Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



GDF Benevento - Sequestro preventivo ad una ditta operante nel settore elettrico


(22/04/2024)

Oggi, a seguito di un'indagine delegata dalla Procura della Repubblica di Benevento, militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo - ex art. 321 c.p.p. - emesso, per le ipotesi di reato di cui all'art. 10 quater c. 2 del D.Lgs. 74/2000 (Indebita compensazjone), dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Benevento di denaro e disponibilità finanziarie, su utilità fino alla concorrenza di euro 1.097.315,29, unitamente a beni mobili e immobili nei confronti di una società beneventana, operante nel settore elettrico.

Le indagini, svolte attraverso l'esecuzione di analisi ed acquisizione documentali, sono scaturite da una info1mativa di reato inviata dall'Agenzia delle Entrate - divisione Contribuenti - settore Contrasto Illeciti Sezione territoriale Sud di Napoli, a carico di un soggetto sannita.

Gli ulteriori accertamenti esperiti dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Benevento permettevano di corroborare ulteriormente la piattaforma probatoria e la conseguente contestazione del reato di cui all'art. 10 quater c.2 del d.Lgs. 74/2000, in quanto la società avrebbe utilizzato in compensazione, negli anni 2019, 2020 e 2021, crediti "inesistentl' per un totale di euro 1.097.315,29, generati da asserite spese sostenute per attività di "Ricerca &Sviluppo" - ex art. 3 del D.L. 145/2013.

A seguito delle indagini svolte, emergeva, secondo la ricostruzione accusatoria accolta dal Giudice, che il progetto non era caratterizzato dai necessari elementi di innovatività e creatività, ( anche per la mancanza di documentazione contabile e fiscale a supporto dei costi in argomento e la non attinenza alle attività Ricerca & Sviluppo delle spese documentate) ed avevano permesso al contribuente di ottenere la compensazione dei costi asseritamente sostenuti con il debito tributario e contributivo dell'impresa - che non era pertanto versato pro quota.

La misura oggi eseguita è una misura cautelare reale disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari, nello specifico lo stesso ha disposto il sequestro delle somme di denaro depositate sui conti correnti, beni mobili e immobili direttamente riconducibili al profitto del reato contestato nella disponibilità della società e dell'indagato fino alla concorrenza di euro 1.097.315,29.

Si rappresenta che il provvedimento oggi eseguito può essere oggetto di impugnazione e i soggetti nei cui confronti viene eseguito il sequestro preventivo sono, allo stato, persone sottoposte alle indagini preliminari e quindi presunte innocenti fino a sentenza definitiva.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Giugliano in Campania: E’ agli arresti domiciliari ma decide di salire al sesto piano per tagliare le ringhiere. Arrestato 55enne

Siamo a Giugliano in Campania e la gazzella della sezione radiomobile della locale compagnia percorre le strade della città a nord di Napoli. La zona è quelle delle abitazioni popolari e quando i carabinieri sono a via Bosco a Casacelle ...continua
Reggio Emilia: la Polizia di Stato sta dando esecuzione a 38 misure cautelari emesse a carico di soggetti per traffico di stupefacenti

Oltre 130 uomini della Polizia di Stato, coordinati dalla Procura della Repubblica di Reggio Emilia, diretta dal dott. Calogero Gaetano Paci, stanno eseguendo 38 misure cautelari personali emesse a carico di altrettanti soggetti gravemente indiziati ...continua
Acerra. Camorra. Traffico di sostanze stupefacenti. Arrestate 11 persone

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Castello di Cisterna hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti ...continua
Napoli: carabinieri arrestano personaggio al vertice del clan Licciardi

I Carabinieri dei Nucleo Investigativo di Napoli, collaborati in fase esecutiva da personale del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna e della Compagnia Carabinieri di Napoli Stella, hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura ...continua
Omicidio Pescara fermati due minorenni

Nel rispetto dei diritti delle persone indagate e della presunzione di innocenza, per quanto risulta allo stato, salvo ulteriori approfondimenti e in attesa del giudizio, si comunica quanto segue. Ieri sera, verso le ore 21.00, la Polizia ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences