WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Sequestro di un cantiere edile sito in Vairano Patenora

(20/07/2021)

All’interno del quale venivano depositati e smaltiti illecitamente 20 metri cubi di rifiuti speciali non pericolosi provenienti da costruzione e demolizione.
In data odierna, 20.07.2021, militari della Stazione Carabinieri Forestale di Vairano Patenora, unitamente ai Carabinieri della Stazione territoriale di Vairano Scalo, hanno dato esecuzione all’Ordinanza di Convalida di Sequestro Preventivo disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di S. Maria Capua Vetere, di un cantiere sito in Vairano Patenora (CE) alla Via Volturno, in cui erano in corso lavori edili attinenti la realizzazione di un fabbricato ad uso commerciale.
Il controllo scattava a seguito di una segnalazione e di una denuncia scritta trasmessa agli operanti, comunicazioni che mettevano in evidenza gravi irregolarità inerenti la normativa sui rifiuti, perpetrate all’interno del sito ove erano in corso di svolgimento lavori edili.
Ed infatti, all’interno di detto cantiere, durante le attività di sopralluogo, i militari verificavano lo smaltimento illecito di circa 20 metri cubi di rifiuti speciali, provenienti da costruzione e demolizione, costituiti da: pezzi di laterizi, blocchetti in tufo, pezzi di cemento, pezzi di asfalto, piastrelle, pezzi in ferro, materiale edile in pvc e pezzi di legno.
Rifiuti in parte già utilizzati come riempimento tra le fondazioni in cemento armato della struttura da realizzare, ed in parte ivi depositati in attesa del loro illegale utilizzo.
Il sequestro veniva operato dai militari a carico del proprietario dell’appezzamento di terreno in cui erano in corso di svolgimento le opere edilizie, tale D. A. F., un uomo di 46 anni originario di Caserta ma residente in Vairano Patenora, deferito all’A.G. di Santa Maria C.V. in quanto, nel realizzare un fabbricato commerciale, aveva depositato e smaltito in maniera illecita i sopradescritti rifiuti in violazione a quanto previsto dalla normativa ambientale (art. 256 comma 1 del D.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Teverola e Parete - Controllo del territorio. Ecco i risultati

In occasione dei servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione degli illeciti al codice della strada nonché al contrasto dei reati predatori e contro il patrimonio ed alla prevenzione e repressione dell’attivi...continua
Torre del Greco, arresti per estorsione. Fila di usurai al panificio per chiederle soldi

Oggi, in esecuzione di un'ordinanza cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari ciel Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta di questa Procura della Repubblica, la Squadra Mobile della Questura di Napoli ed il Commissariato ...continua
Estorsioni e spaccio al rione Cmi, blitz dei carabinieri di Castellammare di Stabia. Cuomo: «Brillante operazione»

 Così il presidente di SOS Impresa e del Circolo della Legalità di Castellammare di Stabia, Luigi Cuomo Castellammare di Stabia, 25 ottobre 2021 – «Una brillante operazione dei carabinieri della Compagnia di Castellammare di ...continua
Paolisi (BN): Carabinieri arrestano 45enne per furto aggravato

Nella tarda serata di ieri, a seguito di una segnalazione telefonica giunta alla Centrale Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Montesarchio (BN), dove veniva comunicato che un soggetto, in Paolisi (BN) stava asportando un dosso artificiale ...continua
Calvi Risorta - Rapina il dipendente di un distributore;arrestato 34enne

In Calvi Risorta, i carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Capua hanno tratto in arresto l’autore di una rapina consumata presso il distributore carburanti EWA, ubicato in via SS 7 Appia. Il rapinatore, un 34enne di Sparanise, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.