Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



Napoli - Articolata operazione interforze. Disarcionate due consorterie camorristiche operanti a Sant'Anastasia e Somma Vesuviana


(28/11/2023)

Nella mattinata odierna, la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di n. 16 indagati (di cui 14 in carcere e 2 agli arresti domiciliari), ritenuti gravemente indiziati, a vario titolo, in ordine ai reati di associazione mafiosa ed altro. Il provvedimento cautelare costituisce l’esito di articolata attività di indagine che, svolta congiuntamente dalla Squadra Mobile di Napoli, dal Commissariato di Ponticelli e dalle Stazioni Carabinieri di Sant’Anastasia e Somma Vesuviana – sotto la direzione ed il coordinamento della DDA di Napoli – dal 2016 al 2019, ha consentito di disvelare l’esistenza e l’operatività di due distinte consorterie camorristiche: l’una facente capo all’indagato DE BERNARDO Roberto, attiva nei territori di Somma Vesuviana e Sant’Anastasia, costituente di fatto un’articolazione territoriale del clan MAZZARELLA di Napoli; l’altra facente capo all’indagato D’AMBROSIO Roberto, attiva nei comuni di Cercola e Sant’Anastasia, costituente di fatto un’articolazione territoriale del clan napoletano DE LUCA BOSSA-SCHISA-MINICHINI. Dall’attività di indagine, svolta dal 2016 al 2019, sono emersi gravi indizi di colpevolezza a carico degli indagati raggiunti dal provvedimento cautelare a cui, a vario titolo, oltre all’ipotesi di associazione mafiosa, sono contestati i delitti di detenzione e porto di armi, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, plurime estorsioni ai danni di imprenditori e commercianti della zona ed altro.Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione. I destinatari della stessa sono persone sottoposte alle indagini e, quindi, presunti innocenti fino a sentenza definitiva.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Vomero: movida, coltelli per "difendersi" e droga prima di fare serata

Se dovessimo individuare un leitmotiv nei controlli dei Carabinieri, questo racconterebbe di giovani al volante ma senza patente, di parcheggiatori abusivi e coltelli. Nel servizio dei militari della compagnia Vomero, questi aspetti ci sono tutti. Di ...continua
Bagnoli: movida, controlli interforze. Focus su locali e ristoranti

Focus su locali e ristoranti. tariffe fisse per i 9 parcheggiatori abusivi denunciati Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Municipale e ASL a Bagnoli, tutti concentrati sulla movida del sabato sera I controlli si sono concentrati soprattutto ...continua
Meta, Penisola Sorrentina: Truffe agli anziani. Una telecamera puntata sulla porta di una 91enne gli costa l'arresto

Un giovane truffatore preso dai Carabinieri, aveva sottratto alla donna oltre 1000 euro. Per fuggire colpisce un familiare della vittima con una testata Le 13 sono passate da circa 40 minuti e a Meta di Sorrento fa davvero caldo. Le strade sono ...continua
Massa Lubrense. Collisione tra due natanti

Nella serata di ieri venerdi 12 luglio 2024, la motovedetta CP 858 dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Capri, interveniva in soccorso di tre persone a seguito di una collisione avvenuta tra due imbarcazioni in località punta campanella....continua
Forio di Ischia: Rissa davanti al bar. Carabinieri denunciano 5 persone

  A Forio i carabinieri della locale stazione hanno denunciato per rissa, danneggiamento e lesioni personali 5 persone di età compresa tra i 23 e i 60 anni. I 5 sono gravemente indagati di aver partecipato ad una rissa avvenuta la ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences