Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



Terrorismo Jihadista: la Polizia di Stato esegue un fermo di un minore bergamasco sostenitore dell’Isis  


(30/05/2023)

La Polizia di Stato Bergamo ha eseguito un fermo disposto dalla Procura della Repubblica per i Minorenni di Brescia e convalidato dal GIP del Tribunale per i Minorenni il 29 maggio, nei confronti di un minore, cittadino italiano d’origine straniera, residente in provincia di Bergamo, indagato per associazione con finalità di terrorismo, addestramento, apologia ed istigazione a delinquere aggravate.

            Il monitoraggio del giovane da parte dei  poliziotti  della Digos di Bergamo e di Brescia e del Servizio per il Contrasto all’Estremismo e al Terrorismo Esterno della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione,  è iniziato a seguito del suo rapido processo di radicalizzazione violenta ed alla pubblicazione sui social di video di propaganda jihadista riconducibili all’ISIS: l’attività investigativa, svolta anche con i contribuiti del comparto Intelligence, e delle forze di polizia straniere, ha fatto emergere l’appartenenza del minore ad una rete di giovani internauti sostenitori del Daesh, presenti in diversi Paesi d’Europa e d’America, molti dei quali tratti in arresto nelle scorse settimane.

            Le indagini hanno permesso di accertare che il giovane, in esito al citato e rapido processo di radicalizzazione, era pronto a passare all’azione elaborando il progetto di un attentato incendiario nella zona in cui vive; il minore è stato inoltre trovato in possesso di numerosissimi contenuti riconducibili allo Stato Islamico, tra cui video di esecuzioni e manuali relativi alle armi ed al confezionamento di ordigni, che diffondeva anche sulla rete, esortando gli altri giovani internauti a passare all’azione.

            Si rappresenta che vige il principio di presunzione di innocenza e la responsabilità delle persone sottoposte ad indagine sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Vomero: movida, coltelli per "difendersi" e droga prima di fare serata

Se dovessimo individuare un leitmotiv nei controlli dei Carabinieri, questo racconterebbe di giovani al volante ma senza patente, di parcheggiatori abusivi e coltelli. Nel servizio dei militari della compagnia Vomero, questi aspetti ci sono tutti. Di ...continua
Bagnoli: movida, controlli interforze. Focus su locali e ristoranti

Focus su locali e ristoranti. tariffe fisse per i 9 parcheggiatori abusivi denunciati Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Municipale e ASL a Bagnoli, tutti concentrati sulla movida del sabato sera I controlli si sono concentrati soprattutto ...continua
Meta, Penisola Sorrentina: Truffe agli anziani. Una telecamera puntata sulla porta di una 91enne gli costa l'arresto

Un giovane truffatore preso dai Carabinieri, aveva sottratto alla donna oltre 1000 euro. Per fuggire colpisce un familiare della vittima con una testata Le 13 sono passate da circa 40 minuti e a Meta di Sorrento fa davvero caldo. Le strade sono ...continua
Massa Lubrense. Collisione tra due natanti

Nella serata di ieri venerdi 12 luglio 2024, la motovedetta CP 858 dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Capri, interveniva in soccorso di tre persone a seguito di una collisione avvenuta tra due imbarcazioni in località punta campanella....continua
Forio di Ischia: Rissa davanti al bar. Carabinieri denunciano 5 persone

  A Forio i carabinieri della locale stazione hanno denunciato per rissa, danneggiamento e lesioni personali 5 persone di età compresa tra i 23 e i 60 anni. I 5 sono gravemente indagati di aver partecipato ad una rissa avvenuta la ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences