Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Via Toledo, abbandono di rifiuti inerti: la Polizia Locale denuncia il responsabile

(09/06/2022)

Via Toledo, abbandono di rifiuti inerti: la Polizia Locale denuncia il responsabile

Via Toledo, abbandono di rifiuti inerti, la Polizia Locale denuncia il responsabile. Questo il provvedimento preso nei confronti del responsabile dello sversamento avvenuto in via Toledo, angolo via San Giacomo.
I fatti risalgono a ieri sera quando un cittadino ha realizzato un video di un uomo che, utilizzando a mò di carriola un bidone di proprietà ASIA destinato alla raccolta differenziata, trasportava mattonelle, pietre e altri materiali derivanti da opere di demolizione, sversandoli in pieno centro cittadino, fuori la sede storica del Banco di Napoli di via Toledo.
Il cittadino ha poi inviato il video e informato dell’accaduto il Comando di via De Giaxa della Polizia Locale che in tempo rapidissimi ha individuato il responsabile, R.C. cittadino Napoletano di 58 anni, residente ai Quartieri Spagnoli, già noto alle forze dell’ordine, con alle spalle numerosi reati, ultimo dei quali, un furto aggravato in un supermercato della zona.
Gli Agenti si sono recati presso la sua abitazione e dopo averlo identificato gli hanno contestato i fatti della sera precedente ottenendone la conferma. L'uomo ha dichiarava infatti di aver percepito un compenso di 15€ da parte di una persona che non era più in grado di individuare, per lo smaltimento degli inerti.
Dopo avergli notificato il verbale previsto per chi commette tali sversamenti, che prevede una sanzione di 500€, gli Agenti della Locale hanno invitato il soggetto a ripristinare lo stato dei luoghi, rimuovendo i rifiuti abbandonati sulla pubblica via, in buona parte già prelevati dall'ASIA intervenuta nell'immediato, per poi avviarli allo smaltimento come previsto dalla normativa comunale e dal codice dell'ambiente.
A carico di R.C., oltre alla notizia di reato depositata presso la Procura della Repubblica per il reato previsto dall’art. 256 del Testo Unico dell’Ambiente, sono scattate mirate verifiche circa l’eventuale percezione del reddito di cittadinanza.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Arrestati due napoletani per resistenza e furto aggravato

A seguito di una mirata e articolata attività d'indagine coordinata dalla locale Procura della Repubblica, gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Benevento, alle prime luci dell'alba hanno data esecuzione alla misura ...continua
GDF- Donati alla Caritas 57.000 KG di nocciolino ad uso combustibile

Nella mattinata odierna, la Guardia di Finanza di Salerno ha donato alla Caritas 57.000 kg di bio-combustibile, per la devoluzione alle strutture dell’Ente ubicate a Sapri (SA) e Postiglione (SA). Si tratta di oltre 2.200 confezioni di ...continua
Bacoli: Carabinieri e controlli ambientali. sequestrato autolavaggio, denuncia per il titolare 35enne

 Controlli ambientali dei carabinieri anche a Bacoli. I militari della locale stazione hanno denunciato un 35enne del posto, titolare di un autolavaggio in Via Mercato di Sabato. Riscontrato il mancato tracciamento dei liquami prodotti durante ...continua
GDF - Sant'Egidio del Monte Albino, giit scoperti e sequestrati oltre 230 chili di "botti" illegali

  Nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno ha sottoposto a sequestro oltre 200 chili di fuochi d'artificio non a norma, destinati alia vendita illegale, a danno della tutela, della sicurezza e della salute ...continua
Sant’Antimo - in strada a chiacchierare, uno è ai domiciliari, l'altro ha droga addosso

A Sant’Antimo i Carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato il 34enne Benedetto Ceparano e il 41enne Vincenzo Alfè, entrambi del posto e già noti alle forze dell’ordine. Siamo in Via Sambuci. Il 34enne è poco ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.