Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



Napoli e Provincia - 70 carabinieri a Napoli, rinforzo stabile per la sicurezza dei cittadini

. Il Generale Scandone, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Napoli: “Un ulteriore passo per contrastare fenomeni criminali”

(05/12/2023)

 
Sono sempre crescenti le esigenze di sicurezza in città e nella provincia di Napoli. La risposta strategica a questa istanza della collettività arriva dall’impiego di 70 “nuovi” carabinieri, destinati ai reparti territoriali della provincia partenopea.

La decisione di schierare rinforzi mirati - appena formati professionalmente nelle scuole allievi dell’Arma - è stata presa in considerazione dei recenti episodi di cronaca che hanno richiesto una presenza più robusta delle forze dell'ordine.

Il Generale di Brigata Enrico Scandone, Comandante Provinciale Carabinieri di Napoli ha dichiarato: “E’ un ulteriore passo per contrastare fenomeni criminali e prevenire potenziali situazioni di rischio che potrebbero compromettere la sicurezza pubblica”
E ancora: “Si tratta di un segnale tangibile dell'impegno che il Comando Generale investe nella protezione dei cittadini, una mossa per aumentare la proiezione sul territorio, specie nelle aree più critiche della penisola.”

35 i militari che sono stati impiegati in città, 20 nell’ambito del Gruppo di Castello di Cisterna (provincia nord di Napoli) e 15 nel Gruppo di Torre Annunziata (provincia a sud di Napoli).

Tutti sono stati accolti dai rispettivi Comandanti di Gruppo che hanno provveduto a orientare il loro sforzo, descrivendo la realtà che si troveranno a fronteggiare.

La collaborazione e la comunicazione aperta saranno al centro di questa nuova fase, con iniziative mirate a coinvolgere attivamente la comunità nella costruzione di un ambiente più sicuro e protetto.
Come accaduto a Caivano, le nuove leve saranno fondamentali per consolidare la presenza nelle zone più difficili.

Gli sforzi combinati di forze dell'ordine e cittadini sono fondamentali per accrescere un clima di sicurezza duraturo. Su questa sinergia il Generale Enrico Scandone, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Napoli: “Invitiamo i cittadini a essere parte attiva, contribuendo con segnalazioni e denunce. La sicurezza è un impegno condiviso e insieme possiamo gettare le basi per una città più resiliente.”
“Questo è l’ennesimo passo che l’Arma dei Carabinieri sta compiendo per Napoli e la sua provincia. Le crescenti sfide quotidiane impongono massima attenzione e presenza capillare.”






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Servizio Interforze. Perquisizioni nel quartiere Forcella

Continuano i servizi ad “alto impatto” della Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri. Stamane, circa 200 operatori delle diverse forze dell’ordine hanno eseguito numerose perquisizioni nel quartiere “Forcella. ...continua
Teverola - Furto di moduli radio dal ripetitore Wind - Tre. Due giovani arrestati

Sono stati intercettati e bloccati dai Carabinieri della Stazione di Teverola appena dopo aver commesso un furto al ripetitore della società Wind Tre di Casaluce. A segnalare la presenza di due giovani intenti ad armeggiare nei pressi del ...continua
GDF Salerno - Commercio illegale di GPL, sequestrate 80 bombole

A seguito di una mirata attività info investigativa nell’ambito del contrasto alle frodi alle accise, la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno, nei giorni scorsi, ha individuato e sequestrato, in un Comune cilentano, ...continua
Qualiano: Cantiere senza parapetti. Carabinieri denunciano imprenditore

Sicurezza sul lavoro. Continuano i controlli a Qualiano da parte dei carabinieri. I militari della sezione radiomobile della compagnia di Giugliano hanno denunciato l’amministratore unico di un’azienda edile. Nel cantiere di via Campana ...continua
Revenge Porn e produzione di materiale pedopornografico ai danni di un minore. 5 i denunciati

La Polizia di Stato ha dato esecuzione a 4 decreti di perquisizione emessi dalla Procura per i Minorenni di Palermo e a un decreto di perquisizione emesso dalla Procura di Palermo eseguiti dal personale della Polizia Postale di Agrigento, Palermo ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences