WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

GDF Napoli - Arrestati 7 pakistani per ricettazione e contraffazione di documenti di identità


(13/10/2021)

Per delega del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli si comunica che il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli, su delega e con il coordinamento della Procura della Repubblica di Napoli Sezione Antiterrorismo, ha dato esecuzione, tra il capoluogo partenopeo (zona Borgo Sant’Antonio Abate e Sanità) e la provincia di Caltanissetta, a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli nei confronti di 7 soggetti di nazionalità pakistana gravemente indiziati dei delitti di possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi e ricettazione.
Le attività investigative hanno tratto origine da segnalazioni di operazioni sospette e dalle conseguenti attività finalizzate alla prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo.
In particolare, le Fiamme Gialle hanno analizzato i conti di pagamento intestati a soggetti extracomunitari provenienti da Pakistan, Afghanistan, India, Bangladesh, Cina e Kyrgyzstan, verificando che erano state effettuate sui rispettivi conti correnti molteplici apporti di liquidità provenienti da ricariche di 345 carte di credito estere (U.S.A. e Canada) intestate a ignari correntisti.
Alle periodiche ricariche seguivano contestualmente bonifici verso altri rapporti finanziari accesi all’estero, intestati a soggetti terzi di origine araba destinati principalmente in Germania, Paesi Bassi e Belgio.
Nel corso degli approfondimenti investigativi è emersa anche la produzione e utilizzazione di almeno trenta documenti d’identità falsi utilizzati per l’apertura di conti correnti in vari paesi europei, riportanti le foto dei soggetti pakistani e i dati anagrafici di soggetti diversi.
Di conseguenza sono stati contestati i reati di cui all’art. 497 bis c.p.p. e 648 c.p. ed il Gip ha ritenuto di applicare la misura della custodia cautelare in carcere come richiesto dalla Procura della Repubblica.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Napoli -Polizia locale - Si è costituito l'uomo ricercato per l'incidente mortale in Via Miano

Si è costituito spontaneamente presso gli Uffici del Reparto di Infortunistica Stradale della Polizia Locale di Napoli l'autore dell'investimento a seguito del quale, in via Miano, era rimasto ferito mortalmente un giovane di 27 anni ...continua
Napoli e Caserta: zone umide campane. Operazione dei Carabinieri Cites di Napoli, 11 bracconieri denunciati, diversi i sequestri

Le zone umide campane, in particolare quelle che si trovano nelle provincie di Napoli e Caserta, sono interessate da importanti rotte migratorie di avifauna che determinano imponenti concentrazioni di uccelli. I volatili sono sempre più oggetto ...continua
Napoli. Polizia Ambientale: sequestrate bottiglie di finto olio extravergine

Agenti della Polizia Municipale, appartenente all'Unità Operativa di Tutela Ambientale congiuntamente con personale dell'Ispettorato della Repressione Frodi del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali hanno effettuato ...continua
Operazione ad Alto Impatto della Polizia di Stato

Si è conclusa da poco l’operazione di polizia ad alto impatto denominata EMMA, giunta alla sua settima edizione, messa in campo anche quest’anno dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni e dalle Forze di polizia cyber di altre ...continua
Saviano: Violenza di genere. Carabinieri arrestano marito e padre violento

A Saviano i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato per maltrattamenti e lesioni un 51enne del posto. I Carabinieri – allertati dal 112 – sono intervenuti presso l’abitazione dove l’uomo abitava con la moglie di ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.