WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Guardia di Finanza - Devolute in beneficenza mascherine sequestrate


(11/01/2021)

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli nella giornata odierna ha devoluto in beneficenza circa 30 mila mascherine “per la collettività” alla Croce Rossa Italiana, Comitato di Napoli.
Tali dispositivi sono stati sottoposti a sequestro su disposizione della Procura della Repubblica di Napoli all’esito di complesse attività investigative coordinate dalla sezione di criminalità economica e condotte dagli specialisti del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria dalla Guardia di Finanza di Napoli.
Le indagini hanno interessato un imprenditore partenopeo, dedito alla commercializzazione di giocattoli che, in concomitanza con l’aggravarsi dell’emergenza epidemiologica, ha destinato parte della sua attività economica al commercio di dispositivi di protezione individuale.
I prodotti rinvenuti nei locali aziendali, oltre a riportare la marcatura “CE” ingannevole, erano anche accompagnati da certificazioni apparentemente rilasciate da enti riconosciuti in ambito comunitario che, a seguito degli immediati accertamenti investigativi svolti dalla polizia giudiziaria, ne hanno disconosciuto la genuinità.
Infatti, i certificati rinvenuti, riportanti riferimenti tecnici e normativi solo apparentemente corretti e il logo “CE” riprodotto in maniera ingannevole, attestavano fraudolentemente la conformità dei prodotti ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dalle norme comunitarie e nazionali.
Le mascherine sequestrate, sottoposte ad analisi da tecnici e medici dell’ASL Napoli 1 - Centro, sono state declassificate a “prodotti per la collettività”, ai sensi dell’articolo 16 del Decreto Legge “Cura Italia” (n. 18/2020) e, pertanto, in virtù di una deroga normativa sancita dallo stesso decreto, sono risultate utilizzabili dalla collettività stessa per la riduzione del pericolo da contagio da Covid-19.
A conclusione delle indagini, la Procura della Repubblica ha ritenuto di disporne la devoluzione gratuita al Comitato di Napoli della Croce Rossa Italiana.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Napoli, custodia cautelare per violenza sessuale aggravata sulla nipote di 10 anni

Napoli, 22 gennaio 2021 – Oggi  i militari della Stazione CC di Licola hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, per violenza sessuale aggravata commessa ...continua
Bimba soffocata a Palermo, Falco (Corecom): “Subito nuova campagna sui rischi della rete”

NAPOLI - “La morte per soffocamento della piccola Antonella a Palermo, causata da una sfida sui social, è una tragedia, non c’è altro da aggiungere. Si poteva evitare? Certo, se ci fosse un’adeguata preparazione degli ...continua
Nola - accelera quando vede i Carabinieri. raggiunto dopo 4 km aveva nel cofano rifiuti ferrosi. arrestato 38enne

I carabinieri della stazione di Nola hanno arrestato Costel Mustafa, 38enne di origini romene già noto alle ffoo. Durante un posto di controllo in via Vicinale Tora, ha notato la pattuglia e ha accelerato sperando di seminare eventuali inseguitori....continua
Attacco frontale al Clan dei Casalesi con l'operazione "Scettro"

Il 22 Gennaio 2021, i Carabinieri del R.O.S. e la Polizia penitenziaria del NIC - Nucleo Investigativo Centrale-, hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura ...continua
Brusciano: Arsenale da guerra in uno scantinato. Un mitra, una carabina, 6 pistole e 350 munizioni

 Un vero e proprio arsenale da guerra quello rinvenuto a Brusciano dai carabinieri della compagnia di castello di cisterna, nell'ambito di un servizio disposto dal comando provinciale di Napoli. armi e munizioni, ma anche droga, nascoste ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.