Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



Polizia di Stato - Arrestati 5 tifosi catanesi per l'invasione di campo durante l'incontro col Padova


(20/03/2024)

A seguito dell’invasione di campo da parte di alcuni sostenitori catanesi durante l’intervallo della finale di andata della Coppa Italia di Lega Pro tra il Calcio Padova e il Catania, il dispositivo di ordine pubblico predisposto dalla Questura è dovuto intervenire all’interno dello Stadio Euganeo, facendo rientrare una sessantina di catanesi nel Settore della Curva Nord a loro riservato con una presenza totale di 1.900 tifosi etnei.
In particolare gli agenti, dopo aver evitato il contatto tra le due tifoserie, bloccavano 3 supporters catanesi che venivano tratti in arresto per il reato di resistenza aggravata: si tratta, rispettivamente, di due 40enni ed un 41enne gravati a vario titolo da associazione mafiosa, rapina, stupefacenti, reati da stadio, reati contro la persona e contro il patrimonio, e già destinatari di provvedimenti di DASPO.
Tra questi è stato individuato colui il quale ha consentito l’invasione di campo in quanto, dopo aver scavalcato il cancello della Curva Nord prossimo al Settore della Tribuna Est, incurante della presenza degli Steward, ha sollevato il maniglione, aprendo lo stesso e favorendo l’invasione di una sessantina di sostenitori etnei.
Un quarto tifoso catanese è stato arrestato grazie all’attività in corso da parte delle Digos delle Questure di Padova e Catania mentre, questa mattina, si stava imbarcando su un volo per Edimburgo in partenza dall’Aeroporto di Milano Linate.
Né durante le fasi antecedenti all’incontro, e né tantomeno al termine della partita durante le fasi di deflusso, si sono verificati contatti tra le due tifoserie.
Alla Stazione ferroviaria di Padova, in occasione della partenza degli Ultras catanesi, sono stati effettuati accurati prefiltraggi con sequestri di aste non regolamentari e numerosi fumogeni e petardi, materiale tolto alla disponibilità dei sostenitori etnei, anche al fine di garantire la maggior sicurezza possibile a bordo del convoglio ferroviario partito alle ore 23:00 da Padova e diretto a Catania.
Nell’occasione sono stati fatti acquistare biglietti anche a 23 tifosi catanesi privi del titolo di viaggio.
Un quinto tifoso catanese, coinvolto nei fatti di ieri, è stato da poco arrestato a Catania.
Proseguono gli approfondimenti e gli accertamenti da parte delle Digos di Padova e Catania per la contestualizzazione delle singole condotte ai fini dell’adozione dei provvedimenti di DASPO.
Durante l’intervento che ha consentito di bloccare l’invasione di campo e ripristinare le condizioni oggettive per la disputa del secondo tempo della partita di calcio, hanno riportato delle contusioni 4 operatori della Digos di Padova, oltre a 4 agenti del II Reparto Mobile.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Vomero: movida, coltelli per "difendersi" e droga prima di fare serata

Se dovessimo individuare un leitmotiv nei controlli dei Carabinieri, questo racconterebbe di giovani al volante ma senza patente, di parcheggiatori abusivi e coltelli. Nel servizio dei militari della compagnia Vomero, questi aspetti ci sono tutti. Di ...continua
Bagnoli: movida, controlli interforze. Focus su locali e ristoranti

Focus su locali e ristoranti. tariffe fisse per i 9 parcheggiatori abusivi denunciati Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Municipale e ASL a Bagnoli, tutti concentrati sulla movida del sabato sera I controlli si sono concentrati soprattutto ...continua
Meta, Penisola Sorrentina: Truffe agli anziani. Una telecamera puntata sulla porta di una 91enne gli costa l'arresto

Un giovane truffatore preso dai Carabinieri, aveva sottratto alla donna oltre 1000 euro. Per fuggire colpisce un familiare della vittima con una testata Le 13 sono passate da circa 40 minuti e a Meta di Sorrento fa davvero caldo. Le strade sono ...continua
Massa Lubrense. Collisione tra due natanti

Nella serata di ieri venerdi 12 luglio 2024, la motovedetta CP 858 dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Capri, interveniva in soccorso di tre persone a seguito di una collisione avvenuta tra due imbarcazioni in località punta campanella....continua
Forio di Ischia: Rissa davanti al bar. Carabinieri denunciano 5 persone

  A Forio i carabinieri della locale stazione hanno denunciato per rissa, danneggiamento e lesioni personali 5 persone di età compresa tra i 23 e i 60 anni. I 5 sono gravemente indagati di aver partecipato ad una rissa avvenuta la ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences