Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



Qualiano: accompagna il *figliastro* a scuola poi pesta un collaboratore scolastico per il parcheggio

  Gli lancia via il telefono e poi spinge una donna per le scale.

(24/01/2024)


Carabinieri denunciano 23enne. In casa anche uno storditore elettrico. Per il collaboratore scolastico di un istituto di Qualiano una mattina come tante altre.

Le lezioni stanno per iniziare, è in auto e a pochi metri dall’ingresso c’è un parcheggio disponibile. Attiva la freccia e fa per svoltare ma un’altra auto gli arriva alle spalle e s’infila al suo posto.

Chiede spiegazioni ma l’automobilista non sembra interessato alle sue polemiche.

Deve accompagnare il figliastro a scuola e non può perdere tempo.


Così le voci finiscono per alzarsi e il collaboratore scolastico viene pestato davanti agli occhi di decine di studenti, genitori e insegnanti.

L’automobilista, un 23enne di Villaricca e già noto alle forze dell’ordine, rientra in auto ma si accorge che la vittima, sanguinante, aveva avuto la forza di scattargli una foto con il cellulare.

Così riscende dal veicolo, afferra il telefono e lo lancia nella vicina campagna.

Un’altra impiegata della scuola interviene ma il 23enne spinge anche lei, facendola cadere per le scale dell’istituto. Si dichiara carabiniere, ovviamente senza esserlo, lascia il figlio a scuola e

va via. Come se nulla fosse accaduto.


I carabinieri della stazione di Qualiano, quelli veri, ricevono una richiesta di aiuto e intervengono per ricostruire la vicenda. Identificano facilmente l’aggressore e lo raggiungono a casa.

Gli sequestreranno un bastone telescopico di ferro, uno storditore elettrico, un coltello a scatto, una pistola ad aria compressa.

Per lui una denuncia in stato di libertà. Dovrà rispondere di lesioni personali, rapina impropria, usurpazione di titolo e detenzione di oggetti atti ad offendere.

Per le due vittime il trasposto in ospedale e lesioni ritenute guaribili in 12 e 6 giorni.
 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Mugnano: arrestati due giovani pusher

I carabinieri motociclisti della sezione radiomobile di Marano hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Castrese Moio e Ciro Persico, di 24 e 19 anni. Erano in scooter in via Don Minzoni quando i militari li hanno fermati e perquisiti. ...continua
Truffa online, salvata un' importante azienda veneta dalla Polizia di Stato

Fondamentale l’intervento immediato degli investigatori specializzati della polizia postale. La Polizia di Stato di Verona è intervenuta a seguito della segnalazione di un Dirigente di una importante realtà economica operante ...continua
Torre Annunziata - Due arresti per un tentato omicidio del 2017

A Torre Annunziata i carabinieri della sezione operativa della locale compagnia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Appello di Napoli su richiesta della Procura Generale nei confronti di due persone ...continua
San Bartolomeo in Galdo, chiusa una pescheria per gravi carenze igienico-sanitarie

Prosegue costante, nel Beneventano, l’attività di contrasto della Guardia Costiera alle pratiche illecite di commercializzazione dei prodotti ittici. Nella mattinata di mercoledì 17 aprile 2024, personale della Capitaneria di ...continua
Sicurezza urbana in provincia di Benevento: Approvati i progetti per la videosorveglianza di 35 comuni

Il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica di Benevento, presieduto dal Prefetto Carlo Torlontano, ha approvato stamane i progetti per la realizzazione e l’implementazione di sistemi di videosorveglianza presentati ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences