Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Torre del Greco. La GDF inchioda imprenditore furbetto del "Decreto Liquidità"


(19/05/2022)

In data 16 maggio e.a., il Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo, diretto e per equivalente, emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su conforme richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di un imprenditore operante nel settore dell'abbigliamento di Torre del Greco, che avrebbe autocertificato dati non veritieri nella domanda per accedere al contributo assistito da garanzia statale previsto dal D.L. 23/2020 - c.d. "Decreto Liquidità".

In particolare, in base alla ricostruzione effettuata nel corso delle indagini dalla Compagnia Guardia di Finanza di Torre del Greco, è emerso che il destinatario del provvedimento, titolare della ditta, avrebbe percepito tale contributo a sostegno delle imprese danneggiate dall'epidemia da Covid-19, attestando di aver conseguito un fatturato riferito all'anno 2019 pari ad Euro 122.217,00, a fronte di un valore ammontante in realtà ad Euro 22.217,00.

Si tratta del primo sequestro preventivo disposto, nel circondario di Torre Annunziata, per violazione della normativa emanata per far fronte alla crisi delle imprese per effetto dell'emergenza epidemiologica in atto.

Alla luce delle risultanze emerse, questa Procura della Repubblica ha richiesto e ottenuto il provvedimento cautelare reale per l'importo indebitamente percepito dal soggetto, pari ad Euro 12.500,00, costituente il profitto del reato di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato, ipotizzato in capo all'indagato.

In fase di esecuzione del provvedimento sono stati sottoposti a sequestro n. 2 motoveicoli intestati al soggetto nonché disponibilità liquide, rilevate su n. 1 rapporto finanziario. Sono tuttora in corso accertamenti finalizzati ad individuare saldi attivi detenuti dall'indagato presso ulteriori istituti bancari.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Melizzano - scatta il sequestro, da parte dei Carabinieri Forestali, di un’azienda lavorazioni marmi abusiva

  I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Telese Terme, Gruppo di Benevento, a seguito di un controllo del territorio finalizzato all’accertamento di potenziali compromissioni e deterioramento delle matrici ambientali, causate ...continua
Caivano: tagliato il nastro della neonata compagnia con il primo arresto per droga. In manette 26enne

  Non perdono tempo i carabinieri della compagnia di Caivano, una realtà neonata ma già capillare sul territorio. I militari del nucleo operativo e radiomobile appena istituito, insieme a quelli della stazione, hanno arrestato ...continua
Nocera Inferiore – Salvato un cucciolo di Rottweiler

  I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cava de’ Tirreni, venivano allertati dalla centrale operativa 112 per un caso di maltrattamento subito da un cane di grossa taglia; sul luogo della segnalazione erano presenti anche ...continua
Estradato dagli Emirati Arabi Uniti Raffaele Mauriello, elemento di spicco del clan Amato-Pagano

Questa mattina presso lo scalo aeroportuale di Fiumicino, Carabinieri del nucleo investigativo di Napoli e agenti della squadra mobile di Napoli, a seguito di estradizione dagli Emirati Arabi Uniti eseguita dal Servizio per la Cooperazione Internazionale ...continua
Chiaiano, officine abusive con rifiuti speciali, scatta il sequestro

 Nel corso di regolari controlli predisposti dalla Polizia Municipale per la prevenzione e il contrasto agli sversamenti illeciti di rifiuti e dei roghi, gli uomini dell’Unità Operativa di Tutela Ambientale e Investigativa Centrale, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.