WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Polizia Ferroviaria, Controlli intensificati con le operazioni “Oro Rosso” e “Rail Action Day”

(20/07/2021)

42 arrestati, 423 indagati e 149.920 identificati, 13 i latitanti rintracciati: è questo il bilancio dei controlli nella prima metà del mese di luglio della Polizia ferroviaria, periodo caratterizzato dall’incremento degli spostamenti connessi anche con le vacanze estive. 9.086 le pattuglie impegnate in stazione e 1.485 a bordo treno, per un totale di 2.957 treni scortati. 589 servizi antiborseggio e 319 le sanzioni elevate. 62 i minori non accompagnati rintracciati e riaffidati alle famiglie o alle comunità; 93 i cittadini stranieri sorpresi in posizione irregolare.

Controlli intensificati grazie all’operazione “Oro Rosso” organizzata il 13 luglio scorso su tutto il territorio nazionale per il contrasto al fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario. L’attività ha visto l’impiego complessivo di 575 operatori, 146 i servizi di pattugliamento lungo linea e 57 su strada. 1.969 le persone controllate, 5 le persone indagate, 258 i controlli ai rottamai,  con oltre 500 kg di rame di provenienza illecita recuperato.

Nei giorni 2 e 3 luglio si è svolta la Rail Action Day Active Shield, un’azione comune con controlli a tappeto in ambito ferroviario che ha visto coinvolte le Polizie Ferroviarie di 15 Paesi europei con l’obiettivo di intensificare i controlli a passeggeri e bagagli. In Italia sono stati impiegati 1.442 operatori Polfer in 446 stazioni, 1.904 i treni presidiati. 12.240 le persone controllate, 19 quelle arrestate o denunciate e 2.270 i bagagli ispezionati.

In particolare, la Polizia ferroviaria, durante un servizio antiborseggio nella stazione di Milano Centrale ha arrestato una cittadina bosniaca di 25 anni, ricercata a causa di un provvedimento emesso a seguito di una condanna per rapina. Gli agenti hanno riconosciuto la donna, abituale “borseggiatrice” che si aggirava all’interno della stazione Centrale. Fermata per un controllo, è emerso che doveva espiare una pena di 2 anni, 11 mesi e 25 giorni di reclusione.

A Torino gli agenti Polfer hanno arrestato un trentunenne straniero nella stazione di Torino Porta Nuova, in esecuzione di un mandato d’arresto europeo emesso da autorità croate per la violazione della normativa sull’immigrazione clandestina.

A Piacenza gli agenti hanno identificato un uomo che ha messo a segno diversi furti a bordo di un treno intercity notte nella tratta Lecce Torino. Si tratta di un siciliano di 54 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio, in particolar modo in ambito ferroviario, e ritenuto uno “specialista dei furti sui treni”. L’uomo ha fin da subito attirato i sospetti del capotreno che lo aveva trovato a bordo senza biglietto; anche alcuni viaggiatori avevano notato la sua presenza vedendolo aggirarsi furtivamente tra le carrozze. Durante la corsa, alcuni passeggeri hanno lamentato la scomparsa dai propri bagagli di soldi e altri effetti personali. Il ladro è stato rintracciato dal personale di bordo e per fuggire, con un chiavistello ha aperto in corsa una porta del treno, provocandone l’arresto in aperta campagna. Una volta identificato è stato denunciato per rapina e interruzione di pubblico servizio, perché la sua condotta ha provocato un ritardo del treno di circa trenta minuti.

A San Benedetto del Tronto (AP) gli agenti hanno arrestato un italiano  32enne,  ricercato per un ordine di carcerazione  emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Ancona, dovendo scontare una condanna di 4 anni e 6 mesi di reclusione per reati di truffa continuata in concorso, furto aggravato in concorso, ricettazione. Gli operatori, avendo già ricevuto una nota di ricerche dal Comando Stazione Carabinieri di Monteprandone (AP) e, avendo riconosciuto nel ricercato una persona solita utilizzare gli autobus urbani alla fermata di fronte la stazione ferroviaria, l’hanno atteso e,  non appena avvistato, hanno proceduto nei suoi confronti arrestandolo.                                                                                         

A Pisa è stata ritrovata dalla Polizia Ferroviaria una ragazza minorenne che era in stazione in attesa di prendere un treno per Sestri Levante. La giovane 17enne è stata fermata dagli agenti per un controllo ed è allora che è emersa la denuncia di scomparsa. Gli operatori hanno immediatamente contattato la madre della ragazza che si è subito recata negli uffici di polizia per riabbracciare la figlia.

Nella stazione di Bari Centrale una pattuglia della Polizia ferroviaria, è stata avvertita da alcuni cittadini, della presenza di un ragazzo a terra, svenuto sul primo marciapiede della stazione di Bari Nord. In attesa del servizio “118”, già allertato, l’agente intervenuta, unitamente al collega, ha eseguito il primo soccorso al malcapitato, ponendolo in posizione di sicurezza e operando le manovre conservatrici essenziali. Il giovane, ventitreenne della provincia di Bari, che si era spostato unitamente ai familiari, è stato trasportato in ospedale in codice rosso. Si è appreso poi che ha ripreso conoscenza.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Teverola e Parete - Controllo del territorio. Ecco i risultati

In occasione dei servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione degli illeciti al codice della strada nonché al contrasto dei reati predatori e contro il patrimonio ed alla prevenzione e repressione dell’attivi...continua
Torre del Greco, arresti per estorsione. Fila di usurai al panificio per chiederle soldi

Oggi, in esecuzione di un'ordinanza cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari ciel Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta di questa Procura della Repubblica, la Squadra Mobile della Questura di Napoli ed il Commissariato ...continua
Estorsioni e spaccio al rione Cmi, blitz dei carabinieri di Castellammare di Stabia. Cuomo: «Brillante operazione»

 Così il presidente di SOS Impresa e del Circolo della Legalità di Castellammare di Stabia, Luigi Cuomo Castellammare di Stabia, 25 ottobre 2021 – «Una brillante operazione dei carabinieri della Compagnia di Castellammare di ...continua
Paolisi (BN): Carabinieri arrestano 45enne per furto aggravato

Nella tarda serata di ieri, a seguito di una segnalazione telefonica giunta alla Centrale Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Montesarchio (BN), dove veniva comunicato che un soggetto, in Paolisi (BN) stava asportando un dosso artificiale ...continua
Calvi Risorta - Rapina il dipendente di un distributore;arrestato 34enne

In Calvi Risorta, i carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Capua hanno tratto in arresto l’autore di una rapina consumata presso il distributore carburanti EWA, ubicato in via SS 7 Appia. Il rapinatore, un 34enne di Sparanise, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.