Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



San Leucio del Sannio - Misura cautelare per due persone detentrici di orgigni esplosivi e danneggiamento

(24/02/2023)

Oggi, a seguito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, le locali Stazioni Carabinieri, in San Leucio del Sannio e Fermignano (PU), hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare personale dell’obbligo della presentazione alla P.G. emessa dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Benevento nei confronti di 2 persone, allo stato gravemente indiziate, in concorso tra loro, di detenzione e porto in pubblico di un ordigno esplosivo oltre che di danneggiamento.
L’indagine veniva avviata nel gennaio del 2022, quando un’esplosione, provocata da un ordigno esplosivo, danneggiava gravemente una tabaccheria sita in San Leucio del Sannio. La deflagrazione, oltre ad arrecare danni evidenti alla tabaccheria, ha causato anche l’esplosione di alcune finestre di abitazione vicine, generando certamente timore e forte senso di insicurezza negli abitanti della zona.
La complessa indagine, coordinata dalla Procura di Benevento, veniva svolta dai militari dell’Arma di San Leucio del Sannio(Bn) mediante l’escussione di numerose persone informate sui fatti, acquisendo, nell’orario di interesse del giorno dell’esplosione, le immagini dei sistemi di videosorveglianza e in particolare quelle di un individuo giovane di sesso maschile e quelle di un’autovettura che transitava a velocità sostenuta per le strade limitrofe alla tabaccheria, l’utilizzo di software specifici consentivano di rilevare, dalle immagini acquisite, gli ultimi due caratteri della targa. La P.G. procedeva, tramite le banche dati in uso e i sistemi di rilevazione targhe delle province di Benevento ed Avellino, all’identificazione dell’intestatario dell’autovettura. Sulla base delle dichiarazioni di ulteriori testi, dei servizi di OCP predisposti e degli spostamenti registrati dal sistema GPS installato a bordo dell’autovettura individuata, venivano raccolti gravi indizi di colpevolezza a carico dei destinatari della misura in relazioni ai fatti contestati e quindi in ordine sia alla identificazione dei due indagati che alla dinamica dei fatti e al movente, che risultava essere di natura personale.
Il provvedimento oggi eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e i destinatari della stessa sono persone sottoposte alle indagini e quindi presunti innocenti fino a sentenza definitiva.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

La Polizia di Stato sottopone a fermo, disposto dalla Procura della Repubblica, la persona accusata dell’omicidio di via Ferrarese

Nella tarda serata di ieri, nell’ambito di un’attività coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna nella persona del Sostituto Procuratore dott. Michele Martorelli, personale della Squadra Mobile rintracciav...continua
Marigliano: Carabinieri denunciano 24 persone. Allacci abusivi per 24 famiglie

A Marigliano, nel quartiere di edilizia popolare Pontecitra, i carabinieri della locale stazione hanno svolto un accertamento a largo raggio durato 3 giorni volto alla verifica dell’esistenza degli allacci abusivi. Al termine degli accertamenti ...continua
GDF Ischia. Non espongono il tariffario sanzionati 10 tassisti

Con l’avvio della stagione estiva, le Fiamme Gialle della Compagnia di Ischia hanno avviato una capillare attività di controllo economico del territorio, per garantire il rispetto delle normative vigenti, tutelando cittadini e turisti. In ...continua
Operazione Tabù- contrasto alla pornografia minorile on-line: arresti e perquisizioni in tutta Italia

Sono nove gli arresti in flagranza effettuati dalla Polizia di Stato nel corso di una vasta operazione su tutto il territorio nazionale di contrasto alla pedopornografia online, coordinata dalla Procura Distrettuale di Catania. L’indagine, ...continua
Controlli dei Carabinieri, un arresto e una denuncia. oltre 50mila euro di contravvenzioni al cds

Il fiuto di un cane del nucleo carabinieri Cinofili di Sarno è stato determinante per complicare la posizione di Romualdo Margiotta, 23enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri della compagnia di Marano lo ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences