Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



Trecase - Truffa ad un'anziana signora, arrestato un 20enne

(19/12/2023)

 

Nella mattinata del 19 dicembre 2023, a Napoli, i Carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata hanno provveduto ad eseguire un'ordinanza applicativa della misura cautelare personale degli arresti domiciliari nei confronti di un ventenne del posto, gravemente indiziato di aver partecipato, in concorso con un altro soggetto, ad una truffa in danno di un'anziana donna, commessa il 22 aprile 2023 nel comune di Trecase.
Il provvedimento, maturato nell'ambito di un'attività d'indagine coordinata da questa Procura della Repubblica e condotta dai Carabinieri della Stazione di Trecase, trae origine dall'appello proposto da questo Uff icio, in data 11 luglio 2023, al Tribunale del Riesame avverso il rigetto, da parte del GIP, della richiesta di applicazione di misura cautelare avanzata nei confronti dell'odierno indagato, ritenuto responsabile dei fatti.
Il GIP, a sostegno del rigetto della domanda cautelare, aveva eccepito che il prevenuto non potesse ritenersi correttamente identificato nelle immagini acquisite dagli investigatori.
Il Tribunale del Riesame, in accoglimento del gravame, ha ritenuto, di contro, che, grazie alle telecamere di videosorveglianza presenti sul posto, è stato possibile sia individuare lo scooter di proprietà dell'indagato, utilizzato dai responsabili della truffa consumata ai danni della vittima ottantenne, che conf rontare l'immagine del conducente del motociclo con la fotografia del proprietario dello scooter stesso, attuale indagato.
Le indagini, avviate immediatamente dopo il compimento della truffa, hanno permesso di documentare, attraverso un'analitica ricostruzione degli eventi, che l'indagato avrebbe partecipato ai fatti quale accompagnatore e "palo" con compiti di vigilanza.
Nello specifico, in concorso con un altro soggetto, l'indagato avrebbe dapprima telefonato alla vittima, presentandosi falsamente come il nipote della stessa, e, dopo aver asserito di trovarsi in stato di fermo presso un ufficio postale, avrebbe richiesto alla persona offesa di corrispondere una cospicua somma in denaro ad un corriere che, di lì a poco, si sarebbe presentato presso la sua abitazione.
Approfittando delle circostanze di tempo, di luogo e di persona, anche in riferimento ali'età
avanzata della vittima, l'odierno indagato avrebbe quindi accompagnato il proprio complice presso l'abitazione della vittima, per l'esecuzione del piano criminoso, atteso che, essendo stato ingenerato nella stessa il timore di un pericolo immaginario, facendole ritenere che la dazione della somma in denaro fosse necessaria per evitare l'arresto di suo nipote, l'anziana donna consegnava al correo soldi e monili in oro.
Essendo divenuta definitiva la decisione del Tribunale del Riesame, si è data esecuzione alla stessa. Ali'esito delle formalità di rito, il soggetto destinatario del provvedimento cautelare è stato sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Mugnano: arrestati due giovani pusher

I carabinieri motociclisti della sezione radiomobile di Marano hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Castrese Moio e Ciro Persico, di 24 e 19 anni. Erano in scooter in via Don Minzoni quando i militari li hanno fermati e perquisiti. ...continua
Truffa online, salvata un' importante azienda veneta dalla Polizia di Stato

Fondamentale l’intervento immediato degli investigatori specializzati della polizia postale. La Polizia di Stato di Verona è intervenuta a seguito della segnalazione di un Dirigente di una importante realtà economica operante ...continua
Torre Annunziata - Due arresti per un tentato omicidio del 2017

A Torre Annunziata i carabinieri della sezione operativa della locale compagnia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Appello di Napoli su richiesta della Procura Generale nei confronti di due persone ...continua
San Bartolomeo in Galdo, chiusa una pescheria per gravi carenze igienico-sanitarie

Prosegue costante, nel Beneventano, l’attività di contrasto della Guardia Costiera alle pratiche illecite di commercializzazione dei prodotti ittici. Nella mattinata di mercoledì 17 aprile 2024, personale della Capitaneria di ...continua
Sicurezza urbana in provincia di Benevento: Approvati i progetti per la videosorveglianza di 35 comuni

Il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica di Benevento, presieduto dal Prefetto Carlo Torlontano, ha approvato stamane i progetti per la realizzazione e l’implementazione di sistemi di videosorveglianza presentati ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences