Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



GDF Salerno - Bancarotta fraudolenta di noti imprenditori nel settore alimentare. Crack da 2,5milioni di euro

(12/12/2023)

Nella giornata di oggi, la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno ha dato esecuzione ad un'ordinanza applicativa di misura cautelare reale emessa dal GIP, su richiesta di questa Procura, per oltre 2,5 milioni di euro, nei confronti di D.G. e delle figlie
D.G. e D.E.L., tutti nella qualità di amministratori di una società fallita, operante nel settore della grande distribuzione.

Le investigazioni, eseguite dai finanzieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Nocera Inferiore e della Compagnia di Nocera Inferiore, coadiuvati dal curatore della procedura, hanno pennesso di accertare che gli indagati, negli anni dal 2016 al 2019, avevano impiegato ingenti disponibilità economiche dell'azienda per eseguire opere e migliorie (quali lavori edili ed impianti) su un immobile di proprietà di un'altra società, sempre riconducibile ai prevenuti, in tal modo causandone il dissesto ed il successivo fallimento per il crescente indebitamento.

Tali opere hanno riguardato una nuova attività denominata ''progetto ristorazione",ovvero la ristrutturazione di un complesso immobiliare suddiviso in tre corpi: uno adibito a "wel/ness/fitness ", uno adibito ad "hotel" ed uno a "ristorante".
In particolare, il provvedimento cautelare si è reso necessario per l'impossibilità di acquisire all'attivo fallimentare la somma sostenuta per la ristrutturazione del complesso immobiliare, essendo la stessa stata inscindibilmente incorporata nel fabbricato di pertinenza di altra immagine societaria, anch'essa - come detto - riconducibile agli indagati.

Difatti, in sede di inventario, la curatela ha potuto acquisire al fallimento i soli beni mobili, quali arredi ed attrezzature, dislocati nell'area "wel/ness/fitness" e nell'area "hotel" della struttura che - come detto - era stata ristrutturata con risorse provenienti dalla società fallita.

Sulla base delle risultanze investigative, la Procura della Repubblica ha richiesto ed ottenuto l'emissione della misura del sequestro preventivo finalizzato alla confisca in fonna diretta, nei confronti dei tre amministratori, per la somma complessiva di 2.602.359 euro.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Benevento - Arrestato per estorsione e maltrattamenti in famiglia

A seguito dell’attività d’indagine coordinata da questa Procura della Repubblica, la Squadra Mobile di Benevento, nel pomeriggio di ieri, ha dato esecuzione  ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare pe...continua
Napoli: Violenza di genere. Un app per seguirla e monitorarla. Carabinieri arrestano 30enne

Questa notte a Napoli i militari della stazione di Portici hanno arrestato in flagranza differita per maltrattamenti in famiglia un 30enne di Ponticelli. I carabinieri, allertati dal 112, sono intervenuti in un appartamento di Portici dove c’era ...continua
Villaricca –Un marito indemoniato semina il panico armato di coltello picchia sua moglie; arrestato 49enne

Ha picchiato la compagna che scappa e poi per raggiungerla, armato di coltello, si impossessa di uno scooter aggredendo il proprietario. Si intrufola poi in un appartamento abitato da un’anziana e, ancora con l’arma alla mano, è ...continua
Polizia di Stato. Contrasto sul territorio nazionale all' illecito smaltimento di rifiuti

Le articolate attività, coordinate a livello centrale dallo SCO, sono state condotte dagli agenti delle Squadre mobili e delle SISCO in 33 province1, con il supporto specialistico delle Agenzie regionali per la protezione Ambientale e della ...continua
Napoli Vomero e Arenella: Controlli durante la movida. Arrestato 48enne per spaccio

Questa notte, nei quartieri Vomero e Arenella, i carabinieri della locale compagnia insieme ai militari del reggimento Campania hanno effettuato un servizio a largo raggio tra le strade della movida partenopea. Sono 75 le persone identificate e ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences