Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Torre del Greco. Due Società fallite nel settore dei rifiuti, nel mirino degli inquirenti per bancarotta fraudolenta

(09/08/2022)

Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli e la Compagnia della Guardia di Finanza di Torre del Greco nei giorni scorsi hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su conforme richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di tre soggetti, amministratori di fatto e di diritto di due società - dichiarate fallite - operanti nel settore della raccolta e del trasporto dei rifiuti solidi urbani per conto di alcuni Comuni dell'hinterland napoletano, indiziati del reato di bancarotta fraudolenta aggravata. ,

In particolare, le indagini espletate dalla Guardia di Finanza hanno consentito di accertare che, attraverso il trasferimento fraudolento e il possesso ingiustificato di valori - tra cui quadri di pregio ed opere d'arte - nonché l'emissione e l'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, gli amministratori di diritto e di fatto della "Sagi service S.r.l.", già con sede a Torre del Greco, e della "Melito Multiservizi s.p.a", già con sede a Melito di Napoli, quest'ultima partecipata per oltre il 50 % delle quote dal Comune di Melito di Napoli, avrebbero posto in essere mirate e reiterate azioni di spoliazione del proprio patrimonio aziendale, distraendo dai beni oggetto della procedura fallimentare ingenti somme di denaro e n. 13 automezzi utilizzati per la raccolta di rifiuti.

Alla luce delle risultanze scaturite dalle attività investigative, questa Procura della Repubblica ha chiesto e ottenuto il sequestro preventivo delle somme di denaro oggetto delle condotte distrattive, pari complessivamente ad oltre € 1.757.000, e di n. 13 automezzi utilizzati per la raccolta di rifiuti simulatamente alienati.

La fase di esecuzione del sequestro preventivo, protrattasi per più giorni anche mediante perquisizioni locali effettuate presso le abitazioni e altri luoghi nella disponibilità degli indagati in diverse località del territorio nazionale, tra cui Roma, Napoli, Portici e Sarno, ha portato al sequestro di somme di denaro e di beni del valore complessivo di € 441.055,00, di cui € 23.845,00 individuati sui rapporti bancari nella disponibilità degli indagati, nonché degli automezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti, simulatamente alienati, del valore di Euro 417.210,00.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Montesarchio – Aggredisce un giovane con diverse coltellate al torace - un arresto per tentato omicidio

Un giovane è stato trasportato in eliambulanza presso il policlinico Federico II di Napoli per le numerose coltellate ricevute da un suo coetaneo. I carabinieri del locale nucleo radiomobile intervenuti nella prime ore della mattinata in ...continua
Rifiuti: Torre del Greco; alla sbarra 12 anni di raccolta

  Dodici anni di gestione dei rifiuti a Torre del Greco (Napoli) ricostruiti davanti ai giudici del tribunale di Torre Annunziata, tra presunti scandali legati a possibili giri di mazzette e fresche indagini per turbativa d'asta della ...continua
Controlli dei Carabinieri in provincia di Napoli

I carabinieri della compagnia di Torre del Greco hanno svolto un servizio alto impatto nel vesuviano. Identificate 49 persone e controllati 31 veicoli. Denunciato un 25enne di Volla perché addosso portava non uno ma 3 coltelli. Anche in ...continua
Furto e ricettazione, manette per un 53enne a Forio d’Ischia

I carabinieri della stazione di Forio hanno arrestato per furto aggravato e ricettazione Angelo Calise, 53enne del posto già noto alle forze dell’ordine. In pieno pomeriggio si è introdotto nella proprietà di una famiglia ...continua
Rapina ad un automobilista nel traffico di Scampia Carabinieri arrestano 22enne

Dovrà rispondere di rapina aggravata, evasione e resistenza a pubblico ufficiale Giovanni Vinciguerra, 22enne di Scampia già noto alle forze dell’ordine. E’ in moto, in sella con un complice lungo la rampa di uscita dell’a...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.