WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Napoli, quartiere Stella e rione Sanità: Verifiche dei Carabinieri sui parcheggiatori abusivi

(28/10/2020)

Sanzionati e sulle persone arrestate. 3 denunciati e 3 segnalati all’IN.P.S. reddito di cittadinanza revocato e recupero del denaro percepito. Stessa sorte per un pusher arrestato lo scorso settembre


Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli ha predisposto particolari controlli a largo raggio sui cittadini denunciati e arrestati che – ovviamente – nel compiere l’attività illecita hanno guadagnato del denaro. In molti casi, infatti, emerge che alcune persone “monitorate” percepiscano il reddito di cittadinanza. La recente normativa prevede che nonostante la persona risulti essere disoccupata debba - in qualsiasi caso - comunicare all’inps (ente erogatrice del reddito di cittadinanza) la variazione del proprio reddito o patrimonio.
Giornata di verifiche per i Carabinieri della Compagnia Napoli Stella. I Militari hanno esaminato le situazioni economiche delle persone sanzionate nell’ultimo periodo perché trovate ad esercitare l’attività illecita di parcheggiatore abusivo.
Tra questi sono stati denunciati 2 uomini – un 61enne ed un 46enne – entrambi napoletani e già noti alle forze dell’ordine. I due erano diretti beneficiari del reddito di cittadinanza omettendo di comunicare all’ente preposto la variazione del proprio reddito o patrimonio, anche se proveniente da attività irregolari.
3 le persone che sono state invece segnalate all’I.N.P.S.. I carabinieri hanno accertato che all’interno dei nuclei familiari dei 3 parcheggiatori abusivi sanzionati c’è una persona che beneficiava del citato reddito di cittadinanza, tra l’altro in questo caso anche maggiorato visto lo status di disoccupati dei membri che li compongono.
I militari hanno infine avviato la procedura di revoca e recupero delle somme indebitamente percepite per un importo complessivo di 32mila euro.
E non si fermano qui i controlli dei Carabinieri. Denunciato anche un 47enne di Villaricca. I Carabinieri della stazione di Scampia hanno effettuato accertamenti sul pusher arrestato lo scorso settembre. Ebbene, i militari sequestrarono all’uomo – nelle fasi dell’arresto – una somma di denaro ritenuta provento del reato. Visto che il 47enne era diretto beneficiario del reddito di cittadinanza è scattata per lui anche la denuncia per truffa ai danni dello stato perché ha omesso di comunicare all’Inps la variazione del proprio reddito anche se frutto di un’attività illecita. Nei confronti del 47enne è partita la procedura di revoca e recupero del denaro indebitamente percepito.
I controlli - relativi sia alle situazioni patrimoniali delle persone denunciate e arrestate che all’individuazione di altri parcheggiatori abusivi - continueranno nei prossimi giorni.
 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Napoli Benevento e Terni, misure cautelari per 6 indagati di associazione mafiosa

Nel corso della mattinata, in provincia di Napoli, Benevento e Terni, i militari del Comando Provinciale di Napoli hanno dato esecuzione ad una misura cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale ...continua
Napoli e provincia: Attività commerciali nella lente dei controlli. Carabinieri sanzionano e chiudono 2 bar e un centro estetico cinese

Senza sosta l’attività dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli nel controllo delle attività commerciali che violano le normative anticontagio.   Attenzione forte in città e provincia   A ...continua
Napoli Fuorigrotta: Violenza di genere. Carabinieri proseguono nella lotta ai maltrattamenti. 53enne in manette

A poco più di una settimana dalla giornata mondiale contro la violenza sulle donne, i carabinieri del Comando Provinciale di Napoli continuano senza sosta nell’attività di contrasto al fenomeno.   Ne è prova ...continua
Fiume Sarno: sei mesi di incessante attività delle unità forestali dei carabinieri

Ormai da oltre sei mesi, e soprattutto dal termine del primo lock - down, i Carabinieri del Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari hanno intrapreso una complessa e incessante campagna di controlli, anche con l’ausilio ...continua
Grazzanise - sequestrato allevamento di bufale per inquinamento ambientale

Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Castel Volturno (CE), coadiuvati da Medici Veterinari dell’A.S.L. di Caserta e da tecnici dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale per il Mezzogiorno di Portici (NA), hanno effettuato ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.