Elio ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.