Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Cinema



Pozzuoli, seconda edizione di "Our Origins", iniziativa di promozione e valorizzazione del territorio con la musica di noti dj

Ecco il docufilm

(18/03/2022)

Un docufilm con la musica e le voci dei protagonisti e soprattutto le splendide immagini di una città ricca di storia, arte e paesaggi. L'idea è nata nel corso della seconda edizione di "Our Origins", le nostre origini, progetto musicale promosso dall'agenzia di comunicazione e organizzazione di eventi, "The Grid", in collaborazione con il Comune di Pozzuoli e il Parco Archeologico dei Campi Flegrei. Il filmato, della durata di 15 minuti, viaggerà sul web e in tutte le piattaforme social e sarà essenzialmente destinato ad un pubblico giovanile che, come raccontano i due puteolani promotori dell'iniziativa, Antonio Urso e Gianluca Battimelli, "potranno godere della buona musica ma anche ammirare le bellezze della nostra terra".
Il docufilm è stato presentato questa mattina nella sala comunale di Palazzo Migliaresi al Rione Terra con la partecipazione del sindaco Vincenzo Figliolia, dell'assessore alla Cultura Stefania De Fraia e del direttore del Parco Archeologico dei Campi Flegrei Fabio Pagano. La seconda edizione di "Our origins", un progetto partito nel 2020 che unisce musica elettronica, cultura e storia in un format unico, si è sviluppata grazie alla sinergia tra i due enti pubblici e il team di "The Grid". L'obiettivo? Valorizzare il nostro patrimonio storico e archeologico grazie alle performance di disc jockey di fama internazionale e del territorio. Nel 2020 fu individuata come location il Rione Terra, quest'anno sono quattro i luoghi scelti dagli organizzatori per quattro appuntamenti mensili: lo Stadio di Antonino Pio, il Macellum-Tempio di Serapide, il Tempio di Apollo e il Monte Barbaro nel cuore del Parco regionale dei Campi Flegrei.
"Continueremo a sostenere questo progetto innovativo e di grande impatto emotivo, come il docufilm presentato oggi - ha detto il sindaco Vincenzo Figliolia -. I giovani sono il nostro futuro ed hanno sicuramente una marcia in più. Bisogna dare spazio a loro e offrire la possibilità di incanalare la loro energia in iniziative di valore. La promozione del territorio può essere fatta in mille modi e quello scelto da questi figli di Pozzuoli ha sicuramente la sua importanza".
Il prossimo appuntamento di "Our Origins" è per domenica 20 marzo alle ore 16, quando i dj suoneranno la loro musica dal Tempio di Apollo al lago d'Averno. La seconda edizione si concluderà con la performance sul Monte Barbaro il 24 aprile. Alla consolle dj del calibro di Jamis, Georgia Mos, Angemi, Alaia & Gallo, Havock & Lawn, Karaal, Vursov, Luca Rezza, Lexa Hill, Gabriele Ranucci e Raylie.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

International Sport Film Festival, ecco i premiati della 2a edizione

Serata di premiazioni alla seconda edizione dell’International Sport Film Festival al Multisala Stabia Hall di Castellammare di Stabia. L’evento organizzato da Pragma con la direzione artistica di Nicola D’Auria e Ciro Sorrentino, ...continua
Castellammare di Stabia - Soli per le strade, 70 anni dopo; un film ritrovato

Dopo 70 anni il film con protagonisti ragazzi di Castellammare di Stabia, viene ritrovato dal nipote di uno degli interpreti Salvatore Suarato, il quale dopo una ricerca affannosa e meticolosa che lo porta fino negli Stati Uniti, ritrova questa ...continua
80° anniversario delle Quattro Giornate di Napoli, il 26 proiezione al Mercadante

In occasione dell’80° anniversario delle Quattro Giornate di Napoli (27-30 settembre 1943), mercoledì 26 settembre, alle ore 20:30, sarà proiettato al Teatro Mercadante il docufilm “Quattro giorni per la libertà: ...continua
Quattro moschettieri al MABArt di Venezia

Dal 4 settembre a giovedì 7 , si è avuto a Venezia il MABarta , la cui finalità  è quello di far vivere ai partecipanti una duplice esperienza di co-progettazione, in grado di favorire l’acquisizione di nuove ...continua
Premiato al Pompei Street Cinema Festival il corto “How are you?” di Stanislav Konoplov

A distanza di un anno dalle riprese del cortometraggio How are you? (Prodotto da Klimax Pictures) il gruppo di cineasti ucraini provenienti da Kiev e guidati dal regista, produttore, attore e scrittore, Stanislav Konoplov, fa il suo ritorno a Pompei ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences