WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Sorrento. Individuato il presunto responsabile del furto all'istituto scolastico

(30/01/2021)

Oggi i Carabinieri della Compagnia di Sorrento, in esecuzione di un’ordinanza coercitiva applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta di questa Procura della Repubblica, hanno proceduto all’arresto di un 50enne originario di Piano di Sorrento perché gravemente indiziato del reato di furto aggravato commesso all’interno di un istituto scolastico.
I fatti per cui si procede risalgono al 28 ottobre 2020.
La dirigente di una scuola ubicata in Piano di Sorrento aveva denunciato, presso la locale Stazione Carabinieri, l’ammanco di 250 euro in contanti e di uno smartphone dai locali della segreteria didattica.
Sul posto i militari avevano constatato lo sfondamento della porta d’ingresso dell’edificio e l’effrazione di una vetrina interna.
Attraverso l’analisi dei filmati dei sistemi di videosorveglianza i Carabinieri sono riusciti ad estrapolare i tratti somatici dell’autore del reato, il quale, dopo aver commesso il furto, si era allontanato claudicante dalla scuola, a causa delle lesioni riportate per i calci sferrati alla porta di ingresso dell’istituto scolastico.
Nel prosieguo delle indagini i militari operanti sono risaliti all’identità dell’autore del furto, identificato nell’attuale indagato, il quale, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso degli stessi indumenti utilizzati durante la commissione del furto.
Le indagini hanno consentito di accertare che l’autore dell’azione delittuosa si era avvalso dell’aiuto di un proprio familiare minorenne, che fungendo da palo all’esterno della scuola, aveva controllato che non sopraggiungessero pattuglie delle forze dell’ordine durante la commissione del furto.
Espletate le formalità di rito, l’indagato è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Poggiomarino, San Giuseppe Vesuviano, Terzigno, Ottaviano e Sarno. Sicurezza ambientale. Carabinieri sequestrano 13 laboratori tessili abusivi

Oggi, militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale di Napoli, del Gruppo Carabinieri Forestale, in esecuzione di un decreto di sequestro preventivo d'urgenza emesso da questa Procura della Repubblica, hanno ...continua
San Marco dei Cavoti (BN). 2 persone denunciate per trasporto illecito di rifiuti speciali

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo hanno denunciato in stato di libertà un 37enne ed un 25enne del beneventano per trasporto illecito di rifiuti speciali pericolosi. Nello ...continua
Torre Annunziata. Omicidio Cerrato, senatore Ruotolo : “Chi ha visto, parli”

“Cara Maria Adriana, ti dobbiamo chiedere scusa. Siamo tutti colpevoli con la nostra indifferenza e con i nostri silenzi. Nessuno ti potrà restituire tuo padre, ucciso per difendere te, la sua figlia amata. Ucciso a Torre Annunziata, ...continua
Napoli San Carlo Arena: Carabinieri arrestano pusher 36enne, trovato con marijuana e hashish

 I carabinieri della stazione di Capodimonte hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Giuseppe Priore, 36enne di Marianella già noto alle ffoo. L’uomo è stato fermato durante un controllo alla circolazione ...continua
Enna - Operazione Caput Silente. Il Prefetto Messina Direttore DAC spiega le fasi dell'intervento

La Polizia di Stato di Enna ha tratto in arresto 30 indagati, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa, su richiesta della Direzione  Distrettuale Antimafia di Caltanissetta, dal GIP presso il Tribunale di Caltanissetta, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.