Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Cinema



"Leonora addio": il nuovo film di Paolo Taviani unica pellicola italiana in gara alla Berlinale 2022

(14/02/2022)

Leonora Addio - Un Film di Paolo Tavianidi Teresa Lanna

Luigi Pirandello morì a Roma il 10 dicembre 1936. Dopo la sua morte, i figli trovarono le sue disposizioni, scritte su un foglietto di carta stropicciato e articolate in quattro punti: « I. Sia lasciata passare in silenzio la mia morte. Agli amici, ai nemici preghiera non che di parlarne sui giornali, ma di non farne pur cenno. Né annunzi né partecipazioni. II. Morto, non mi si vesta. Mi s’avvolga, nudo, in un lenzuolo. E niente fiori sul letto e nessun cero acceso. III. Carro d’infima classe, quello dei poveri. Nudo. E nessuno m’accompagni, né parenti, né amici. Il carro, il cavallo, il cocchiere e basta. IV. Bruciatemi. E il mio corpo appena arso, sia lasciato disperdere; perché niente, neppure la cenere, vorrei avanzasse di me. Ma se questo non si può fare sia l’urna cineraria portata in Sicilia e murata in qualche rozza pietra nella campagna di Girgenti, dove nacqui ».

I punti uno, due e tre furono eseguiti alla lettera, con grande contrarietà del regime fascista, che avrebbe voluto fare allo scrittore un gran funerale in pompa magna. Prima di rispettare le volontà espresse nel quarto punto, invece, trascorsero diversi anni pieni di vicissitudini. È proprio a tale vicenda che s’ispira Leonora Addio, primo film scritto e diretto da Paolo Taviani senza il fratello Vittorio, in gara nella sezione principale della 72° Edizione del Festival di Berlino (10-20 febbraio 2022).

La pellicola, che arriva a cinque anni di distanza da Una questione privata, racconta il tribolato viaggio dell’urna di Luigi Pirandello da Roma ad Agrigento, fino alla conclusiva sepoltura, avvenuta dopo ben quindici anni dalla morte del grandissimo scrittore siciliano.

« Il grottesco delle ceneri sballottate dal caso e dalla stupidità umana pare uscito dalla stessa penna di Pirandello: il paradosso, il ridicolo che scivolano nell’assurdo. Come assurdo è il furore tragico di “Il chiodo”, la seconda storia del film ispirata a Pirandello da un fatto di cronaca a Brooklyn: ‘bambina uccisa da un ragazzo italiano ’. Qui la verità della cronaca si fonderà con un’altra verità, quella del film », afferma il regista.

Leonora Addio uscirà nelle sale italiane a partire da giovedì 17 Febbraio. Girato tra la Sicilia e gli studi di Cinecittà, il film è interpretato da Fabrizio Ferracane, Matteo Pittiruti, Dania Marino, Dora Becker, Claudio Bigagli, montato da Roberto Perpignani, con le musiche di Nicola Piovani e la fotografia di Paolo Carnera e Simone Zampagni.

« Oh, signore, lei sa bene che la vita è piena d’infinite assurdità, le quali sfacciatamente non han neppure bisogno di parer verosimili; perché sono vere ».

Questa frase di Luigi Pirandello, tratta da Sei personaggi in cerca di un autore, è quanto mai adatta a commentare un evento realmente accaduto e la cui assurdità darebbe sicuramente ispirazione al grande drammaturgo italiano che, suo malgrado, ha dovuto subirla senza aver avuto modo, ormai, di poter reagire, ma che non ha intaccato minimamente la sua grandezza, che rimarrà immortale.

Il trailer del film:

https://dai.ly/x87m84y






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

International Sport Film Festival, ecco i premiati della 2a edizione

Serata di premiazioni alla seconda edizione dell’International Sport Film Festival al Multisala Stabia Hall di Castellammare di Stabia. L’evento organizzato da Pragma con la direzione artistica di Nicola D’Auria e Ciro Sorrentino, ...continua
Castellammare di Stabia - Soli per le strade, 70 anni dopo; un film ritrovato

Dopo 70 anni il film con protagonisti ragazzi di Castellammare di Stabia, viene ritrovato dal nipote di uno degli interpreti Salvatore Suarato, il quale dopo una ricerca affannosa e meticolosa che lo porta fino negli Stati Uniti, ritrova questa ...continua
80° anniversario delle Quattro Giornate di Napoli, il 26 proiezione al Mercadante

In occasione dell’80° anniversario delle Quattro Giornate di Napoli (27-30 settembre 1943), mercoledì 26 settembre, alle ore 20:30, sarà proiettato al Teatro Mercadante il docufilm “Quattro giorni per la libertà: ...continua
Quattro moschettieri al MABArt di Venezia

Dal 4 settembre a giovedì 7 , si è avuto a Venezia il MABarta , la cui finalità  è quello di far vivere ai partecipanti una duplice esperienza di co-progettazione, in grado di favorire l’acquisizione di nuove ...continua
Premiato al Pompei Street Cinema Festival il corto “How are you?” di Stanislav Konoplov

A distanza di un anno dalle riprese del cortometraggio How are you? (Prodotto da Klimax Pictures) il gruppo di cineasti ucraini provenienti da Kiev e guidati dal regista, produttore, attore e scrittore, Stanislav Konoplov, fa il suo ritorno a Pompei ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences