Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



Questura di Caserta: 56 anni di daspo per gli scontri di Casertana – Foggia


(08/03/2024)

La Polizia di Stato di Caserta ha identificato 14 tifosi coinvolti nei tafferugli avvenuti nel corso dell’incontro di calcio Casertana – Foggia, disputato il 4 dicembre 2023 presso lo Stadio “A. Pinto” di Caserta, valevole per il campionato nazionale di Lega Pro.

Al termine delle attività investigative, condotte dalla DIGOS della Questura di Caserta, il Questore Andrea Grassi ha emesso nei loro confronti la misura di prevenzione del divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive, meglio nota come “daspo”.

Nel complesso, sono stati comminati, a carico dei 14 tifosi identificati, 56 anni di divieto di ingresso negli stadi di tutta Italia.

Per due di loro, recidivi in quanto già destinatari della stessa misura negli scorsi anni, il provvedimento è stato adottato con l’aggiunta dell’obbligo di firma, prima e dopo la disputa degli incontri di calcio della propria squadra.

Nel corso della partita, disputata nella serata del 4 dicembre 2023, parte di entrambe le tifoserie si rese protagonista di gravissimi comportamenti, pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica, in particolare durante l’intervallo tra il primo ed il secondo tempo, che determinarono la ripresa del match con oltre quaranta minuti di ritardo.

Oltre ad accendere e lanciare fumogeni e petardi, introdotti illegalmente nell’impianto eludendo le operazioni di filtraggio a cura degli steward, i tifosi coinvolti nei tafferugli ingaggiarono un reciproco lancio di pietre ed oggetti, finanche disfacendo parte del calcestruzzo degli spalti e dei rivestimenti dei bagni. Dopo aver divelto uno dei cancelli, parte della tifoseria di casa invase il rettangolo di gioco tentando di raggiungere il settore ospiti.

Le indagini hanno consentito di individuare ed identificare compiutamente otto sostenitori della squadra di casa e sei tifosi ospiti, resisi responsabili, a vario titolo, dei reati di scavalcamento, lancio e porto di oggetti contundenti, travisamento ingiustificato del volto e danneggiamento aggravato, nonché delle lesioni subite dal personale della Polizia di Stato intervenuto nel settore ospiti per interrompere le violente condotte in atto.

Negli scontri, infatti, sei operatori di polizia riportarono lesioni, mentre, grazie all’intervento del contingente in servizio di ordine pubblico, non si registrarono feriti tra gli spettatori.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Benevento - Arrestato per estorsione e maltrattamenti in famiglia

A seguito dell’attività d’indagine coordinata da questa Procura della Repubblica, la Squadra Mobile di Benevento, nel pomeriggio di ieri, ha dato esecuzione  ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare pe...continua
Napoli: Violenza di genere. Un app per seguirla e monitorarla. Carabinieri arrestano 30enne

Questa notte a Napoli i militari della stazione di Portici hanno arrestato in flagranza differita per maltrattamenti in famiglia un 30enne di Ponticelli. I carabinieri, allertati dal 112, sono intervenuti in un appartamento di Portici dove c’era ...continua
Villaricca –Un marito indemoniato semina il panico armato di coltello picchia sua moglie; arrestato 49enne

Ha picchiato la compagna che scappa e poi per raggiungerla, armato di coltello, si impossessa di uno scooter aggredendo il proprietario. Si intrufola poi in un appartamento abitato da un’anziana e, ancora con l’arma alla mano, è ...continua
Polizia di Stato. Contrasto sul territorio nazionale all' illecito smaltimento di rifiuti

Le articolate attività, coordinate a livello centrale dallo SCO, sono state condotte dagli agenti delle Squadre mobili e delle SISCO in 33 province1, con il supporto specialistico delle Agenzie regionali per la protezione Ambientale e della ...continua
Napoli Vomero e Arenella: Controlli durante la movida. Arrestato 48enne per spaccio

Questa notte, nei quartieri Vomero e Arenella, i carabinieri della locale compagnia insieme ai militari del reggimento Campania hanno effettuato un servizio a largo raggio tra le strade della movida partenopea. Sono 75 le persone identificate e ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences