Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



Polizia Locale: intervento a Chiaiano per mercato illecito abiti usati

(09/07/2024)

Durante i controlli per il contrasto allo sversamento illecito dei rifiuti e per il monitoraggio del rischio incendi, grazie ad una segnalazione pervenuta presso l'Unità Tutela Ambientale, gli Agenti sono intervenuti nel quartiere Chiaiano in un complesso residenziale dove un settantanovenne napoletano stava utilizzando un garage, posto al piano seminterrato di un fabbricato di proprietà della sua famiglia, per accumulare grosse quantità di abiti usati, utilizzando anche un vialetto condominiale attiguo all’abitazione.
Il mercato degli abiti usati è al centro delle attività di repressione dei reati ambientali e prevenzione del rischio incendio. Durante gli accertamenti effettuati Il conduttore dell’attività illecita è stato sorpreso a sistemare grossi sacchi di abiti all’interno del box e non è stato in grado di fornire alcun titolo autorizzativo rispetto alla provenienza ed il commercio dei capi d’abbigliamento che, considerato lo stato e le emissioni maleodoranti apparivano non igienizzati e non sanificati.
Si è poi accertato che l’uomo, già noto alle forze dell’ordine con precedenti penali quali sfruttamento della prostituzione e furto in abitazione, illecitamente acquistava gli abiti da chi li preleva illecitamente dai contenitori di abiti usati sul territorio cittadino.
Si è accertato, inoltre, che il mercato utilizzato dall’uomo per la vendita degli indumenti seguiva l’asse Italia/Ucraina e lo stesso ha giustificato l’enorme accumulo rinvenuto riferendo che le filiere internazionali di vendita degli indumenti sono ferme a causa della guerra.
Il locale ispezionato, con una superficie di circa 100 mq, privo di punti di areazione e di dispositivi antincendio conteneva circa 200 metri cubi di rifiuti costituiti da abiti usati e dismessi.
Gli Agenti hanno sottoposto a sequestro preventivo ex art. 321 c.p.p. il box e gli indumenti in esso rinvenuti deferendo all’A.G. il soggetto ex art 256 del Dlgs 152/2006 per l’accertata gestione illecita dei rifiuti.
E' stato poi controllato un autoveicolo lancia y occultato da un telo nelle immediate vicinanze del box, con una targa appartenente ad una Daewoo di proprietà dell’indagato, non corrispondente al veicolo sul quale era apposta. Gli Agenti dall’analisi del telaio della lancia y hanno potuto accertare che il veicolo risultava essere oggetto di furto, hanno dunque sottoponsto a sequestro probatorio ex art. 354 c.p.p. il veicolo mettendolo a disposizione del legittimo proprietario  e deferito l’uomo per riciclaggio.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Mondragone - Chiede continuamente soldi alla madre per acquistare droga. 31enne arrestato

Minacciava di continuo la madre per ottenere i soldi per l’acquisto di stupefacenti. E’ quanto accaduto a Mondragone, nel casertano, dove un 31enne del posto è stato arrestato dai carabinieri del locale Reparto Territoriale per ...continua
Castellammare. Controlli Polizia Locale: elevate 90 contravvenzioni nel weekend

Sono proseguiti anche nello scorso weekend i controlli da parte degli agenti della Polizia Municipale di Castellammare di Stabia. Sono state elevate oltre 90 contravvenzioni. I controlli, nell'ambito del 'Progetto Sicurezza', che prevede ...continua
San Nicola la Strada, spaccio in largo la Rotonda. Arrestato 31enne del Gambia

E’ stato sorpreso presso la villa comunale del largo rotonda di San Nicola La Strada (CE) mentre cedeva una dose di gr. 1,50 di sostanza stupefacente del tipo "hashish" a terza persona, che verrà segnalato per la relativa ...continua
San Giorgio del Sannio - Disposta la chiusura dell'azienda che commercializzava prodotti da forno

Nell’ambito di controlli a tutela della salute pubblica e della filiera agroalimentare i militari del Nucleo Carabinieri Forestale di San Giorgio del Sannio, congiuntamente al personale SIAN -ASL di Benevento, nell’ultimo fine settimana, ...continua
Pasquale d' Apice: "Sicurezza periferie é ai minimi termini, il furto alla farmacia Lombardi è la testimonianza"

“La sicurezza in periferia è ai minimi termini. Il furto che ha avuto luogo in piena notte nella farmacia a Ponte Persica è sintomatico di uno scenario allarmante. Piena solidarietà ai titolari della farmacia. Ora è ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences